Vote | Print | Email Notification    
Author

REGOLAMENTO 2015-16 PLAY-OFF, PLAY-OUT, PROMOZIONI, RETROCESSIONI

Last Update: 6/19/2016 11:19 AM
Email User Profile
Post: 849
Registered in: 4/5/2004
Senior User
OFFLINE
6/19/2016 11:19 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dalla mail di Rinaldi del 17/06/2016:

Nell’eventualità di posti vacanti nell’organico 2016/2017 del Campionato di C.a5 di Serie C1, le domande di ripescaggio dovranno pervenire al CPA di Trento entro e non oltre il 24 giugno 2016

Nell’eventualità di posti vacanti nell’organico 2016/2017 del Campionato di C.a5 di Serie C2, le domande di ripescaggio dovranno pervenire al CPA di Trento entro e non oltre il 30 giugno 2016

Il cuore ha le sue ragioni, di cui la ragione non sa nulla.
Blaise Pascal

Email User Profile
Post: 847
Registered in: 4/5/2004
Senior User
OFFLINE
6/3/2016 11:11 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Da http://www.figctrento.it/documenti/comunicati/CU_114_02-06-2016.pdf

2.1 DOMANDE DI RIPESCAGGIO
Nell’eventualità di posti vacanti nell’organico 2016/2017 dei vari Campionati, gli stessi saranno assegnati, a seguito
di domanda inviata dalla Società, in base ai criteri previsti pubblicati con C.U. del 30/07/2015 “Tabella Integrativa
Ripescaggi”. [...]
Le domande di ripescaggio dovranno pervenire al Comitato territorialmente competente, entro e non oltre il
24 giugno 2016
.

Il cuore ha le sue ragioni, di cui la ragione non sa nulla.
Blaise Pascal

Email User Profile
Post: 843
Registered in: 4/5/2004
Senior User
OFFLINE
5/11/2016 7:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Da http://www.figctrento.it/documenti/comunicati/CU_101_12-05-2016.pdf

CAMPIONATO CALCIO A5 DI C2 PROVINCIALE – 2015/2016

La Società A.S.D. LATEMAR C.A5 vincitrice del Campionato Provinciale di C.a5 di C2, ha la titolarietà di richiedere il passaggio alla categoria Superiore.
La Società A.S.D. FIAVE’ 1945 seconda classificata al Campionato Provinciale di C.a5 di C2, ha la titolarietà di richiedere il passaggio alla categoria Superiore.
Per stabilire la terza squadra promossa in C1, saranno effettuati i play-off con le seguenti modalità:
Calendario Play-Off – 1^ Turno
13 maggio 2016 - gare di sola andata che si disputerà sul campo della squadra meglio classificata al termine del Campionato.

Ore 21.30 MARCO - MOLVENO Venerdì a Marco di Rovereto A
Ore 21.00 VIPO TRENTO - ISCHIA Venerdì a Trento Palestra di Vela B
MODALITÀ TECNICHE:
Le gare di Play Off si disputeranno con gare di sola andata in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
Calendario Play-Off – 2^ Turno – 20 maggio 2016
VINCENTE A - VINCENTE B

MODALITÀ TECNICHE:
La gara sarà disputata su campo neutro che sarà comunicata a tempo debito, alle Società interessate.
La gara si disputerà in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Se al termine dei due tempi supplementari perdurasse il risultato di parità, verranno battuti i tiri di rigore, come previsto dalle norme F.I.G.C.. La Società prima menzionata dovrà provvedere a tutte le incombenze inerenti le squadre ospitanti, compresa la richiesta di forza pubblica.
La vincente ha la titolarietà di richiedere il passaggio alla categoria Superiore.
La seconda classificata dei play-off, qualora l’organico del Campionato di C.a5 di Serie C1 – stagione sportiva 2016-2017 non risultasse al completo, sarà ripescata di diritto, previa domanda di ripescaggio nei termini previsti dalla normativa vigente.

RETROCESSIONI IN SERIE “D”
Le Società A.S.D. CLAN PIZZERIA LA NAVE, POL. VALCEMBRA A.S.D., essendosi classificate, al termine del Campionato di C.a5 di C2 rispettivamente 15° e 16° posto, retrocedono alla Categoria Inferiore
GARA PLAY-OUT
Calendario gara di finale per determinare la squadra che retrocederà alla Categoria Inferiore.
13 maggio 2016

Ore 21.00 BOLGHERA - MEZZO SAN PIETRO a Ravina Navarini
La Società perdente retrocederà nella categoria inferiore
MODALITÀ TECNICHE:

La gara di Play Out si disputerà con gara di sola andata in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
Disciplina sportiva
Le ammonizioni irrogate in Campionato non hanno efficacia nelle gare di Play Off e Play Out; invece le squalifiche riportate in Campionato, anche conseguenti a cumulo e/o recidività in ammonizioni, devono essere scontate.
Nelle gare di Play Off, la squalifica per cumulo scatta alla seconda ammonizione. Quelle non interamente scontate nelle gare, slittano alla successiva stagione nelle gare di Campionato.
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA
a) per i procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo territoriale:
gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art. 29, n. 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato CPA di Trento entro le ore 24.00 del giorno successivo alla gara con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
Il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo le decisioni del Giudice Sportivo territoriale e trasmesso via telefax o altro mezzo idoneo alle Società interessate. In ogni caso lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il CPA di Trento, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del CPA di Trento entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio - sempre nel predetto termine - di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte - ove lo ritenga - potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede dello stesso CPA di Trento entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame.
La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.

CAMPIONATO CALCIO A 5 DI SERIE D – 2015/2016
Le Società A.S.D. UNITED C8 – A.S.D. FUTSAL PINE’ – A.S.D. G.S. TRILACUM vincitrici dei Gironi A - B e C del Campionato di C.a5 di Serie “D”, hanno la titolarietà di richiedere il passaggio alla categoria Superiore.
PLAY OFF
Girone “A”

Essendosi determinata una differenza di 8 punti fra la seconda classificata A.S.D. TRIDENTINA ASI e la terza classificata A.S.D. LAGARINA, le gare di play-off all’interno del girone non verranno disputate e la Società A.S.D. TRIDENTINA ASI si qualifica direttamente alla fase finale del Triangolare.
Girone “B”
Essendosi determinata una differenza di 21 punti fra la seconda e la quinta classificata, la partita di Play-Off non verrà disputata con il passaggio del turno da parte della 2° classificata (U.S.D. LEVICO TERME)
13 maggio 2016 – 1° Turno - 3° e 4° Classificata

Ore 21.00 VALSUGANA – CUS TRENTO a Pieve Tesino
20 maggio 2016 – 2° Turno
Ore 21.30 LEVICO TERME - VINC. VALSUGANA/CUS TRENTO a Levico Terme
MODALITÀ TECNICHE: La gara di sola andata di Play Off si disputerà in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari, si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
Girone “C”
13 maggio 2016 – 1° Turno - 2° e 5° Classificata

Ore 21.00 TOROS LOCOS – ALDENO a Marcena di Rumo A
13 maggio 2016 – 1° Turno - 3° e 4° Classificata
Ore 21.00 FRAVEGGIO – CLES C.A5 a Vezzano B
20 maggio 2016 – 2° Turno
VINCENTE GIRONE A – VINCENTE GIRONE B
MODALITÀ TECNICHE: Le gare di sola andata di Play Off si disputeranno in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari, si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
TRIANGOLARI DI FINALE
VINCENTE PLAY-OFF GIRONE A - VINCENTE PLAY-OFF GIRONE B - VINCENTE PLAY-OFF GIRONE C

27 maggio 2016 - 1^ Gara A - B Riposa: C
03 giugno 2016 2^ Gara
10 giugno 2016 – 3^ Gara
Riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta. Nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza.

MODALITÀ TECNICHE DEL TRIANGOLARE
Le gare saranno effettuate in due tempi di 30’ ciascuno. La Società ospitante dovrà provvedere a tutte le incombenze previste dal vigente Regolamento, compresa la Richiesta della Forza Pubblica.
Al termine di ogni gara saranno battuti i tiri di rigore.

In caso di parità di classifica fra due o tutte e tre le squadre al termine delle partite del triangolare, per determinare la squadra vincente si terrà conto, nell’ordine:
1. della differenza fra reti segnate e subite nelle gare del triangolare;
2. del maggior numero di reti segnate nelle gare del triangolare;
3. del minor numero di reti subite nelle gare del triangolare;
4. nel caso di permanente parità fra due squadre si terrà conto dell’esito dei tiri di rigore al termine dello scontro diretto. Nel caso di permanente parità fra le tre squadre si terrà conto dell’esito dei tiri di rigore al termine delle tre gare con l’avvertenza che nello specifico caso si computerà un punto per ogni serie vinta di tiri di rigore. Nel caso di ulteriore permanente parità si terrà conto della differenza reti complessiva nei primi tre tiri di rigore effettuati in ogni gara. In ossequio a questa ultima ipotesi si avverte che la serie dei tre tiri di rigore dovrà essere sempre completata da tutte due le squadre anche nel caso che una risulti vincitrice prima di completare la serie medesima.
5. In caso di ulteriore permanente parità fra le tre squadre si procederà al sorteggio per stabilire le due squadre che disputeranno una gara finale di spareggio, Le due prime squadre sorteggiate disputeranno il citato spareggio mentre la terza risulterà eliminata. Il sorteggio verrà effettuato presso la sede del CPA di Trento alla presenza dei rappresentanti delle tre squadre interessate.
La vincente del triangolare verrà promossa in Serie C/2.

Si procederà alla promozione della squadra seconda classificata, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un secondo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
Analogamente si procederà alla promozione della squadra terza classificata, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un terzo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
Disciplina sportiva
Le ammonizioni irrogate in Campionato non hanno efficacia nelle gare di Play Off; invece le squalifiche riportate in Campionato, anche conseguenti a cumulo e/o recidività in ammonizioni, devono essere scontate.
Nelle gare di Play Off, la squalifica per cumulo scatta alla seconda ammonizione. Quelle non interamente scontate nelle gare, slittano alla successiva stagione nelle gare di Campionato.
ABBREVIAZIONE DEI TERMINI PROCEDURALI DINANZI AGLI ORGANI DI GIUSTIZIA SPORTIVA
a) per i procedimenti di prima istanza avanti il Giudice Sportivo territoriale:
gli eventuali reclami, avverso la regolarità dello svolgimento delle gare, a norma dell’art. 29, n. 3, 5 e 7, C.G.S., dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del Comitato CPA di Trento entro le ore 24.00 del giorno successivo alla gara con contestuale invio, sempre nel predetto termine, di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio alla eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
Il Comunicato Ufficiale sarà pubblicato immediatamente dopo le decisioni del Giudice Sportivo territoriale e trasmesso via telefax o altro mezzo idoneo alle Società interessate. In ogni caso lo stesso si intende conosciuto dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
b) per i procedimenti di seconda ed ultima istanza avanti alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale:
gli eventuali reclami alla Corte Sportiva di Appello a livello territoriale presso il CPA di Trento, avverso le decisioni del Giudice Sportivo territoriale, dovranno pervenire via telefax o altro mezzo idoneo o essere depositati presso la sede del CPA di Trento entro le ore 12.00 del secondo giorno successivo alla pubblicazione del Comunicato Ufficiale recante i provvedimenti del Giudice Sportivo territoriale con contestuale invio - sempre nel predetto termine - di copia alla controparte, se proceduralmente prevista, oltre al versamento della tassa e alle relative motivazioni. L’attestazione dell’invio all’eventuale controparte deve essere allegata al reclamo.
L’eventuale controparte - ove lo ritenga - potrà far pervenire le proprie deduzioni presso la sede dello stesso CPA di Trento entro le ore 12.00 del giorno successivo alla data di ricezione del reclamo, oppure potrà esporle in sede di discussione del gravame.
La Corte Sportiva di Appello a livello territoriale esaminerà il reclamo e deciderà nella stessa giornata della discussione, con pubblicazione del relativo Comunicato Ufficiale che sarà trasmesso alle due Società interessate mediante trasmissione via telefax o altro mezzo idoneo. In ogni caso la decisione si intende conosciuta dalla data di pubblicazione del Comunicato Ufficiale (Art. 22, comma 11, C.G.S.).
Tutte le altre norme modali e procedurali non vengono modificate dall’emanazione del presente provvedimento.
[Edited by diegobottura 5/26/2016 7:59 PM]

Il cuore ha le sue ragioni, di cui la ragione non sa nulla.
Blaise Pascal

Email User Profile
Post: 842
Registered in: 4/5/2004
Senior User
OFFLINE
5/5/2016 11:36 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Alcune aggiunte:

da http://www.figctrento.it/documenti/comunicati/CU_99_05-05-2016.pdf

3.1 GARA DI SPAREGGIO 2^ CLASSIFICATA - CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C1
ERRATA CORRIGE
FORMAZIONE DELLA CLASSIFICA

Si riporta quanto previsto dall’art. 51 delle N.O.I.F. in merito alla Formazione delle Classifiche:
ART. 51 DELLE N.O.I.F.:
1.Omissis
2.Omissis
3.Omissis
4.Omissis
5.Omissis
6. Nei Campionati della Lega Nazionale Dilettanti, fermo restando quanto previsto al comma 8 per i Campionati Nazionali della Divisione Calcio a Cinque, al termine di ogni Campionato, in caso di parità di punteggio tra due squadre nel medesimo campionato, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali ". In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine di ogni Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d.
"classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti;
- a parità di punti, della differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
- della differenza fra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
- della differenza fra reti segnate e subite nell'intero Campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell'intero Campionato;
- del sorteggio.

Allo stesso modo si procede alla determinazione della squadra che retrocede direttamente.

Al solo fine di individuare le squadre che hanno titolo a partecipare ai play-off e ai play-out dei Campionati dilettantistici, in caso di parità di punteggio fra due o più squadre al termine dei Campionati di competenza si procede alla compilazione di una graduatoria (c.d. “classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto, nell’ordine:
a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b) della differenza fra reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c) della differenza fra reti segnate e subite nell’intero Campionato;
d) del maggior numero di reti segnate nell’intero Campionato;
e) del sorteggio.
7.Omissis
8.Omissis

3.2 GARA DI SPAREGGIO RETROCESSIONE - CAMPIONATO CALCIO A CINQUE SERIE C1
I Comitati Provinciali Autonomi di Bolzano e di Trento portano a conoscenza che nel caso in cui al termine del campionato vi fossero due o più squadre a parità di punti all’ultimo posto, si procederà secondo quanto previsto dall'art. 51 delle N.O.I.F.
L’eventuale gara di spareggio sarà effettuata su campo neutro.
VENERDÌ 13 MAGGIO 2016
Modalità tecniche: La gara sarà effettuata in due tempi di 30 minuti ciascuno; in caso di parità al termine dei tempi regolamentari saranno disputati due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno e, se la parità persistesse, saranno battuti i tiri di rigore, secondo le norme regolamentari.
[Edited by Camerawoman 5/5/2016 11:53 PM]

Il cuore ha le sue ragioni, di cui la ragione non sa nulla.
Blaise Pascal

Email User Profile
Post: 840
Registered in: 4/5/2004
Senior User
OFFLINE
3/25/2016 2:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ecco le informazioni relative tratte dai comunicati figc.

da http://www.figctrento.it/documenti/comunicati/CU_09_30-07-2015.pdf

CAMPIONATO CALCIO A 5 SERIE C1
Promozione in B

Acquisirà il titolo per richiedere l'ammissione al campionato di Serie B della stagione sportiva 2016/2017 la Società che al termine della stagione sportiva 2015/2016 si classificherà al primo posto del campionato.
Al termine del Campionato, in caso di parità di punteggio tra le prime due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle "Regole del Giuoco" e "Decisioni Ufficiali".
In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine del Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato;
d) del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
e) del sorteggio.
La Società seconda classificata parteciperà agli spareggi - promozione tra tutte le seconde classificate di ogni singolo girone dei Campionati di C.a5 - Serie C1 secondo le modalità di svolgimento fissate dal Consiglio Direttivo della LND.
Nel caso di parità fra due o più squadre classificatesi al 2° posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate, tenendo conto nell'ordine:
a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato;
d) del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
e) del sorteggio.
Retrocessione nella categoria inferiore
La squadra classificata al 13° posto retrocede alla categoria inferiore, nel girone di competenza provinciale.
Al termine di ogni Campionato, in caso di parità di punteggio tra due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e calci di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle "Regole del Giuoco" e "Decisioni Ufficiali".
In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine di ogni Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c) della differenza tra reti segnate e subite nell'intero campionato;
d) del maggior numero di reti segnate nell'intero campionato;
e) del sorteggio.
TABELLA INTEGRATIVA “RIPESCAGGI” PER CAMPIONATO CALCIO A 5 SERIE C1:
In caso di vacanza negli Organici dei Campionati, conseguenti a rinuncia o ad altri motivi, il completamento degli stessi avviene per decisione degli Organi Direttivi del Comitato o della Divisione competenti, con la preclusione di “ripescaggi” che consentano ad una Società il doppio salto di categoria nella medesima stagione sportiva o a cavallo tra la conclusione di una stagione sportiva e l’inizio di quella immediatamente successiva.
Il meccanismo dei ripescaggi non può, in alcun caso, prevedere la possibilità che una Società neo-promossa ad un Campionato di categoria superiore possa essere ‘ripescata’ – nel passaggio fra la vecchia e la nuova stagione sportiva – al Campionato di categoria ulteriormente superiore, senza disputare, di conseguenza, il Campionato intermedio di competenza determinato dal merito sportivo. Analogamente, una squadra retrocessa al Campionato di categoria inferiore, non può beneficiare di un ripescaggio che si sostanzi in un doppio salto di categoria rispetto a quella in cui la squadra medesima è scesa per effetto della retrocessione stessa.
Le Società di Serie C1 di Calcio a Cinque che richiedono l’ammissione al rispettivo Campionato Nazionale di Serie B a completamento dell’organico relativo alla stagione sportiva 2016/2017 devono produrre apposita dichiarazione, rilasciata dal Comitato competente, attestante l’avvenuta iscrizione al Campionato di Serie C 2016/2017.
TABELLE INTEGRATIVE CONGIUNTE DEI CPA di TRENTO e BOLZANO
CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO a 5 SERIE C1

In relazione al numero delle Squadre inserite negli organici dei campionati di Calcio a 5 Serie C2 e sulla base della proporzione numerica delle squadre presenti in ogni Comitato Provinciale Autonomo di Trento e di Bolzano, in caso di posti vacanti nella stagione sportiva 2016-2017, si stabilisce quanto segue:
In caso di un posto vacante: sarà ripescata la Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Trento;
In caso di due posti vacanti: saranno ripescate una Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Trento e una Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano;
In caso di tre posti vacanti: saranno ripescate due Società appartenenti al Comitato Provinciale Autonomo di Trento ed una Società appartenente al Comitato Provinciale Autonomo di Bolzano.
Resta inteso che dall’esame delle domande saranno escluse le Società:
1) Che sono state sanzionate per illecito sportivo negli ultimi cinque anni;
2) Che sono già state ripescate a qualsiasi titolo negli ultimi tre anni;
3) Che hanno un’anzianità federale inferiore ai tre anni
Requisiti:
Potranno presentare domanda, nei termini e secondo le modalità che saranno stabilite congiuntamente dai Comitati provinciali autonomi di Trento odi Bolzano le Società che nelle ultime tre stagioni sportive abbiano svolto esclusivamente attività nella categoria immediatamente inferiore a quella a cui si chiede l’ammissione, oppure che abbiano svolto attività nella stessa categoria alla quale si chiede l’ammissione o in categoria superiore.
Punteggi:
A) Posizione in classifica nelle ultime tre stagioni
Vincente Campionato punti 30
2^ Classificata “ 20
3^ Classificata “ 15
4^ Classificata “ 10
5^ Classificata “ 5
B) Posizione nella Coppa Disciplina nelle ultime tre stagioni
1^ Classificata punti 20
2^ Classificata “ 15
3^ Classificata “ 10
4^ Classificata “ 5
5^ Classificata “ 3
C) Partecipazione alle Assemblee del Comitato nell’ultimo triennio:
Partecipazione a 3 Assemblee punti 10
Partecipazione a 2 Assemblee " 5
Partecipazione a 1 Assemblea " 0
Assenza in tutte e 3 le Assemblee " -5
D) Il completamento degli organici potrà eventualmente avvenire anche tramite l’ammissione al Campionati di squadre precluse, esclusivamente nel caso di assenza di richieste da parte di Società non precluse, ad esclusione delle Società gravate da illecito sportivo e/o amministrativo.
Eventuali situazioni non definite dalla sopra esposta normativa sono di competenza congiunta dei Comitati provinciali autonomi di Trento e di Bolzano.
Approvato all’unanimità.

da http://www.figctrento.it/documenti/comunicati/CU_11_06-08-2015.pdf

CAMPIONATO CALCIO A 5 DI SERIE C2
Promozione in C1

Acquisiranno l’ammissione al campionato di Serie C1 della stagione sportiva 2016/2017 le Società che al termine della stagione sportiva 2015/2016 si classificheranno ai primi due posti del Campionato di C.a5 di C2.
Al termine del Campionato, in caso di parità di punteggio tra due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali".
In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine del Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
- del sorteggio.
Per stabilire una graduatoria di merito per eventuali posti vacanti nella categoria superiore, saranno effettuati i play-off con le seguenti modalità:
PLAY OFF
Per stabilire la griglia dei play off, in caso di parità fra due o più squadre classificatesi fra il 3° e il 6° posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (“classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto dell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
- del sorteggio.
1. Qualora al termine del Campionato fra la 3° e la 4° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, le gare di play-off non verranno disputate e sarà promossa alla categoria superiore la 3^ classificata, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un primo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva). La terza classificata avrà diritto di chiedere l’ammissione al campionato di Serie C1 della stagione sportiva 2016/2017, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un primo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
2. Qualora al termine del Campionato fra la la 3° e la 6° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, la partita di Play-Off non verrà disputata con il passaggio del turno da parte della 3° classificata in Campionato.
3. Qualora al termine del Campionato fra la la 4° e la 5° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, la partita di Play-Off non verrà disputata con il passaggio del turno da parte della 4° classificata in Campionato.
Calendario Play-Off
06 maggio 2016 - gare di sola andata che si disputerà sul campo della squadra meglio classificata al termine del Campionato.

MODALITÀ TECNICHE:
Le gare di Play Off si disputeranno con gare di sola andata in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
13 maggio 2016 – Finali delle Vincenti e delle Perdenti
MODALITÀ TECNICHE:
La gara sarà disputata su campo neutro che sarà comunicata a tempo debito, alle Società interessate.
La gara si disputerà in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Se al termine dei due tempi supplementari perdurasse il risultato di parità, verranno battuti i tiri di rigore, come previsto dalle norme F.I.G.C.. La Società prima menzionata dovrà provvedere a tutte le incombenze inerenti le squadre ospitanti, compresa la richiesta di forza pubblica.
La prima classificata dei play-off avrà diritto di chiedere l’ammissione al campionato di Serie C1 della stagione sportiva 2016/2017, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un primo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
La seconda classificata dei play-off avrà diritto di chiedere l’ammissione al campionato di Serie C1 della stagione sportiva 2016/2017, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un primo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
La terza classificata dei play-off avrà diritto di chiedere l’ammissione al campionato di Serie C1 della stagione sportiva 2016/2017, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un primo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
La quarta classificata dei play-off avrà diritto di chiedere l’ammissione al campionato di Serie C1 della stagione sportiva 2016/2017, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un primo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
DISCIPLINA SPORTIVA
Le ammonizioni irrogate in Campionato non hanno efficacia nelle gare di Play Off; invece le squalifiche riportate in Campionato, anche conseguenti a cumulo e/o recidività in ammonizioni, devono essere scontate.
Nelle gare di Play Off, la squalifica per cumulo scatta alla seconda ammonizione. Quelle non interamente scontate nelle gare, slittano alla successiva stagione nelle gare di Campionato.
RETROCESSIONI IN SERIE “D”
Tre Società retrocederanno in Serie D.
Le Società che al termine della stagione sportiva 2015/2016 andranno ad occupare gli ultimi due posti della classifica finale nel Campionato di C2, retrocederanno al termine della “regular-season” nella categoria inferiore.
Al termine di ogni Campionato, in caso di parità di punteggio tra due squadre, il titolo sportivo in competizione è assegnato mediante spareggio da effettuarsi sulla base di una unica gara in campo neutro, con eventuali tempi supplementari e tiri di rigore con le modalità stabilite dalla regola 7 delle “Regole del Giuoco” e “Decisioni Ufficiali ".
In caso di parità di punteggio fra tre o più squadre al termine di ogni Campionato si procede preliminarmente alla compilazione di una graduatoria (c.d. "classifica avulsa") fra le squadre interessate tenendo conto nell'ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
- del sorteggio.
PLAY OUT
Per stabilire la griglia dei play out, in caso di parità fra due o più squadre classificatesi fra il 13° e il 14° posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (“classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto dell’ordine:
- dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
- della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
- della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
- del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
- del sorteggio.
Qualora al termine del Campionato fra la 13° e la 14° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, la gara non verrà disputata e retrocederà in Serie D la 14° classificata.
CALENDARIO PLAY-OUT
06 maggio 2016 - gara di sola andata che si disputerà sul campo della squadra meglio classificata al termine del Campionato. La perdente retrocederà in Serie D
13^ Classificata - 14^ Classificata
MODALITÀ TECNICHE:
La gara di Play Out si disputerà con gara di sola andata in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
DISCIPLINA SPORTIVA
Le ammonizioni irrogate in Campionato non hanno efficacia nelle gare di Play Out; invece le squalifiche riportate in Campionato, anche conseguenti a cumulo e/o recidività in ammonizioni, devono essere scontate.

CAMPIONATO CALCIO A 5 DI SERIE D
PLAY OFF – PRIMA FASE
Venerdì 13 Maggio 2016 1^ Gara di Play off
Venerdì 20 Maggio 2016 2^ Gara di Play off
TRIANGOLARI DI FINALE
VINCENTE PLAY-OFF GIRONE A - VINCENTE PLAY-OFF GIRONE B - VINCENTE PLAY-OFF GIRONE C
PROMOZIONI IN C2 PROVINCIALE DI TRENTO
Le Società 1^ classificate di ogni girone saranno promosse in C2 Provinciale di Trento;
La vincente del triangolare dei Play-Off verrà promossa in Serie C/2.

Per stabilire una graduatoria di merito per eventuali posti vacanti nella categoria superiore, saranno effettuati i play-off con le seguenti modalità:
PLAY-OFF
Per stabilire la griglia dei play off, in caso di parità fra due o più squadre classificatesi fra il 2° e il 5° posto, si procederà alla compilazione di una graduatoria (“classifica avulsa”) fra le squadre interessate, tenendo conto dell’ordine:
a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre;
b) della differenza tra le reti segnate e subite nei medesimi incontri;
c) della differenza tra le reti segnate e subite nell’intero campionato;
d) del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
e) del sorteggio;
Qualora al termine del Campionato fra la la 2° e la 3° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, le gare di play-off all’interno del girone non verranno disputate.
Qualora al termine del Campionato fra la la 2° e la 5° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, la partita di Play-Off non verrà disputata con il passaggio del turno da parte della 2° classificata in Campionato.
Qualora al termine del Campionato fra la la 3° e la 4° classificata si sia determinata una differenza di 8 o più punti in classifica, la partita di Play-Off non verrà disputata con il passaggio del turno da parte della 3° classificata in Campionato.
Calendario Play-Off
13 maggio 2016 - gare di sola andata che si disputerà sul campo della squadra meglio classificata al termine del Campionato.
20 maggio 2016 – gare di sola andata che si disputerà sul campo della squadra meglio classificata al termine del Campionato.
MODALITÀ TECNICHE:
Tutte le gare dei Play Off, all’interno di ogni girone, si disputeranno sul campo delle squadre meglio classificate al termine del Campionato.
Le gare di Play Off di ogni girone si disputeranno con gare di sola andata in due tempi di 30 minuti ciascuno. In caso di parità al termine dei 60 minuti regolamentari si disputeranno due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. In caso di perdurante parità, al termine dei tempi supplementari, risulterà vincitrice la squadra meglio classificata al termine del Campionato.
La Società prima menzionata dovrà provvedere a tutte le incombenze inerenti le squadre ospitanti, compresa la richiesta di forza pubblica.
TRIANGOLARI DI FINALE
VINCENTE PLAY-OFF GIRONE A - VINCENTE PLAY-OFF GIRONE B - VINCENTE PLAY-OFF GIRONE C
27 maggio 2016 A - B 1^ Gara
03 giugno 2016 B - C 2^ Gara
10 giugno 2016 C – A 3^ Gara
La vincente del triangolare verrà promossa in Serie C/2.

Si procederà alla promozione della squadra seconda classificata, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un secondo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
Analogamente si procederà alla promozione della squadra terza classificata, esclusivamente nel caso che gli stessi meccanismi di promozione e retrocessione dal Campionato della categoria superiore, determinino la costituzione di un terzo posto disponibile (a conclusione del Campionato, prima del termine della stagione sportiva).
MODALITÀ TECNICHE DEL TRIANGOLARE
Le gare saranno effettuate in due tempi di 30’ ciascuno. La Società ospitante dovrà provvedere a tutte le incombenze previste dal vigente Regolamento, compresa la Richiesta della Forza Pubblica.
Riposerà nella seconda giornata la squadra che avrà vinto la prima gara o, in caso di pareggio, quella che avrà disputato la prima gara in trasferta. Nella terza giornata si svolgerà la gara fra le due squadre che non si sono incontrate in precedenza.
Al termine di ogni gara saranno battuti i tiri di rigore.

In caso di parità di classifica fra due o tutte e tre le squadre al termine delle partite del triangolare, per determinare la squadra vincente si terrà conto, nell’ordine:
1. della differenza fra reti segnate e subite nelle gare del triangolare;
2. del maggior numero di reti segnate nelle gare del triangolare;
3. del minor numero di reti subite nelle gare del triangolare;
4. nel caso di permanente parità fra due squadre si terrà conto dell’esito dei tiri di rigore al termine dello scontro diretto. Nel caso di permanente parità fra le tre squadre si terrà conto dell’esito dei tiri di rigore al termine delle tre gare con l’avvertenza che nello specifico caso si computerà un punto per ogni serie vinta di tiri di rigore. Nel caso di ulteriore permanente parità si terrà conto della differenza reti complessiva nei primi cinque tiri di rigore effettuati in ogni gara. In ossequio a questa ultima ipotesi si avverte che la serie dei cinque tiri di rigore dovrà essere sempre completata da tutte due le squadre anche nel caso che una risulti vincitrice prima di completare la serie medesima.
5. In caso di ulteriore permanente parità fra le tre squadre si procederà al sorteggio per stabilire le due squadre che disputeranno una gara finale di spareggio, Le due prime squadre sorteggiate disputeranno il citato spareggio mentre la terza risulterà eliminata. Il sorteggio verrà effettuato presso la sede del CPA di Trento alla presenza dei rappresentanti delle tre squadre interessate.

Disciplina sportiva
Le ammonizioni irrogate in Campionato non hanno efficacia nelle gare di Play Off; invece le squalifiche riportate in Campionato, anche conseguenti a cumulo e/o recidività in ammonizioni, devono essere scontate.
Nelle gare di Play Off, la squalifica per cumulo scatta alla seconda ammonizione. Quelle non interamente scontate nelle gare, slittano alla successiva stagione nelle gare di Campionato.

da http://www.figctrento.it/documenti/comunicati/CU_40_22-10-2015.pdf

SOSTITUZIONE SOCIETÀ RINUNCIATARIE E/O NON AMMESSE AL CAMPIONATO DI COMPETENZA 2016/2017
MODALITA’ DI APPLICAZIONE
Previa presentazione di regolare domanda di ripescaggio da inviare al Comitato Provinciale di Trento entro, non oltre il 30 giugno 2016.
RIPESCATE di DIRITTO
Al Campionato di C.A 5 – Serie C2
1) La/le Società meglio classificate nella graduatoria di merito dei Play off di Serie D
PRECLUSIONI per le Società che non rientrano nei diritti sopra definiti.
Fatti salvi e garantiti i “ripescaggi di diritto”, di cui sopra, dall'esame delle domande saranno escluse le Società:
1) che non hanno svolto attività giovanile (almeno una squadra Juniores o Allievi o Giovanissimi) nell’ultima stagione
sportiva;
2) che sono già state ripescate a qualsiasi titolo negli ultimi tre anni;
3) che hanno un’anzianità federale inferiore ai tre anni.
Qualora gli Organici dei Campionati non risultassero al completo a seguito dei ripescaggi di “diritto”, si procederà a compilare una graduatoria di merito con i seguenti punteggi, sulla base della quale si procederà ad eventuali ulteriori ripescaggi.
PUNTEGGI:
A) Posizione in classifica nelle ultime tre stagioni:
Vincente Campionato punti 30
2^ Classificata “ 20
3^ Classificata “ 15
4^ Classificata “ 10
5^ Classificata “ 5
B) Posizione nella Coppa Disciplina nelle ultime tre stagioni (Classifica generale):
1^ Classificata punti 20
2^ Classificata “ 15
3^ Classificata “ 10
4^ Classificata “ 5
5^ Classificata “ 3
C) Attività Giovanile svolta nelle ultime tre stagioni:
Partecipazione con 3 o più squadre (una per categoria: Juniores, Allievi, Giovanissimi) punti 20
Partecipazione con 2 squadre (una per categoria: Juniores e/o Allievi e/o Giovanissimi) “ 10
Partecipazione con 1 squadra (Juniores o Allievi o Giovanissimi) “ 2
Non partecipazione all’Attività Giovanile obbligatoria “ -10
D) Partecipazione all'Assemblea del Comitato provinciale Autonomo di Trento (ultimo triennio).
Partecipazione a 3 Assemblee punti 10
Partecipazione a 2 Assemblee “ 5
Partecipazione a 1 Assemblea " 0
Assenza in tutte e 3 le Assemblee " -5
E) Anzianità federale ininterrotta: ogni 5 anni compiuti punti 1
F) Il completamento degli organici potrà eventualmente avvenire anche tramite l’ammissione ai Campionati di squadre precluse, esclusivamente nel caso di assenza di richieste da parte di Società non precluse.
Ogni ipotesi diverse da quelle considerate nella tabella, verrà esaminata e deliberata dal Consiglio Direttivo.
[Edited by diegobottura 3/25/2016 6:14 PM]

Il cuore ha le sue ragioni, di cui la ragione non sa nulla.
Blaise Pascal

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
 | 
Reply

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:59 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2022 FFZ srl - www.freeforumzone.com