Mondi dei Misteri
printprintFacebook
......
...
......
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Freddie Mercury avrebbe conpiuto, oggi, 70 anni...

Ultimo Aggiornamento: 07/12/2018 01.07
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 123.027
Post: 89.976
Registrato il: 02/06/2006
Registrato il: 28/10/2008
Sesso: Femminile
Nevin
Utente Gold
05/09/2016 14.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota


Freddie Mercury avrebbe compiuto oggi 70 anni. Da 25 anni resiste il suo mito.




Oggi, 5 settembre, Freddie Mercury avrebbe spento 70 candeline. E’ dal 24 novembre 1991 che il mondo ne piange la scomparsa e lo storico frontman dei Queen non ha ancora un erede. Scomparso per una broncopolmonite causata dall’Aids, il carismatico artista, impostosi nel pop rock per una voce e presenza scenica straordinarie, aveva scelto Montreux come buen retiro per sfidare la malattia e proprio qui, sul Lago Lemano, a 24 ore dall’annuncio sulle sue “gravi condizioni”, ne furono sparse le ceneri. Sulla promenade anche quest’anno non mancheranno i pellegrinaggi ai piedi della sua statua – nel mondo ne sono state erette oltre cento – mentre ieri sera a mezzanotte al Casino di Montreux i fans hanno brindato tra il concerto dei Queen Extravaganza, la cover band ufficiale, ed una Tombola con cartelle a prezzo maggiorato per sostenere il Phoenix Trust, il fondo per la lotta all’Aids creato a nome del cantante. Per festeggiare la ricorrenza è uscita anche “Messenger of the Gods”, collezione di vinili colorati dei singoli della carriera solista (un’analoga raccolta era uscita per i sessant’anni – ndr). Il primo settembre, inoltre, il chitarrista dei Queen, Brian May, ha scoperto una targa di fronte alla casa d’infanzia di Freddie, a Londra. Lì il cantante viveva con i genitori fino all’incontro con lo stesso May e quello che sarebbe stato il batterista del gruppo, Roger Taylor. “Eravamo ragazzi e abbiamo conquistato il mondo: uno dei nostri sogni più folli e il motivo per cui sono qui oggi” – ha ricordato May – Freddie era una ragazzo timido e imbarazzato che viveva ancora con la mamma, spesso dormiva sui pavimenti per sentirsi vicino alle persone che aveva lasciato”. Nel 2008 Rolling Stone lo mise al 18esimo posto nella classifica dei migliori cento cantanti di tutti i tempi e nel 2009 Classic Rock gli ha regalato il primo posto tra le voci rock migliori di sempre.

Fonte

Tina


Image and video hosting by TinyPic


















FAT BOTTOMED GIRLS official page!
































Biglino 2APOCALISSE51 pt.15/12/2018 22.04 by kelly70
Il Domi di GabboHonda Dominator32 pt.15/12/2018 22.17 by Donato.79
Stagione 2018/2019 - Mercato invernaleblog191227 pt.15/12/2018 20.14 by Monza72
OFFLINE
Post: 123.027
Post: 89.976
Registrato il: 02/06/2006
Registrato il: 28/10/2008
Sesso: Femminile
Nevin
Utente Gold
07/12/2018 01.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota



24 novembre - Freddie Mercury, il lungo calvario


Oggi, 24 novembre 1991...
Londra.
La notizia sconvolge milioni di fan: il cantante dei Queen, Freddie Mercury, una delle più popolari rockstar internazionali, si è spento a soli 45 anni. Tecnicamente è stato ucciso da una broncopolmonite, ma la causa ultima del decesso è l’Aids. Nel momento in cui muore è nel suo letto, sotto l’effetto della morfina. Il suo fidanzato Jim Hutton lo sta cambiando quando si accorge che ha smesso di respirare. Per essere sicuro del decesso un assistente mette un piccolo specchio sotto il naso del cantante: il vetro non si appanna, Mercury è spirato. Erano settimane che la presunta malattia del rocker veniva discussa pubblicamente a causa del suo aspetto fisico sempre più deperito, immortalato in modo impietoso dai fotografi del giornale scandalistico Sun. Il 23 novembre Mercury è barricato nella sua casa di Kensington, inchiodato al letto. Il manager Jim Beach diffonde a nome del suo assistito questo comunicato: “Sono Freddie Mercury: a seguito delle congetture emerse sulla stampa nelle scorse due settimane, desidero confermare che sono sieropositivo e ho l’Aids. Ho tenuto questa informazione riservata per proteggere le persone che mi circondano”. Il pubblico si è appena ripreso dallo shock, che, nemmeno 24 ore dopo, viene informato della notizia della morte. Hutton rivela che Mercury sapeva di essere malato sin dal 1987. Negli anni successivi aveva sospeso l’attività concertistica ed era entrato in studio di registrazione per lasciare le ultime testimonianze del suo talento. Alcune incisioni vengono rifinite dai compagni dei Queen e pubblicate col titolo di Made In Heaven. Al funerale, celebrato secondo i dettami della religione zoroastrista, prendono parte gli amici Elton John e David Bowie. La salma viene trasportata a bordo di una Rolls Royce nera al Kensal Green Cemetery, dove viene cremata. Secondo alcuni, le ceneri sono in possesso della famiglia, secondo altri sono state disperse nelle acque del Lago di Ginevra, a Montreux, dove Mercury amava soggiornare e incidere la sua musica.
Ezio Guaitamacchi - Jam TV - Rock Files

Tina


Image and video hosting by TinyPic


















FAT BOTTOMED GIRLS official page!
































OFFLINE
Post: 123.027
Post: 89.976
Registrato il: 02/06/2006
Registrato il: 28/10/2008
Sesso: Femminile
Nevin
Utente Gold
07/12/2018 01.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota



Freddie Mercury & Jim Hutton R.I.P


Tina


Image and video hosting by TinyPic


















FAT BOTTOMED GIRLS official page!
































Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 22.29. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com
.....
FORUM AMICI E ADOTTINI


.... Web stats powered by www.webstat.ms