VAI AL SITO DI FIORI DI PENSIERO

 



 







 





 

    COME REGISTRARSI    CERCA NEL FORUM   CERCA UTENTI FREEFORUMZONE   DISCUSSIONI RECENTI   REGOLAMENTO DI FIORI DI PENSIERO   ENTRA IN CHAT   LINKS AGLI AMICI     
  Pubblicazione di scrittori dilettanti © È vietato copiare senza l'autorizzazione dell'autore. redazionedifiori@hotmail.com    

 

New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Print | Email Notification    
Author

"Attraverso le sbarre" A Elliot Smith

Last Update: 3/20/2015 4:22 PM
OFFLINE
Email User Profile
Post: 214
Post: 214
Registered in: 2/7/2012
Gender: Male
3/20/2015 8:44 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote



Dentro il buio
le strade affondavano
in liquide mete
dove anche il dolore
galleggiava libero
e il cuore stanco
riposava
per un po'

i piedi rubavano
il tempo ai pensieri
e l'alcool li rendeva vaghi
al cuore
mi inseguivo nei viali
fino a sfinirlo
e cadere con lui

ma non bastava più
il mio sonnambulismo
e le sbarrre ritrovavo
anche nelle mie fughe
prigioniero sia della realtà
che del sogno

Ho fatto uscire allora
l'anima dal mio cuore
aprendo con la lama
una breccia

e libero ho reso
il mio corpo.

[Edited by casum72 3/20/2015 8:49 AM]


...

ventriloquo del silenzio


http://lepoesieventriloquodelsilenzio.blogspot.it/
il Purgatorio cattolicoTestimoni di Geova Online...85 pt.6/25/2019 10:36 PM by (SimonLeBon)
CalciomercatoSenza Padroni Quindi Roma...57 pt.6/26/2019 12:12 AM by lucaDM82
Società Calcio Monza.INVESTIMENTI-INIZIATIVE-PASSIONE!!!blog191242 pt.6/25/2019 8:27 PM by m.totaro
OFFLINE
Email User Profile
Post: 214
Post: 214
Registered in: 2/7/2012
Gender: Male
3/20/2015 9:01 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Da www.storiadellamusica.it/indie_rock/indie_folk/elliott_smith-either_or%28kill_rock_stars-1997...

I critici musicali dicevano che era il più grande cantautore americano degli ultimi vent'anni. Si è suicidato la notte del 21 ottobre 2003, all'età di 34 anni, con due pugnalate al cuore.


...

ventriloquo del silenzio


http://lepoesieventriloquodelsilenzio.blogspot.it/
OFFLINE
Email User Profile
3/20/2015 10:51 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
casum72, 20/03/2015 09:01:

Da www.storiadellamusica.it/indie_rock/indie_folk/elliott_smith-either_or%28kill_rock_stars-1997...

I critici musicali dicevano che era il più grande cantautore americano degli ultimi vent'anni. Si è suicidato la notte del 21 ottobre 2003, all'età di 34 anni, con due pugnalate al cuore.


casum72, 20/03/2015 09:01:

Da www.storiadellamusica.it/indie_rock/indie_folk/elliott_smith-either_or%28kill_rock_stars-1997...

I critici musicali dicevano che era il più grande cantautore americano degli ultimi vent'anni. Si è suicidato la notte del 21 ottobre 2003, all'età di 34 anni, con due pugnalate al cuore.



Avete idea di quanti artisti e semplici nessuno siano stati Vittime di questa falsa cultura e preda della depressione, dell'alcol e delle droghe??? Tantissimi attori cantanti scrittori etc. ne fanno uso per dare il massimo per ottenere ispirazioni illusioni di sollievo dalla realta` venendo alla fine divorati dalla droga dragona che da millenni dietro le tante facce illusorie continua ad inghiottirla ed a produrre immense ondate di morte con gli infernali traffici di narcotici che creano bande di delinquenti che rivaleggiano per la produzione e distribuzione di queste sostanze demoniache che divorano la mente dell'uomo e lo schiavizzano al suo oscuro potere ed illusione di falso benessere temporaneo che alla fine gli costa spesso la vita senza contare tutte quelle da loro distrutte per appagare il loro vizio di drogati che io non ammiro né rispetto e non dovrebbero essere usati come eroi di modelli comportamentali da seguire che per avere il loro successo ed il loro falso benessere distruggono quello di tantissimi innocenti anche attorno a loro....io vedo i drogati come assassini indiretti e se fanno arte mentre sono drogati è ovvio che le loro opere abbiano un forte impatto ed infatti nel passato l`uomo usava anche le pietre serpenti ovvero i funghi filosofali per far emergere il genio della musica della scrittura della matematica, della danza ma a caro prezzo e le droghe che molti continuano ad usare fino ad oggi ormai hanno poco o nulla dei poteri che possedevano un tempo a parte quelli illusori ma distruttivi che tanto si bramano purtoppo non solo tra artisti e semlici nessuno ma anche insospettabili come leaders politici o religiosi....non mi piace documentarmi sulla vita successo e decesso di drogati ma studiare come le piante sacre e frutti proibiti hanno prima illuminato istruito gli umani ed in seguito li abbiano oscurati divisi illusi massacrati e fatti scannare a vicenda dato che i soldati venivano prima preparati con le droghe ed in seguito riprogrammati ad uccidere persino i loro famigliari tramite culti creati con l`ausilio di droghe per poter avere il controllo mentale e spirituale delle masse con altri mezzi e sempre meno con le droghe di cui tutti i nostri patriarchi biblici facevano uso come constatato anche dal veri e seri ricercatori che stanno scoprendo quello che per millenni è stato celato alle masse....grazie della condivisione e di queste tragiche storie di artisti distrutti dalle droghe ne abbiamo purtoppo a migliaia ma uso il tuo spunto per andare ed indagare oltre e nelle radici ancestrali di questo drago droga dragona serpentessa che illude ammalia e poi fulmina l`umanita` divorandola nelle sue oscure fauci...come ho già menzionato, ci dovrebbero essere due categorie di artisti, quelli naturali e quelli drogati e nel campo dello sport i drogati sono squalificati ma nelle arti dovrebbero per lo meno essere divisi come categorie ed anche gli artisti dovrebbero essere sottoposti alle analisi delle droghe che fanno agli atleti in modo da sapere a quale categoria appartengono...e questo varrebbe anche per i nostri leader politici e religiosi....
OFFLINE
Email User Profile
Post: 215
Post: 215
Registered in: 2/7/2012
Gender: Male
3/20/2015 12:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ho conosciuto questo artista casualmente qualche giorno fa dopo aver rivisto Will hunting in quanto colonna sonora del film. Ho apprezzato la musica e letto su alcune riviste online specializzate critiche alla sua musica e alcuni cenni sulla sua vita.
Quello che più mi ha colpito è la modalità del suicidio e per questo ho scritto quei versi sobri immedesimandomi nel personaggio come sempre faccio. Usando la prima persona per leggerlo da dentro.
Non voglio e non volevo proporre un mito, un eroe, un esempio ma raccontare una storia finita male cercando di darmi una spiegazione sulla scelta della masochistica e dolorosa pugnalata al cuore invece di una vile overdose.
Non credo (ma poco ne so)che lui sia stato vittima solo dell'uso delle droghe ma abbia giocato un ruolo pesante la sua estrema sensibilità che non gli ha fatto dare un senso alla sua vita, la sua incapacità a relazionarsi con gli altri e ad essere felice.
Non credo inoltre che l'uso delle droghe negli anni 60-70 sia stato solo strumentale per avere successo. Era una moda, c'era il "filosofico" tentativo di dilatare le porte della percezione. Nella musica, molto più che nello sport, deve esserci talento. La droga non tira fuori l'arte da chi non ce l'ha. Sei d'accordo? Sennò i SERD sarebbero ritrovi di letterati, filosofi, musicisti [SM=x142840]
Io però come diceva Bill Hicks trovo più veri quegli artisti anni 60-70 (Beatles, Pink Floyd, Bob Dylan etc etc)che definisci "drogati" che molti moderni ipocriti ruffiani creati ad arte per vendere (poi che siano casti e puri non è detto).
P.S non è vero che nello sport chi si droga viene squalificato ma solo chi viene scoperto e su alcuni io ho i miei dubbi [SM=x142932]
Io giudico l'arte come estranea all'artista e l'artista un tramite o come diceva Pessoa (della metafisica) solo il frutto di una indisposizone [SM=x142838]


...

ventriloquo del silenzio


http://lepoesieventriloquodelsilenzio.blogspot.it/
OFFLINE
Email User Profile
3/20/2015 1:12 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
La droga tira fuori la tua vera natura,
se sei un sadico, cominci ad uccidere senza pieta' per piacere
e senza freni/inibizioni,
se sei un maniaco sessuale, espandi la tua perversione
collezionando vittime,
e per quello nell'antichita' era vitale essere puliti
dentro ed essere meritevoli dei supporti che donava
madre natura per questo sacrificio volontario che
costava spesso la vita in cambio delle illuminazioni
divine che per ricevere, si era disposti anche ad
usare l'auto castrazione per ottenere livelli piu'
potenti e rivelazioni superiori coinvogliando la
potenza nei centri alti rimuovendola da quelli bassi
degli istinti terreni che intrappolano/illudono l'uomo..
invece i peggiori elementi persero con
la forza e la menzogna senza esserne meritevoli, senza
piu' il proprio sacrificio ma usando quelli degli altri e
presero il controllo delle armi sacre,
degenerando l'intero pianeta/sistema con gli elementi
piu' bruti e peggiori che presero il potere/controllo
delle colonie creando questo nuovo tipo di umanita'
che ormai di umano ha poco o nulla ed e' riprogrammata
secondo le necessita' di capi/pastori a
vivere/pensare/morire come da copione impostato dalle
proprie culture/religioni create proprio con l'ausilio
di queste piante sacre che si ribellarono alla fine,
contro gli umani sterminandoli, oscurandoli, illudendoli
come risposta agli abusie dissacrazioni dell'uomo
bruto che vuole ottenere il potere/controllo con
la violenza e la menzogna...elementi con i quali
hanno creato la nuova umanita' di consumatori e
produttori di menzogne acculturate che come droghe
creano assuefazione a mondi artificiali che fanno
perdere il tocco con la realta' ed illudono come
le droghe...
Io come ripeto, non ho nessun rispetto per chi
si droga perche' e' un assassino indiretto che
non ha nessuna pieta' per le morti che semina
con il suo vizio, ed allora crepi senza la mia
pieta' nemmeno se si spacca il cuore perche' il
suo egoismo non gli ha permesso di averne per i
suoi simili.

Ora il mondo appartiene ai drogati/strafatti che
vorrebbero imporsi su noi ancora puliti/onesti???

Le due categorie andrebbero divise, artisti drogati
ed artisti originali e non fatti competere insieme,
ma ormai sono dappertutto e non penso sia possibile
dividere le due categorie e grazie anche a loro
se il nostro mondo sta andando alla rovina.

perche' dispiacermi se un drogato che ha seminato morti indirette, finalmente si da una pugnalata al cuore e smette di seminare morte e droga? Lo facessero tutti rimarrebbero pochissimi...tanti drogati si danno alla malavita per alimentare il loro degenerato vizio e finiscono per fare le cose piu' infernali/squalide/orrende e mai inciterei indirettamente i nostri ragazzi a fare uso di droghe come stai indirettamene facendo tu apprezzando questo marciume perche' scriveva belle musiche ed uccideva umanita' e se stessa con la droga...la vita e' piu' importante delle canzonette e delle strimpellate poetiche o delle recite degli attori ed e' lei che andrebbe salvaguardata e non distruggerla perche' si diventa assuefatti alle loro droghe di illusioni musicali/artistiche etc......
[Edited by sp3ranza 3/20/2015 1:15 PM]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 216
Post: 215
Registered in: 2/7/2012
Gender: Male
3/20/2015 1:32 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Un opinione è un opinione. La rispetto.
Io continuo a credere che ne uccida di più il capitalismo, il consumismo,e la religione
Non piango nè compatisco il musicista di cui sopra per la sua scelta l'ho solo raccontata : ognuno ci veda quello che sente.

Il senso dei miei versi stava nella domanda "liberiamo l'anima dal corpo o il corpo dall'anima"?

" non so e quello che non so lo so cantare" De Gregori


...

ventriloquo del silenzio


http://lepoesieventriloquodelsilenzio.blogspot.it/
OFFLINE
Email User Profile
Post: 465
Post: 464
Registered in: 2/15/2013
Gender: Male
3/20/2015 1:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ho fatto uscire allora
l'anima dal mio cuore
aprendo con la lama
una breccia



Non è facile trattare di questi avvenimenti, ma con questa poesia ti sei mosso nello stretto sentiero tra rassegnazione e voglia di vivere. Un omaggio sentito e rispettoso. Condivido [SM=g27817]
OFFLINE
Email User Profile
Post: 217
Post: 217
Registered in: 2/7/2012
Gender: Male
3/20/2015 4:22 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Nakurisch, 20/03/2015 13:40:

Ho fatto uscire allora
l'anima dal mio cuore
aprendo con la lama
una breccia



Non è facile trattare di questi avvenimenti, ma con questa poesia ti sei mosso nello stretto sentiero tra rassegnazione e voglia di vivere. Un omaggio sentito e rispettoso. Condivido [SM=g27817]



Grazie per le parole
hai colto in pieno il mio messaggio



...

ventriloquo del silenzio


http://lepoesieventriloquodelsilenzio.blogspot.it/
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Home Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:52 AM. : Printable | Mobile | Regolamento | Privacy
FreeForumZone [v.5.0.0] - Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com

<<  Vai al sito Fiori di Pensiero      <<  Vai alle Poesie in Pergamena


 AIUTARE I BAMBINI  onlus - Per l'adozione a distanza di progetti di vita e di bambini in tutto il mondo