New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione radiomaria del gris di febbraio 2017...

Last Update: 2/18/2017 10:56 PM
Author
Print | Email Notification    
2/9/2017 4:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
Post: 10,054
ViceAdmin
Il successivo e ultimo intervento è di don Battista Cadei che affronta il tema Previsioni fallite sulla prossima venuta di Gesù dicendo:


I tdG continuarono a credere e a insegnare che Gesù effettivamente era tornato nel 1914, e aveva iniziato a regnare in mezzo ai suoi nemici (Potete vivere, p. 149). Ma si era trattato di un ritorno di Gesù invisibile, a differenza di quanto i tdG avevano creduto. Noi facciamo notare che Gesù disse che il suo ritorno sarà ben visibile, e gli Atti dicono che lo si vedrà così come l’hanno visto salire al cielo:

─ Vi diranno: Eccolo là, o: eccolo qua; non andateci, non seguiteli. Perché come il lampo, guizzando, brilla da un capo all'altro del cielo, così sarà il Figlio dell'uomo nel suo giorno (Luca 17:23).

─ «Uomini di Galilea, perché state a guardare il cielo? Questo Gesù, che è stato di tra voi assunto fino al cielo, tornerà un giorno allo stesso modo in cui l'avete visto andare in cielo» (At 1:11).

Ma con alcuni contorcimenti si può far dire alla Parola di Dio il contrario, e cioè che il ritorno di Gesù sarà invisibile. Scrivono infatti:

In quale maniera se ne andò Gesù? Silenziosamente, senza pubblicità. Solo i suoi apostoli ne erano a conoscenza, ma non il mondo.
«Mentre Gesù ascendeva, una nube lo nascose alla vista fisica dei suoi apostoli. Nell'andarsene, quindi, Gesù divenne loro invisibile. Non riuscivano più a vederlo. Quindi ascese al cielo col suo corpo spirituale. Di conseguenza anche il suo ritorno sarebbe stato invisibile, con un corpo spirituale» (Potete vivere, pp. 145-146).

Domandiamo a chi dà più credito alla Bibbia che non a La Torre di Guardia: se la Bibbia dice che tornerà così come l'hanno visto andare (At 1:11), può significare che non lo vedranno affatto?

Ma questa non è l'unica, ci sono altre previsioni mancate da parte dei tdG. Dopo il fallimento della profezia del 1914, Rutherford, secondo Presidente dei tdG, ne lanciò altre: per il 1918; poi, mancata questa, per il 1925:

─ «Dopo l'assemblea del 1922... All'epoca era molto diffusa l'idea che nel 1925 doveva iniziare la risurrezione ed essere restaurato il Paradiso sulla terra» (Profezie di Daniele, 1999, p. 303.).
─ Perciò, dobbiamo confidenzialmente attendere che il 1925 marcherà il ritorno di Abrahamo, Isacco, Giacobbe, e dei profeti fedeli del passato… ( Milioni or viventi non morranno mai, 89,90).

Per accogliere in maniera decorosa i prìncipi dell'antichità, e cioè Abramo, Isacco, Giacobbe, Davide ecc., acquistarono una residenza lussuosa, chiamata Bet-Sarim = Casa dei Principi. Essendo questi mancati all'appuntamento, la Bet-Sarim fu venduta.
Rutherford tra l’altro ammise:
«Vi fu delusione da parte dei fedeli di Geova sulla terra relativamente agli anni 1914, 1918, e 1925, delusione che durò per alquanto tempo... ed appresero pure che dovevano cessare di fissare delle date per il futuro e di predire ciò che doveva avvenire ad una data determinata..» (Rivendicazione, 1931, vol. I, p. 311).

Nonostante la raccomandazione di Rutherford, il proposito di non fissare date non venne mantenuto, perché venne indicata un'altra data: il 1975. Alla domanda: se il 1914 è l'inizio, quando sarà la fine? La risposta fu:

─ Prima che gli ultimi componenti della generazione che era in vita nel 1914 scompaiano dalla scena, si verificheranno tutte le cose predette, inclusa la "grande tribolazione" in cui finirà l'attuale mondo malvagio (Matteo 24:21-22,34 (Ragioniamo facendo uso delle Scritture, p. 96).

─ Secondo la cronologia biblica, la storia dell'uomo sulla terra è stata di quasi 6000 anni. Adamo fu creato nel 4026 a.E.V. il che significa che 6000 anni di storia umana finiscono verso l'autunno del 1975 (La Torre di Guardia,15.1.68, p.58.)

Dietro questa affermazione c’era la convinzione che:

─ Adamo ed Eva furono creati ambedue nel 4026 avanti Cristo;
─ perciò il 1975 segna 6000 anni dalla creazione della prima coppia umana;
─ riferendo le parole di Mt 24,34: «Non passerà questa generazione prima che tutto questo accada» alla generazione che vide gli eventi del 1914, ritennero che tale generazione dovesse concludersi nel 1975, e che era molto probabile che segnasse la fine di questo sistema di cose;
─ e addirittura precisarono che il ritardo rispetto a tale data poteva essere al massimo di alcuni mesi (Vita eterna nella libertà dei figli di Dio, pp. 28-31).

Citiamo il brano, rimandando il lettore in sincera ricerca alla lettura integrale dell'articolo de La Torre di Guardia,1.2.69, p. 83:

«Non significa necessariamente che il 1975 segni la fine dei primi 6000 anni del settimo "giorno" creativo di Geova. Perché no? Perché dopo la sua creazione Adamo visse per un po' di tempo nel "sesto giorno", il quale periodo di tempo sconosciuto si dovrebbe sottrarre dai 930 anni di Adamo, per determinare il sesto periodo o "giorno" di settemila anni, e quanto visse Adamo nel "settimo giorno". E tuttavia la fine di questo sesto "giorno" creativo potrebbe avvenire entro lo stesso anno del calendario gregoriano della creazione di Adamo. Può comportare solo una differenza di settimane o mesi, non anni».



Lascio la parola a chi desidera replicare...
[Edited by viceadmintdg1 2/9/2017 4:27 PM]
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:43 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com