printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione radiomaria del gris di gennaio 2017...

Last Update: 1/18/2017 8:33 AM
Author
Print | Email Notification    
1/10/2017 2:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,893
ViceAdmin
La fine del mondo, quando?
Confutazione trasmissione radio Maria del GRIS di settembre 2019...confutazione radio maria9/22/2019 7:31 PM by Aquila-58
Confutazione trasmissione radio Maria del GRIS di ottobre 2019...confutazione radio maria10/15/2019 1:07 PM by (SimonLeBon)
I Testimoni gi Geova sono Monoteisti?20 pt.10/18/2019 4:52 PM by Roberto M
1/10/2017 2:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,893
ViceAdmin
Dopo il preambolo di don Fiorino, il conduttore, prendono la parola Orazio Rosania prima e Rocco Politi successivamente.

Circa l'attendilita' delle critiche dei fuoriusciti rimandiamo, come di consueto, al seguente articolo del nostro sito:

I FUORIUSCITI DEI TESTIMONI DI GEOVA: TRA FENOMENOLOGIA E STATISTICA – Cosa dicono gli esperti?
[Edited by viceadmintdg1 1/10/2017 3:51 PM]
1/10/2017 3:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,893
ViceAdmin
Il successivo e ultimo intervento è di don Battista Cadei che affronta il tema:

La fine del mondo sempre prossima, e continuamente rimandata. Quando? Nessuno lo sa dicendo:



Mt 24,36: «Quanto a quel giorno e a quell'ora, però, nessuno lo sa, neanche gli angeli del cielo e neppure il Figlio, ma solo il Padre»

At 1,6-8: «Così venutisi a trovare insieme gli domandarono: «Signore, è questo il tempo in cui ricostituirai il regno di Israele?». Ma egli rispose: «Non spetta a voi conoscere i tempi e i momenti che il Padre ha riservato alla sua scelta, ma avrete forza dallo Spirito Santo che scenderà su di voi e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria e fino agli estremi confini della terra»

Nonostante queste chiare affermazioni di Gesù, i tdG di tempo in tempo hanno profetizzato delle date della fine che poi hanno dovuto correggere. Perché queste previsioni? Perché quello della fine imminente è uno dei punti di forza della loro predicazione.

Nonostante tutti i precedenti fallimenti, essi, pur senza indicare una data specifica, continuano a dire che presto verrà la battaglia di Armaghedon, con la distruzione di tutti coloro che si troveranno dalla parte sbagliata.

È interessante ripercorrere brevemente alcune profezie dei tdG sulla fine di questo sistema di cose. I tdG ritengono impropria l’espressione “fine del mondo”, e preferiscono “fine del sistema di cose di Satana”; credono infatti che il mondo non verrà distrutto, ma trasformato e liberato dai malvagi, che saranno, questi sì!, distrutti. Essi scrivono che di ‪questi errori non ha colpa l'organizzazione, ma solo alcuni tdG, che hanno esagerato. Questo non è esatto. Citiamo i loro testi ufficiali:

I primi intendimenti: il 1874 è l'inizio, il 1914 sarà la fine
Zion’s Watch Tower, 15.1.1892:
«La data per la chiusura di questa ‘battaglia’ è definitivamente contrassegnata nelle scritture come l’ottobre del 1914. Essa è già in attuazione, in quanto il suo inizio è cominciato nell’ottobre del 1874».

─ I tdG proclamatori del regno di ‪Dio, pp. 133-134:
«Russell si lasciò convincere dal signor Barbour... che l'invisibile presenza di Cristo fosse iniziata nel 1874. In seguito questo fu messo in risalto dal sottotitolo "L'Araldo della presenza di Cristo" che compariva sulla copertina della Zion's Watch Tower.».

Dunque, secondo il fondatore Russell, la presenza di Gesù sulla terra è iniziata nel 1874, e doveva durare sino al 1914, data in cui Cristo avrebbe distrutto tutte le nazioni "gentili" e tutte le altre religioni. Thy Kingdom come, p.153.

Contemporaneamente ci sarebbe stata la glorificazione nei cieli del rimanente della Chiesa (cioè i tdG, allora chiamati Studenti Biblici).
La Torre di Guardia,15.2.75.

Il 1914 non era l'inizio, ma la fine della tribolazione (Il millenario Regno di Dio si è avvicinatop. 188.) e della battaglia di Armaghedon, iniziata nell'ottobre del 1874. Perché il 1914? Sulla base di una interpretazione umana di Daniele 4 sul sogno di Nabucodonosor. Interpretando i giorni come anni, e applicando il sogno al Regno di Dio, conclusero che il 1914 è l'inizio del Regno di Gesù. Ma il sogno di Daniele riguarda la persona di Nabucodonosor stesso, e non il regno di Dio; e non si può generalizzare l’equivalenza: 1 giorno biblico = 1 anno.

Comunque nel 1914 lo scoppio della prima guerra mondiale sembrò realizzare la loro profezia: tutte le istituzioni politiche (regni, repubbliche...) sarebbero state annientate, le religioni abbattute, e gli Studenti Biblici sarebbero saliti al cielo. Ma questo non avvenne. Quale fu la reazione? Alcuni rimasero delusi ed abbandonarono la Congregazione. Ma i più, pur riconoscendo l'errore, non tirarono la conclusione che quel modo di interpretare la Bibbia è sbagliato. Dissero che Dio non manca alle sue promesse, e la fine è comunque prossima. Tra l'altro scrissero:

«Individualmente, però, alcuni... furono delusi in quanto erroneamente avevano creduto che nel 1914 sarebbero andati in cielo... Molti credevano pure erroneamente che la guerra mondiale cominciata nel 1914 si sarebbe mutata nella ‘battaglia del gran giorno dell’Iddio Onnipotente’ Armaghedon». La Torre di Guardia,1.11.55.

I tdG proclamatori pp.62-63;
«Non desideravamo che fosse fatta la nostra volontà; perciò quando abbiamo scoperto che aspettavamo la cosa sbagliata nell'ottobre del 1914, siamo stati felici che il Signore non abbia cambiato il Suo Piano per accontentare noi. Non desideravamo che facesse questo. Desideriamo solo essere in grado di comprendere i Suoi piani e i Suoi propositi».

E con questo ho concluso.



Lascio la parola a chi desidera replicare...
1/13/2017 10:22 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,300
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re:
viceadmintdg1, 10/01/2017 15.51:




Perché quello della fine imminente è uno dei punti di

forza della loro predicazione
.







"7 La fine di tutte le cose è vicina. Siate dunque moderati e sobri, per dedicarvi alla preghiera. " (1 Pt. 4:7 CEI)


"25 E ora, ecco, io so che non vedrete più il mio volto, voi tutti tra i quali sono passato annunciando il Regno. 26 Per questo attesto solennemente oggi, davanti a voi, che io sono innocente del sangue di tutti, 27 perché non mi sono sottratto al dovere di annunciarvi tutta la volontà di Dio. " (Atti 20:25-27 CEI)



viceadmintdg1, 10/01/2017 15.51:



Nonostante tutti i precedenti fallimenti, essi, pur senza indicare

una data specifica, continuano a dire che presto

verrà la battaglia di Armaghedon, con la distruzione di tutti coloro

che si troveranno dalla parte sbagliata
.










"7 Ora, i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima Parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della rovina dei malvagi" (2 Pt. 3:7 CEI)


"10 Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli spariranno in un grande boato, gli elementi, consumati dal calore, si dissolveranno e la terra, con tutte le sue opere, sarà distrutta.
11 Dato che tutte queste cose dovranno finire in questo modo, quale deve essere la vostra vita nella santità della condotta e nelle preghiere, 12 mentre aspettate e affrettate la venuta del giorno di Dio, nel quale i cieli in fiamme si dissolveranno e gli elementi incendiati fonderanno!
" (2 Pt. 3:10-12 CEI)



a presto per la risposta a Radio Maria....


[Edited by Aquila-58 1/13/2017 10:37 AM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/14/2017 6:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,300
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Grazie Admin,


viceadmintdg1, 10/01/2017 15.51:

Il successivo e ultimo intervento è di don Battista Cadei che affronta il tema:

La fine del mondo sempre prossima, e continuamente rimandata. Quando? Nessuno lo sa dicendo:

Mt 24,36:

At 1,6-8:

Nonostante queste chiare affermazioni di Gesù, i tdG di tempo in tempo hanno profetizzato delle date della fine che poi hanno dovuto correggere. Perché queste previsioni? Perché quello della fine imminente è uno dei punti di forza della loro predicazione.

Nonostante tutti i precedenti fallimenti





Non capisco che cosa intenda per data "fallita", per esempio prendiamo la data del 1914 (peraltro riconosciuta da tutti gli storici come una sorta di autentica data "spartiacque" nella Storia dell' umanità.....): è dedotta delle Scritture, esattamente dalla profezia dei sette tempi di Dan. 4:1-25.

Non scrisse lo stesso Daniele quanto segue?

"4 Ora tu, Daniele, chiudi queste parole e sigilla questo libro, fino al tempo della fine: allora molti lo scorreranno e la loro conoscenza sarà accresciuta»? (Dan. 12:4 CEI)

Non si tratta quindi per nulla di una "profezia della data della fine", ma di una data tratta dalle Scritture...

Ma questo non significa che la cronologia non sia importante. È naturale che ce ne interessiamo, poiché Dio ha ritenuto opportuno farne parte integrante della sua Parola ispirata.

Dei profeti dell’antichità, l’apostolo Pietro scrisse:

10 Su questa salvezza indagarono e scrutarono i profeti, che preannunciavano la grazia a voi destinata; 11 essi cercavano di sapere quale momento o quali circostanze indicasse lo Spirito di Cristo che era in loro, quando prediceva le sofferenze destinate a Cristo e le glorie che le avrebbero seguite.” (1 Pt. 1:10-11 CEI)....

Riguardo alla data del 1914, lei afferma quanto segue:

viceadmintdg1, 10/01/2017 15.51:

Perché il 1914? Sulla base di una interpretazione umana di Daniele 4 sul sogno di Nabucodonosor. Interpretando i giorni come anni, e applicando il sogno al Regno di Dio, conclusero che il 1914 è l'inizio del Regno di Gesù. Ma il sogno di Daniele riguarda la persona di Nabucodonosor stesso, e non il regno di Dio; e non si può generalizzare l’equivalenza: 1 giorno biblico = 1 anno.




Scusi, ma come fa a dire che “il sogno di Daniele riguarda la persona di Nabucodonosor stesso, e non il regno di Dio”?

Mi scusi: nel libri di Daniele non si parla del Regno di Dio e dell’ intronizzazione celeste del Figlio dell’ uomo?

Direi di si, basta leggere Dan. 2:44 (quando mai Dio avrebbe compiuto l’ azione descritta in questo versetto?) e Dan. 7:13-14.

Il sogno stesso va oltre il fatto contingente delle vicende di Nabucodonosor (Dan. 4:31-35).

Il libro di Daniele è l’ unico dell’ A.T. che menziona il “tempo della fine”, di più, l’ angelo disse al profeta di tenere sigillato il libro fino al tempo della fine medesima, il che sta a indicare che si va oltre le vicende di Nabucodonosor o del periodo dei Maccabei, secondo una vostra arbitraria interpretazione delle profezie di Daniele capitolo 11!

Riguardo alla regola biblica “un anno per un giorno” non si può generalizzare ma neppure far finta che non esista, come fate voi. Perché tale regola c' è:

34 Secondo il numero dei giorni che avete impiegato per esplorare la terra, quaranta giorni, per ogni giorno un anno, porterete le vostre colpe per quarant'anni e saprete che cosa comporta ribellarsi a me». “ (Numeri 14:34 CEI)

"6 Terminati questi, giacerai sul fianco destro ed espierai le iniquità di Giuda per quaranta giorni, computando un giorno per ogni anno" (Ezech. 4:6 CEI)


Inoltre Atti 1:6-8, da Lei citato, non può essere estrapolato dal contesto, laddove si parla della restaurazione del Regno d' Israele, quello è il soggetto e non altro (si confronti però Atti 3:21: questo dimostra che più tardi, i discepoli avrebbero compreso che restaurazione riguardava tutte le cose, non solo il Regno d' Israele).

Riguardo ai tempi e alle stagioni, all' importanza di essere svegli e vigilanti, si confrontino 1 Tess. 5:1-6 e Rom. 13:11-12...


Infatti, si legge in 1 Tess. 5:1 che l’apostolo Paolo non aveva bisogno di scrivere nulla circa “i tempi e ai momenti”.
I cristiani tessalonicesi erano già convinti di trovarsi nella ‘stagione’ del termine del "mondo" giudaico, che sarebbe finito una ventina d’anni più tardi nel 70....

Allo stesso modo, gli odierni cristiani testimoni di Geova sono perfettamente consapevoli del fatto che i conflitti mondiali e gli altri dolorosi avvenimenti verificatisi dal 1914 in poi costituiscono “il segno” della parousìa di Cristo e della fine (Mt. 24:3-14).

Inoltre, come vedremo in seguito, gli apostoli attendevano la parousìa e la fine già durante la loro epoca...

Quando gli studenti biblici, non ancora testimoni di Geova, citarono date come il 1914, il 1925, ecc, derivarono dalla comprensione graduale in quello che per noi è il tempo della fine, delle profezie relative alla fine dei tempi dei gentili o pagani (Luca 21:24) o dei sette tempi di Daniele.

Al tempo dei primi Studenti Biblici, la comprensione circa la parousìa e la fine era ancora del tutto nebulosa e ciò determinò quelle date che comunque avevano a che fare con la parousìa di Cristo...


Come già specificato, noi pensiamo che l' intendimento di determinate profezie sia appannaggio di quello che Daniele chiama "il tempo della fine" e con una certa gradualità (Dan. 12:9-10) in questo non c' è nulla di squalificante, giacchè il corpo direttivo della Congregazione Cristiana "scorre il libro" proprio in questo tempo della fine, citando di nuovo Daniele 12:4.....


Riguardo al 1975, ne abbiamo già parlato in passato e i lettori del forum potranno rileggere qui la risposta...



testimonidigeova.freeforumzone.com/d/10135363/Confutazione-trasmissione-radiomaria-del-gris-di-febbraio-2012-/discussi...




(segue l' ultima parte della confutazione, a presto....)

[Edited by Aquila-58 1/14/2017 6:56 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/15/2017 6:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,300
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Ultima parte della confutazione della trasmissione di Radio Maria di gennaio 2017......



[Edited by Aquila-58 1/15/2017 6:36 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/15/2017 6:46 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,300
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
viceadmintdg1, 10/01/2017 15.51:


essi, pur senza indicare una data specifica, continuano a dire che presto verrà la battaglia di Armaghedon, con la distruzione di tutti coloro che si troveranno dalla parte sbagliata.

È interessante ripercorrere brevemente alcune profezie dei tdG sulla fine di questo sistema di cose. I tdG ritengono impropria l’espressione “fine del mondo”, e preferiscono “fine del sistema di cose di Satana”; credono infatti che il mondo non verrà distrutto, ma trasformato e liberato dai malvagi, che saranno, questi sì!, distrutti.




beh, lo dice la Bibbia, non noi:

"7 Ora, i cieli e la terra attuali sono conservati dalla medesima Parola, riservati al fuoco per il giorno del giudizio e della rovina dei malvagi. " (2 Pt. 3:7 CEI).

Ci appare assai più terrificante - e errata - la traduzione della CEI:

""Il giorno del Signore verrà come un ladro; allora i cieli spariranno in un grande boato, gli elementi, consumati dal calore, si dissolveranno e la terra, con tutte le sue opere, sarà distrutta" (2 Pt. 3:10 CEI).

Ma questa traduzione è sbagliata, infatti il 2 Pt. 3:10 troviamo il verbo greco heurisko che, secondo il Dizionario Esegetico del Nuovo Testamento di Balz e Schneider, vol. I, pag. 1460, significa "trovare" e non "distruggere"....la nota in calce della cattolicissima Bibbia di Gerusalemme a 2 Pt. 3:10 afferma:

"distrutta: nel testo greco "scoperta" "


viceadmintdg1, 10/01/2017 15.51:



Essi scrivono che di ‪questi errori non ha colpa l'organizzazione, ma solo alcuni tdG, che hanno esagerato. Questo non è esatto. Citiamo i loro testi ufficiali:

I primi intendimenti:

─ I tdG proclamatori del regno di ‪Dio, pp. 133-134:

Comunque nel 1914 lo scoppio della prima guerra mondiale sembrò realizzare la loro profezia: Dissero che Dio non manca alle sue promesse, e la fine è comunque prossima. Tra l'altro scrissero:

«Individualmente, però, alcuni... furono delusi in quanto erroneamente avevano creduto che nel 1914 sarebbero andati in cielo... Molti credevano pure erroneamente che la guerra mondiale cominciata nel 1914 si sarebbe mutata nella ‘battaglia del gran giorno dell’Iddio Onnipotente’ Armaghedon». La Torre di Guardia,1.11.55.

I tdG proclamatori pp.62-63;

E con questo ho concluso.


Lascio la parola a chi desidera replicare...




"Essi scrivono che di ‪questi errori non ha colpa l'organizzazione, ma solo alcuni tdG, che hanno esagerato", sono parole sue.

Ma non è così!

Infatti nel libro "IL REGNO DI DIO E' GIA' UNA REALTA", a pagina 50, leggiamo quanto segue:

"gli Studenti Biblici additavano da decenni il 1914 come un anno fondamentale nell’adempimento delle profezie bibliche. A quel tempo, però, credevano che la presenza di Cristo fosse cominciata nel 1874, che lui avesse cominciato a regnare in cielo nel 1878 e che il Regno non avrebbe preso pieno potere fino all’ottobre del 1914. La mietitura avrebbe avuto luogo dal 1874 al 1914 e sarebbe culminata con il radunamento degli unti in cielo. Tali idee errate fanno forse dubitare che Gesù stesse guidando quelle persone fedeli mediante lo spirito santo?
6 Assolutamente no! Pensiamo all’esempio del primo paragrafo. Le supposizioni e le domande assillanti dei turisti farebbero dubitare dell’affidabilità della guida? No. Allo stesso modo, anche se a volte i servitori di Dio cercano di scoprire dettagli del Suo proposito prima che lo spirito santo permetta loro di capire tali verità, la guida di Gesù è comunque evidente. Queste persone fedeli, quindi, sono disposte a farsi correggere e a cambiare umilmente il loro punto di vista (Giac. 4:6)"
.

Il corpo direttivo della Congregazione Cristiana, grazie al cielo, non ha un "papa infallibile" ex cathedra (ve li lasciamo volentieri)...
Il corpo direttivo della Congregazione Cristiana è umile e essere umili comporta anche lasciarsi correggere, solo i superbi non lo fanno, gli umili si e il popolo di Geova è un popolo umile e misero. Di questo siamo fieri.... (Giac. 4:6 ; Sof. 3:12).

Si diceva degli apostoli.

Vediamo un po:



"Questo vi dico, fratelli: il tempo si è fatto breve; d'ora innanzi, quelli che hanno moglie, vivano come se non l'avessero; " (1 Cor. 7:29 CEI);

"La fine di tutte le cose è vicina. Siate dunque moderati e sobri, per dedicarvi alla preghiera " (1 Pt. 4:7 CEI)

"Siate costanti anche voi, rinfrancate i vostri cuori, perché la venuta del Signore è vicina 9 Non lamentatevi, fratelli, gli uni degli altri, per non essere giudicati; ecco, il giudice è alle porte. " (Giac. 5:8-9 CEI).


A leggere queste parole, non sembra proprio che si aspettassero la parousìa di Cristo e la fine dopo 2000 anni, non le sembra?

Il punto in questione è chiaro, il cristiano così come nel primo secolo - e certamente non per ossessione - deve vivere costantemente nell' aspettativa di quel Giorno, lo spiega splendidamente Pietro in 2 Pt. 3:11-12....


E' appena il caso di accennare che, ovviamente, anche in epoca apostolica fosse ben conosciuto il Salmo 90:10, cosa avranno pensato, i discepoli del I secolo di fronte alle parole apostoliche sopra riportate, considerando la durata della vita di un uomo?


"Gli anni della nostra vita sono settanta,
ottanta per i più robusti,
e il loro agitarsi è fatica e delusione;
passano presto e noi voliamo via
" (Salmo 90:10 CEI).


Lascio a voi la risposta....come gli attuali cristiani testimoni di Geova, essendo umili e non superbi, avranno dovuto correggere le loro aspettative...

[Edited by Aquila-58 1/15/2017 6:51 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
1/18/2017 8:33 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,300
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
UP [SM=g28002]







-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:57 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com