printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione Radio Maria del GRIS di giugno 2014 su...

Last Update: 7/4/2014 10:05 AM
Author
Print | Email Notification    
6/25/2014 10:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,889
ViceAdmin
L’ultimo intervento è di don Cadei che affronta il tema:


“l’emarginazione degli ex tdG è giustificata dalla Bibbia?”

La letteratura dei tdG è disseminata di citazioni bibliche che farebbero da supporto alle loro posizioni disciplinari. Essi infatti prevedono la disassociazione per peccati gravi (es. adulterio), per partecipazione ad attività politica, oppure se ci si pone in antitesi alla Congregazione, oppure se si interpreta la Bibbia in modo indipendente.
Chi viene espulso, per decisione del comitato giudiziario, deve essere isolato dagli altri confratelli. La stessa cosa accade a chi si dissocia, cioè abbandona deliberatamente la Congregazione. In entrambi i casi si viene completamente emarginati e questo vale anche per i familiari.
I tdG non ammettono che uno possa uscire per una crisi di coscienza o per un ripensamento a seguito di una riflessione seria e ponderata. Chi abbandona la Congregazione, viene demonizzato e c’è l’obbligo di considerarlo come morto e pertanto non lo si può ne salutare ne guardare.
Una delle maggiori sofferenze di un fuoriuscito è dovuta al fatto che gli ex fratelli lo devono emarginare totalmente, anche se era un amico carissimo.
Giustificano tale comportamento dicendo che questo è ciò che vuole la Bibbia.
Leggiamo in proposito nel Ministero del Regno dell’agosto del 2002:

“Le parole di Gesù riportate in Matteo 18:17 hanno relazione con l’argomento: “[Chi viene espulso] ti sia proprio come un uomo delle nazioni e come un esattore di tasse”. Gli ascoltatori di Gesù sapevano bene che a quel tempo gli ebrei non fraternizzavano con i gentili ed evitavano gli esattori di tasse considerandoli dei reietti. Pertanto, Gesù stava insegnando ai suoi seguaci a non stare in compagnia di chi era stato espulso”.

Ma i tdG si dimenticano che questo era il comportamento degli ebrei, mentre Gesù non faceva così. Leggiamo infatti in Luca 15:1-3:

“Or tutti gli esattori di tasse e i peccatori si avvicinavano a lui per ascoltarlo. 2 Quindi i farisei e gli scribi brontolavano, dicendo: “Quest’uomo accoglie i peccatori e mangia con loro”. 3 Allora egli pronunciò loro questa illustrazione”

Quindi non è vero che Gesù emarginava i peccatori e i pubblicani, anzi era proprio criticato perché non lo faceva!

Contrariamente agli insegnamenti del Vangelo di amare anche i nemici, i tdG insegnano che bisogna odiare gli apostati. Leggiamo nella Torre di Guardia del 1/10/1993 p. 19:

“quando il male diventa così radicato da essere parte integrante della loro personalità, allora il cristiano deve ‘odiare’ (nel senso biblico del termine) costoro che si sono inseparabilmente legati al male. I veri cristiani condividono i sentimenti che Geova nutre verso questi apostati”

L’equivoco è proprio qui. Essi si sentono giustificati ad emarginare gli apostati perché lo direbbe la Bibbia.

Un testo biblico che spesso citano a supporto della loro prassi è 1 Corinti 5:9-13:

“Nella mia lettera vi scrissi di cessar di mischiarvi in compagnia di fornicatori, 10 non [volendo dire] interamente con i fornicatori di questo mondo o con gli avidi e i rapaci o gli idolatri. Altrimenti, dovreste effettivamente uscire dal mondo. 11 Ma ora vi scrivo di cessar di mischiarvi in compagnia di qualcuno chiamato fratello che è fornicatore o avido o idolatra o oltraggiatore o ubriacone o rapace, non mangiando nemmeno con un tal uomo. 12 Poiché spetta forse a me giudicare quelli di fuori? Non giudicate voi quelli di dentro, 13 mentre Dio giudica quelli di fuori? “Rimuovete l’[uomo] malvagio di fra voi”.”

Ma queste parole giustificano la prassi dei tdG di emarginare i disassociati?

Leggiamo cosa ne pensa Gesù in proposito in Matteo 5:44-47:

“Ma io vi dico: Continuate ad amare i vostri nemici e a pregare per quelli che vi perseguitano; 45 per mostrare d’esser figli del Padre vostro che è nei cieli, poiché egli fa sorgere il suo sole sui malvagi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. 46 Infatti, se amate quelli che vi amano, che ricompensa ne avete? Non fanno la stessa cosa anche gli esattori di tasse? 47 E se salutate solo i vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno la stessa cosa anche le persone delle nazioni?”.

Queste parole ci fanno capire che non è biblica la prassi dei tdG di emarginare gli apostati. Gesù ci impone di amare e salutare tutti, anche i nemici. Quindi non c’è giustificazione di emarginare gli apostati, ossia gli ex fratelli, anche se diventano nemici del popolo di Geova!




Lascio la parola a chi desidera replicare...
Confutazione trasmissione radio Maria del GRIS di settembre 2019...confutazione radio maria9/19/2019 12:38 PM by Aquila-58
Roma-Istanbul Basaksehir Senza Padroni Quindi Roma...35 pt.9/20/2019 7:51 AM by jandileida23
Lecco vs Monzablog191230 pt.9/19/2019 5:24 PM by cesadosso
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:17 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com