AVVISO
A causa di problemi tecnici il box delle news e i link rapidi alle varie sezioni del forum al momento non sono visualizzabili.
Si spera di riuscire a sistemare il problema nei prossimi giorni.
Ci scusiamo per il disagio.
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Old Generation

Ultimo Aggiornamento: 29/03/2015 12.55
Autore
Vota | Stampa | Notifica email    
Post: 821
Utente Senior
OFFLINE
21/02/2015 13.10
 
Quota

Generazione di fenomeni?

James e Sirius, "eccezionalmente brillanti" (cit. Minerva McGranitt, che non è certo una che si prodighi in complimenti). Tanto da sgamare Remus, capire come diventare Animagus e riuscire a nasconderlo a Silente. Ah, Sirius è anche scappato da Azkaban senza l'aiuto di nessuno ed è riuscito a non farsi catturare per tre anni.

Piton Lo conosciamo come un Mago proprio niente male (forse uno dei migliori in circolazione dopo Silente e Tom, nonostante la relativamente giovane età). Ok, molte cose potrebbe averle imparate dopo essere uscito da Hogwarts, ma:
- già allora era dedito alle Arti Oscure (cit. Remus, se non erro)
- è diventato presto Mangiamorte, e dubito Voldemort volesse pivelli
- era tanto bravo in Pozioni da poter correggere il libro e da diventare professore pochi anni dopo il diploma. Nonostante ciò, preferiva DADA, quindi è presumibile che là fosse anche più bravo. E comunque James e Sirius - seppur in due - "duellavano" meglio.
- inventa incantesimi (sbem!)

Lily Era Caposcuola ed eccelleva almeno in pozioni. Considerando che sembrerebbe una delle materie più difficile per tutti gli studenti, è presumibile che anche nelle altre materie fosse decente. Poi c'è il commento di Hagrid sul fatto che lei e James fossero i primi della scuola, ma ho scoperto da poco che in inglese dice che erano Capiscuola.

Remus. Boh, io lo immagino un mago comunque di una certa caratura, anche se forse non proprio "eccezionale". E quantomeno doveva essere bravo in DADA. certo, alcune cose potrebbe averle imparate dopo con l'Ordine, ma non credo fosse la sede adatta per conoscere Mollicci e Avvincini... Magari Patronus.

Avery, Mulciber anche loro presto Mangiamorte, è possibile che fossero buoni maghi (o magari li hanno raccomandati i genitori xD)

Insomma, un'annata con un sacco di gente brillante, eccezionale, "il mio miglior studente" etc.



A me, onestamente, sembra che poi il livello medio degli studenti sia sceso di un bel po', all'epoca di Harry.

Cioè, a parte Hermione in tutto ed Harry in DADA (quanto meno per Patronus e resistenza all'Imperius,che dubito fossero roba da tutti), la loro mi sembra globalmente un'annata senza infamia e senza lode.

Pozioni il sesto anno la frequentano di Grifondoro solo Harry, Ron ed Hermione, più quattro Corvonero, Ernie, Zaibini, Malfoy e altri due Serpeverdi.
Vero è che non frequentare il corso non significa necessariamente non aver passato il GUFO (Harry, ad esempio, molla Cura delle Creature Magiche), ma se così fosse, il livello degli altri Grifondoro doveva essere assai basso per essere peggiori di Harry e Ron.
A proposito, mi sono sempre chiesta perché Piton non abbia accettato ai MAGO di DADA solo chi avesse preso Eccezionale :P

All'ES sembra che gente anche di anni superiori non sappesse nemmeno disarmare decentemente (anche se poi nel giro di qualche mese stanno tutti a fare Patroni, però senza Dissennatori presenti, il che è tutta un'altra faccenda).

Fred e George sono sicuramente brillanti, ma nonostante Ron all'inizio dica che hanno buoni voti, i loro GUFO sono del tutto insoddisfacenti, e c'è anche una grossa parte pratica, oltre che teorica...

Insomma, ho avuto spesso l'impressione che ci sia troppa gente brillante (o quanto meno brava a scuola, ma quando si tratta di riuscire a fare incantesimi e trasfigurazioni la cosa un po' coincide, a mio avviso) nella Old Generation, troppo poco in quella del trio...

Voi che ne pensate di questa faccenda? [SM=g27985]



Post: 143
Utente Junior
OFFLINE
22/02/2015 11.19
 
Quota

C'è da dire che i G.U.F.O. di Harry sono più che ottimi, alla fin fine. Tranne Storia della Magia e Divinazione, per il resto c'è un "Eccezionale" in DADA, e 5 "Oltre Ogni Previsione" e un solo "Accettabile" in Astronomia, e alla fine quest'ultimo e Storia della Magia gli sono andati male solo per la distrazione della cattura di Hagrid/attacco alla McGranitt e per lo svenimento durante l'esame di Storia della Magia... invece a Divinazione faceva proprio pena, ma diciamocelo, è la più inutile delle materie! XD

E comunque, l'unico veramente fuori dal comune nella old generation è proprio Piton, che inventava incantesimi probabilmente già a tredici/quattordici anni (perché se il Levicorpus era già diffuso nella scuola al quinto anno, significa che era passato sicuramente un po' di tempo dalla sua invenzione).

Remus secondo me è come Harry, dotato in alcune cose e meno in altre (lui stesso ammette di essere un disastro nel distillare pozioni), James e Sirius sono sicuramente più abili di lui (come dici tu, la McGranitt non fa complimenti se non li ritiene davvero meritati), Lily è molto brillante, ma immagino anche lei abbia le sue lacune (io la immagino molto brava in Pozioni e Incantesimi), mentre Avery e Mulciber secondo me erano veramente efficienti solo nelle Arti Oscure, non li immagino certo come due geni.
Nemmeno Minus era stupido come si potrebbe pensare, ma certamente a scuola non era una cima. Diciamo che è stato "potenziato" dopo essere passato dalla parte dei Mangiamorte.

Invece, della generazione di Harry, credo che anche Draco sia un mago niente male, almeno come potenziale. Insomma, riesce a padroneggiare l'Occlumanzia a sedici anni (e, come dimostra Harry, è una branca piuttosto ostica della magia, non molti riescono a impararla), e stava per scagliare una Cruciatus contro Harry, e si sa che le Maledizioni Senza Perdono necessitano di un grande potenziale magico per essere lanciate correttamente (difatti, alla fine dell'Ordine della Fenice, la Cruciatus scagliata da Harry contro Bellatrix la fa a malapena inciampare). Certo, visto che Harry gli lancia il Sectumsempra (che non credo sia facilmente producibile, mi sembra una maledizione potente), non sappiamo se la Cruciatus di Draco sarebbe stata efficace, ma io ho idea che lo sarebbe stata.

Poi c'è anche Ginny, che non è che si limita alle Fatture Orcovolanti, e che impara a produrre un Patronus a quattordici anni, e che sa lanciare anche delle Maledizioni Reductor niente male (e anche la Reductor non credo sia una passeggiata).

Poi, insomma, anche Neville, grazie all'ES, è diventato un gran bel mago.

In sintesi, io non sottovaluterei la generazione di Harry.
[Modificato da Alexander_Supertramp 22/02/2015 11.21]

[IMG]http://www.hpquiz.it/test/casa/corvonero.gif[/IMG]
Post: 821
Utente Senior
OFFLINE
22/02/2015 19.38
 
Quota

Su Remus e Draco sono d'accordo, ed Avery e Mucliber li vedo un po' su quel livello.
Non mi sorprenderebbe se Draco riuscisse meglio in alcune cose.

Come te, Ginny la immagino piuttosto smart.

Lily la immagino molto brava, anche se meno "teorica" di Hermione (che sa le risposte prima ancora che i professori abbiano spiegato l'argomento perché le ha già studiate sui libri) ma comunque un po' meno brava di James e Sirius, tranne che in pozioni.
Piton credo rimanesse più nell'ombra, ma fosse più o meno altrettanto bravo.

Il problema della bravura (reale) dei ragazzi dell'ES secondo me è proprio questa certa discordanza tra quanto riescono bene alle lezioni di Harry, e quanto invece ci mettano sempre secoli (almeno i coetani di Harry, di cui conosciamo meglio il rendimento) a padroneggiare trasfigurazioni e incantesimi (soprattutto se confrontati ad Hermione).

Cioè, a lezione - tranne che quelle di Remus e forse dell'ES (e magari di Moody) - sembra sempre che non venga mai nulla a nessuno, buona parte delle pozioni sono spesso piuttosto terribili, etc...

Cioè, per me "brillante" è chi alla fine di un'ora di lezione su un nuovo incantesimo già lo esegue perfettamente o quasi, o prendersi un libro e impararsi da soli gli incantesimi scritti.

Per gli esami il discorso credo sia un po' diverso, perché per la fine dell'anno potresti saper fare molto bene quasi tutti gli incantesimi anche senza essere "brillante" (potresti averci messo una settimana invece che un'ora ad acquisirlo, ma alla fine l'hai acquisito).

Per questo definirei Harry brillante in DADA (gli riescono nuove cose in tempi molto ristretti) ma non in Trasfigurazioni o Incantesimi ad esempio (anche se a fine anno magari gli riescono quasi tutti, e infatti si becca Oltre Ogni Previsione). Lo considererei un buon mago.

Non so se mi sono spiegata xD








Post: 143
Utente Junior
OFFLINE
23/02/2015 10.42
 
Quota

Secondo me ogni generazione ha i suoi alti e i suoi bassi, proprio perché la Rowling voleva evitare dei Mary Sue e Gary Stu (soprattutto nel caso di Harry, facendolo andare malino in alcune materie lo rende più umano).

Insomma, la old generation di "genietti" aveva James e Sirius, che tuttavia non erano affatto Gary Stu (me li immagino meno dotati in Pozioni e magari poco interessati a Erbologia, ad esempio), Piton (che è un caso molto particolare), mentre Lily e Remus sono, a mio avviso, brillanti ma nella normalità, un po' come Harry hanno delle materie in cui vanno forte (Pozioni per lei, DADA per lui), ma è vero che il livello di Lily era forse più costante di quello di suo figlio.

Invece Harry & Co. hanno Hermione come studentessa modello e "genietto" (e nemmeno lei è una Mary Sue, tuttavia, come dimostra il fiasco di Divinazione o il fatto che prenda "O" in DADA, mentre il resto delle materie sono tutte "E"), mentre, ad esempio, Draco ha una predisposizione per le Pozioni e Harry per DADA.

[IMG]http://www.hpquiz.it/test/casa/corvonero.gif[/IMG]
Vale
[Non Registrato]
23/02/2015 14.06
 
Quota

No, secondo me no.
Non vedo così tanta differenza a parte il caso di Severus forse, che è un caso a parte, visto che già arrivato ad Hogwarts ne sapeva quasi più degli studenti più grandi. (Mi pare che lo dica Sirius)
Cioè la old generation in linea di massima era un po' più in gamba di quella di Harry questo sicuro, ma secondo me non è un qualcosa che ha molto a che fare con il loro rendimento scolastico.

Certo James e Lily sono stati Caposcuola, di James poi mi sembra che viene spesso detto che fosse particolarmente portato per Trasfigurazione e dalla McGranitt viene detto che sia lui che Sirius erano appunto brillanti.
Lily non me la immagino diciamo "alla Hermione" ma con un tipo di intelligenza diversa magari... Brava sicuramente visto che poi è stata Caposcuola e prima anche Prefetto credo.
Però a nessuno viene in mente il fatto che Lily probabilmente fosse così brava e portata in Pozioni anche perchè amica di Piton [SM=g27988] Magari lui l'avrà aiutata molto. (Prima del loro famoso litigio ovviamente)
Certo sarà stata brava di suo comunque.

Dei Mangiamorte di particolarmente importante per le capacità a me vengono in mente più che altro Bellatrix e Dolohov. (Anche se Dolohov non viene citato come studente a quei tempi)

Nella generazione di Harry tutto sommato direi che Neville, Luna e Ginny non se la cavano affatto male. Basta vedere anche come aiutano il trio contro i Dissennatori nella battaglia finale, dove mi sembra che ci fossero anche Seamus e Ernie.
Certo il fatto che a 15 anni non sapessero ancora Disarmare è scandaloso, questo sì xD
Fred e George credo che non si siano impegnati per i G.U.F.O. apposta.
Su Draco quoto quello che è già stato detto, che è bravo in Occlumanzia ecc, certo non un genio ma nemmeno uno studente mediocre.

Insomma in linea di massima la old generation sembra cavarsela di più, o forse sarà il fascino di quei personaggi e di quell'epoca a farceli sembrare più brillanti? [SM=g27985]
Post: 821
Utente Senior
OFFLINE
23/02/2015 15.34
 
Quota

[QUOTEPerò a nessuno viene in mente il fatto che Lily probabilmente fosse così brava e portata in Pozioni anche perchè amica di Piton [SM=g27988] Magari lui l'avrà aiutata molto. (Prima del loro famoso litigio ovviamente) ]



Questo in effetti me lo sono chiesta spesso! Però mi piace di più pensare che fossero molto bravi entrambi, in Pozione, e che amassero studiare insieme la materia e, perché no, sperimentare :)



Fri
[Non Registrato]
23/02/2015 16.31
 
Quota

Re: Generazione di fenomeni?
cloe sullivan, 21/02/2015 13:10:



Pozioni il sesto anno la frequentano di Grifondoro solo Harry, Ron ed Hermione, più quattro Corvonero, Ernie, Zaibini, Malfoy e altri due Serpeverdi.
Vero è che non frequentare il corso non significa necessariamente non aver passato il GUFO (Harry, ad esempio, molla Cura delle Creature Magiche), ma se così fosse, il livello degli altri Grifondoro doveva essere assai basso per essere peggiori di Harry e Ron.
A proposito, mi sono sempre chiesta perché Piton non abbia accettato ai MAGO di DADA solo chi avesse preso Eccezionale :P


[


Spezzo una lancia a favore della generazione di Harry riguardo Pozioni. Loro avevano Severus come insegnante e Severus era un insegnante tremendo. Preparatissimo, geniale, anche appassionato, ma cielo... non è così che ci si approccia a dei ragazzi. Comunque è vero, perché non è stato coerente accettando solo 'Eccezionali' in Difesa? Oppure l'ha fatto e non è specificato? Comunque non era una materia in cui era particolarmente preparato, ricordo che nel terzo libro correggeva delle nozioni insegnate da Remus, peccato che la versione corretta fosse proprio quella offerta da Remus (infatti nel libro sulle Creature Magiche della Row è specificato che Severus si era sbagliato).


Post: 143
Utente Junior
OFFLINE
23/02/2015 16.56
 
Quota

Re:
Vale, 23/02/2015 14:06:



Dei Mangiamorte di particolarmente importante per le capacità a me vengono in mente più che altro Bellatrix e Dolohov. (Anche se Dolohov non viene citato come studente a quei tempi)





Dolohov era molto più vecchio dei Malandrini, secondo la Rowling era uno dei Mangiamorte "da più tempo al servizio di Voldemort", quindi probabilmente fa parte di quei primi Mangiamorte che sono usciti da Hogwarts con Tom Riddle (tra i quali anche il nonno di Theodore Nott, mi pare).

[IMG]http://www.hpquiz.it/test/casa/corvonero.gif[/IMG]
Post: 2.064
Utente Veteran
OFFLINE
26/02/2015 19.18
 
Quota

Un po' concordo con te, cloe. In effetti, la generazione dei Malandrini, stando a quel poco che è emerso dai libri, sembra davvero straordinaria.

Aggiungo ai personaggi che hai citato anche Regulus Black e Barty Crouch junior. Entrambi diventano Mangiamorte giovanissimi: Regulus ancor prima di Piton (pur avendo quella spina nel fianco di Sirius che simpatizzava per i Babbani) e Barty che io trovo letteralmente eccezionale come mago considerando quanto poca "vita" abbia avuto a disposizione per fare esperienza.

Da quelli che hai citato, invece, eliminerei Avery e Mulciber, sia perché Tiger e Goyle insegnano che basta poco ad essere arruolati nei Mangiamorte, sia perché credo siano figli di Mangiamorte, quindi la strada è in un certo senso spianata.

Detto questo, a me viene in mente solo una cosa molto buffa discutendo su una generazione che è sempre apparsa eccezionalmente dotata (Malandrini e co.) e una che, salvo eccezioni del caso, sembra essere perfettamente nella norma: i membri della prima sono morti tutti, non c'è lo straccio di un sopravvissuto, mentre i membri della seconda, a parte Fred, sono tutti vivi e vegeti, pur non avendo mai mostrato chi sa quali doti eccezionali. In questo senso, la Rowling avrebbe dovuto equilibrare un po' le cose, forse! Come dici tu, all'ES studenti di anni superiori a quello di Harry hanno dimostrato di non saper controllare neanche un incanto di disarmo, eppure tutti sopravvivono nella battaglia finale. [SM=g27993] Forse Harry, da bravo Prescelto, ha compiuto qualche miracolo durante quelle lezioni!
[Modificato da RosmaryEFP 26/02/2015 19.18]

Post: 821
Utente Senior
OFFLINE
06/03/2015 15.43
 
Quota

Re:
RosmaryEFP, 26/02/2015 19:18:

Un po' concordo con te, cloe. In effetti, la generazione dei Malandrini, stando a quel poco che è emerso dai libri, sembra davvero straordinaria.

Aggiungo ai personaggi che hai citato anche Regulus Black e Barty Crouch junior. Entrambi diventano Mangiamorte giovanissimi: Regulus ancor prima di Piton (pur avendo quella spina nel fianco di Sirius che simpatizzava per i Babbani) e Barty che io trovo letteralmente eccezionale come mago considerando quanto poca "vita" abbia avuto a disposizione per fare esperienza.

Da quelli che hai citato, invece, eliminerei Avery e Mulciber, sia perché Tiger e Goyle insegnano che basta poco ad essere arruolati nei Mangiamorte, sia perché credo siano figli di Mangiamorte, quindi la strada è in un certo senso spianata.

Detto questo, a me viene in mente solo una cosa molto buffa discutendo su una generazione che è sempre apparsa eccezionalmente dotata (Malandrini e co.) e una che, salvo eccezioni del caso, sembra essere perfettamente nella norma: i membri della prima sono morti tutti, non c'è lo straccio di un sopravvissuto, mentre i membri della seconda, a parte Fred, sono tutti vivi e vegeti, pur non avendo mai mostrato chi sa quali doti eccezionali. In questo senso, la Rowling avrebbe dovuto equilibrare un po' le cose, forse! Come dici tu, all'ES studenti di anni superiori a quello di Harry hanno dimostrato di non saper controllare neanche un incanto di disarmo, eppure tutti sopravvivono nella battaglia finale. [SM=g27993] Forse Harry, da bravo Prescelto, ha compiuto qualche miracolo durante quelle lezioni!



Molte considerazioni interessanti, devo dire!

Sono d'accordo che Avery e Mulciber probabilmente avessero la strada spianata, avendo genitori Mangiamorte (o parenti, almeno), mentre ho sinceramente sempre pensato che i giovani Tiger e Goyle non fossero mai diventati Mangiamorte... Non credo ci sia mai scritto esplicitamente...

Ancora più intrigante è la constatazione sul non equilibrio delle morti, non ci avevo mai pensato in questi termini.



Comunque è vero, perché non è stato coerente accettando solo 'Eccezionali' in Difesa? Oppure l'ha fatto e non è specificato?



Hermione aveva preso O, e non vorrei dire cavolate ma credo proprio che partecipasse alle lezioni...




Post: 593
Utente Senior
OFFLINE
06/03/2015 21.09
 
Quota

Sulla questione dei Mangiamorte, io non credo che rafforzi la teoria dei fenomeni. in fondo, a Voldemort interessava che fossero fedeli alla causa, poi se anche non erano delle cime pace, la massimo non avrebbero avuto compiti delicati. Anche perchè, anche degli scagnozzi stupidi si può aver bisogno, alle volte...
E, comunque, Tiger e Goyle padri sono Mangiamorte, almeno uno dei due (non mi ricordo quale) che viene nominato nella scena del cimitero nel Calice di Fuoco (Voldemort lo chiama e gli dice di fare qualcosa, mi pare...).
Riguardo a Avery e Mulciber, invece, il fatto che avessero al strada spianata ci sta, in effetti, se già erano figli di Mangiamorte. Ma io non mi ricordavo questo fatto, da cosa si evince?

[IMG]http://www.hpquiz.it/test/casa/corvonero.gif[/IMG]
[IMG]http://www.hpquiz.it/test/lunoso/50.jpg[/IMG]
[IMG]http://www.hpquiz.it/test/ordine/donne/tonks.jpg[/IMG]

[IMG]http://www.hpquiz.it/test/materie/incantesimi.gif[/IMG]
[IMG]http://www.hpquiz.it/test/animagus/papera.gif[/IMG]
[IMG]http://www.hpquiz.it/test/personaggiof/hermione.gif[/IMG]
[IMG]http://www.hpquiz.it/test/carriera/auror.gif[/IMG]

Post: 821
Utente Senior
OFFLINE
07/03/2015 14.48
 
Quota

Re:
pinklizzy94, 06/03/2015 21:09:

Sulla questione dei Mangiamorte, io non credo che rafforzi la teoria dei fenomeni. in fondo, a Voldemort interessava che fossero fedeli alla causa, poi se anche non erano delle cime pace, la massimo non avrebbero avuto compiti delicati. Anche perchè, anche degli scagnozzi stupidi si può aver bisogno, alle volte...
E, comunque, Tiger e Goyle padri sono Mangiamorte, almeno uno dei due (non mi ricordo quale) che viene nominato nella scena del cimitero nel Calice di Fuoco (Voldemort lo chiama e gli dice di fare qualcosa, mi pare...).
Riguardo a Avery e Mulciber, invece, il fatto che avessero al strada spianata ci sta, in effetti, se già erano figli di Mangiamorte. Ma io non mi ricordavo questo fatto, da cosa si evince?



Tiger e Goyle "padre" sono entrambi Mangiamorte (vengono nominati da Voldemort al cimitero). Dei figli non mi pare venga specificato, magari lo sono diventati anche loro, ma in caso è comunque chiaro che non lo siano diventati insieme a Draco (che mostra loro il Marchio sul treno) né probabilmente nemmeno fino all'estate prima del settimo anno (c'è solo Draco alla riunione di Mangiamorte a Villa Malfoy, quando viene uccisa Charity Burbage).

Comunque immagino sia plausibile, come dici tu, che la fedeltà (o l'utilità, vedi Peter Minus) contasse più dell'abilità. Anche se credo che almeno i suoi seguaci preferiti fossero quelli più fedeli E abili.


Avery "padre" era insieme a Tom nel ricordo di Lumacorno. Mulciber "padre" lo attende alla Testa di Porco (con Nott, Rosier, Dolohov...)
I "figli" sono invece nominati da Lily come amici di Severus.






Post: 2.064
Utente Veteran
OFFLINE
07/03/2015 19.20
 
Quota

Re: Re:
cloe sullivan, 07/03/2015 14:48:



Comunque immagino sia plausibile, come dici tu, che la fedeltà (o l'utilità, vedi Peter Minus) contasse più dell'abilità. Anche se credo che almeno i suoi seguaci preferiti fossero quelli più fedeli E abili.





Concordo. Quelli di cui si fida di più sono anche i più potenti (Bellatrix, Dolohov, Rosier ne sono un esempio).
Quanto a Tiger e Goyle, non sono Mangiamorte (non abbiamo notizie del marchio), ma credo che (e per questo li ho citati tra i Mangiamorte), se Voldemort avesse vinto, sarebbero entrati a far parte della sua cerchia: due teste vuote cui comandare qualsiasi cosa, non le avrebbe rifiutate!

Post: 1.151
Utente Veteran
OFFLINE
22/03/2015 00.27
 
Quota

Credo che la differenza tra la generazione dei padri e quella dei figli sia facile da capire: basta guardare come sono cambiati i sistemi educativi e scolastici tra i nostri genitori e noi.
Probabilmente c'era più disciplina, più attitudine allo studio, nella generazione dei Malandrini.
Gli studenti si applicavano di più, tutto qui.
L'esempio lampante credo siano Fred e George: sono maghi brillanti, ma se ne fregano della scuola.


[IMG]http://fc08.deviantart.net/fs71/f/2014/007/e/4/my_new_avatar__kaja_by_explodifirer-d71951c.gif[/IMG]
Nel Caos ci sono tutte le risposte.


Non siamo anime affini.
Siamo una lama e la sua ferita.

[IMG]http://a.deviantart.net/avatars/d/r/dragonhug.gif?1[/IMG]

[IMG]http://oi59.tinypic.com/125045f.jpg[/IMG]

[IMG]http://oi59.tinypic.com/s2cr9e.jpg[/IMG]

Post: 143
Utente Junior
OFFLINE
28/03/2015 13.01
 
Quota

Re:
Nuel2, 22/03/2015 00:27:

Credo che la differenza tra la generazione dei padri e quella dei figli sia facile da capire: basta guardare come sono cambiati i sistemi educativi e scolastici tra i nostri genitori e noi.
Probabilmente c'era più disciplina, più attitudine allo studio, nella generazione dei Malandrini.
Gli studenti si applicavano di più, tutto qui.
L'esempio lampante credo siano Fred e George: sono maghi brillanti, ma se ne fregano della scuola.





Questo è interessante, non ci avevo mai pensato.

Comunque Vincent e Gregory non credo abbiano fatto in tempo a diventare Mangiamorte, così come anche Theodore Nott (di cui mi incuriosisce parecchio la scena in cui parla con Draco, che la Rowling ha scritto ma che poi non è riuscita a "piazzare" in nessun libro).

[IMG]http://www.hpquiz.it/test/casa/corvonero.gif[/IMG]
Post: 1.151
Utente Veteran
OFFLINE
29/03/2015 12.37
 
Quota

Re: Re:
Alexander_Supertramp, 28/03/2015 13:01:


[...]
Comunque Vincent e Gregory non credo abbiano fatto in tempo a diventare Mangiamorte, così come anche Theodore Nott (di cui mi incuriosisce parecchio la scena in cui parla con Draco, che la Rowling ha scritto ma che poi non è riuscita a "piazzare" in nessun libro).



Nemmeno io credo siano stati marchiati.
Al massimo posso pensare che Tiger aspirasse ad esserlo subito dopo il diploma: il modo in cui si ribella a Draco, alla fine, mostra che, in quei mesi, è cambiato qualcosa. Possiamo immaginare che il potere di Draco sia diminuito parimenti a quello del padre e, probabilmente, Tiger padre spingesse perché il figlio non fosse inferiore al suo "amico".
(Trovo anche sia interessante considerare che Draco e Regolus Black siano i due Mangiamorte più giovani: ci sono tanti parallelismi dei libri della saga e crede che, analizzando queste due figure, si potrebbero trovare delle somiglianze).
Riguardo a Theodore, sarebbe piaciuto anche a me che la Rowling dicesse qualcosa di più! Speriamo lo faccia su Pottermore, prima o poi.



[IMG]http://fc08.deviantart.net/fs71/f/2014/007/e/4/my_new_avatar__kaja_by_explodifirer-d71951c.gif[/IMG]
Nel Caos ci sono tutte le risposte.


Non siamo anime affini.
Siamo una lama e la sua ferita.

[IMG]http://a.deviantart.net/avatars/d/r/dragonhug.gif?1[/IMG]

[IMG]http://oi59.tinypic.com/125045f.jpg[/IMG]

[IMG]http://oi59.tinypic.com/s2cr9e.jpg[/IMG]

Post: 2.064
Utente Veteran
OFFLINE
29/03/2015 12.55
 
Quota

Re: Re: Re:
Nuel2, 29/03/2015 12:37:



(Trovo anche sia interessante considerare che Draco e Regolus Black siano i due Mangiamorte più giovani: ci sono tanti parallelismi dei libri della saga e crede che, analizzando queste due figure, si potrebbero trovare delle somiglianze).




Aggiungo Barty Crouch junior, di un anno più piccolo di Regulus eppure già Mangiamorte marchiato ai tempi della prima ascesa di Voldemort.
Draco si differenzia dai due perché è stato costretto al marchio, sarebbe interessante capire se, come Regulus e Barty, si sarebbe offerto così giovane come "soldato" a Voldemort e se quest'ultimo avrebbe visto in lui le potenzialità che ha visto negli altri due (che, per me, sono tra i maghi più svegli e potenti - nel caso di Barty - della saga). Ad ogni modo, il coraggio e l'orgoglio di Regulus, non mostra di averli Draco, anche se confesso di aver creduto sino alla fine che fosse uno di quei personaggi destinati "all'evoluzione" in stile Piton.
Mi unisco alla curiosità sul dialogo tra Draco e Theodore Nott, un personaggio che "a pelle" mi ha sempre ispirato interesse!

Vota: 153,332017
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 15.00. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com