printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Profezie sicuramente scritte prima

Last Update: 1/24/2017 3:42 PM
Author
Print | Email Notification    
5/28/2014 5:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 94
[SM=g1944981]
Ci sono profezie che sono state scritte SICURAMENTE prima del loro adempimento? Se sì, quali sono?

Per "sicuramente" intendo l'esistenza di prove archeologiche o altri tipi di prove che non siano la bibbia.

Grazie per le eventuali risposte [SM=g1944981]
I disassociati vengono licenziati ?112 pt.8/22/2019 9:10 PM by Seabiscuit
Partita di tennis-ATALANTA VS MONZAblog191249 pt.8/22/2019 11:26 PM by fcmonza
Simona Arrigoni (7 Gold - Milano+)TELEGIORNALISTE FANS FORU...47 pt.8/22/2019 11:18 PM by christian1273
5/28/2014 6:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,915
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re:
Mikhele90, 28/05/2014 17:39:

[SM=g1944981]
Ci sono profezie che sono state scritte SICURAMENTE prima del loro adempimento? Se sì, quali sono?

Per "sicuramente" intendo l'esistenza di prove archeologiche o altri tipi di prove che non siano la bibbia.

Grazie per le eventuali risposte [SM=g1944981]




Per esempio la profezia su Ciro (Isaia 44:28 ; 45:1).
Giuseppe Flavio, in Antichità giudaiche, conferma che la profezia fu scritta prima che Ciro nascesse....

www.instoria.it/home/ciro_grande_persia.htm
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/28/2014 7:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 94
Re: Re:
Aquila-58, 28/05/2014 18:50:




Per esempio la profezia su Ciro (Isaia 44:28 ; 45:1).
Giuseppe Flavio, in Antichità giudaiche, conferma che la profezia fu scritta prima che Ciro nascesse....

www.instoria.it/home/ciro_grande_persia.htm




Pagina interessantissima! Grazie Aquila! [SM=g7348]

Altri esempi?
5/28/2014 7:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 29,915
Location: ANCONA
Age: 61
TdG
Re: Re: Re:
Mikhele90, 28/05/2014 19:32:




Pagina interessantissima! Grazie Aquila! [SM=g7348]

Altri esempi?




La scomparsa di Babilonia, profetizzata da Isaia 13:20.

Giuseppe Flavio (sempre lui!) conferma che al suo tempo la città era ormai prossima alla fine.

Nota che Flavio dice che a Babilonia vi era "ancora un gran numero di giudei", in Antichità Giudaiche XV, 14, 2.

ilmondodellabibbia.blogspot.it/2011/10/antichita-giudaiche-di-giuseppe-flavio...

Sembra che nel VI secolo Babilonia abbia cessato di esistere,oggi resta un mucchio di macerie e un sito archeologico, proprio come la Bibbia aveva predetto secoli prima!
[Edited by Aquila-58 5/28/2014 7:50 PM]
-------------------------
"Perciò, siccome abbiamo questo ministero secondo la misericordia che ci è stata mostrata, non veniamo meno; 2 ma abbiamo rinunciato alle cose subdole di cui c’è da vergognarsi, non camminando con astuzia, né adulterando la parola di Dio, ma rendendo la verità manifesta, raccomandandoci ad ogni coscienza umana dinanzi a Dio" (2 Cor. 4:1-2)

 TESTIMONI DI GEOVA ONLINE FORUM 
5/29/2014 12:26 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Cosa intendi per profezie?
Intendi dire "Dio ha detto questo...."?
Oppure intendi "Dio ha predetto questo...." ?

oppure "una o più persone han predetto questo..."?

Le predizioni veramente avverate sono parte comune della esperienza umana.

Per esempio nell'Odissea all'iniziale banchetto degli dei c'è una discussione e uno afferma che gli uomini "mancano contro il dovuto" e per questo "hanno sventura"
e più tardi una persona predice al figlio di Ulisse Telemaco che se la morte non aveva preso Ulisse egli "sarebbe tornatoa anche se fosse stato trattento con catene perchè era un uomo ricco di ingegno"
5/29/2014 5:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 94
Re:
speculator, 29/05/2014 00:26:

Cosa intendi per profezie?
Intendi dire "Dio ha detto questo...."?
Oppure intendi "Dio ha predetto questo...." ?

oppure "una o più persone han predetto questo..."?

Le predizioni veramente avverate sono parte comune della esperienza umana.

Per esempio nell'Odissea all'iniziale banchetto degli dei c'è una discussione e uno afferma che gli uomini "mancano contro il dovuto" e per questo "hanno sventura"
e più tardi una persona predice al figlio di Ulisse Telemaco che se la morte non aveva preso Ulisse egli "sarebbe tornatoa anche se fosse stato trattento con catene perchè era un uomo ricco di ingegno"




Profezie scritte prima del loro adempimento = manoscritti scritti da un profeta di Dio prima del verificarsi dell'evento predetto qualunque esso sia.

Mi pare ovvio che per essere sicuri che siano state scritte prima c'è bisogno che si sappia che si sono già adempiute e che tramite Prove storiche di qualsiasi natura si possa sapere che siano statr scritte prima del loro adempimento (anch'esso supportato da prove storiche).

[SM=g1871112]
5/29/2014 2:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 168
Location: MONCALIERI
Age: 42
Le profezie di Daniele che riguardano l'Impero Romano sono sicuramente tra queste, anche se si affermasse che Daniele risale al III sec. A.C. (l'Impero fu fondato molto dopo....). Le prove le abbiamo in qualsiasi libro di storia. [SM=g27988]


--------------------------------------------------
L'unica gioia al mondo è cominciare. E' bello vivere perché vivere è cominciare, sempre ad ogni istante. - C. Pavese
1/23/2017 6:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 82
Re:
Jacopo Belbo, 29/05/2014 14.26:

Le profezie di Daniele che riguardano l'Impero Romano sono sicuramente tra queste, anche se si affermasse che Daniele risale al III sec. A.C. (l'Impero fu fondato molto dopo....). Le prove le abbiamo in qualsiasi libro di storia. [SM=g27988]



Cioè?Potrei avere spiegazioni sintetiche riguardo a quando fu scritta questa profezie,all'età dei manoscritti più antichi che abbiamo di essa e quando avvenne?
Del tipo:
-è stato ritrovato un rotolo contenente questa profezia nell'anno tot.
-Dopo l'anno tot è avvenuta

1/23/2017 6:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 32,241
Location: PINEROLO
Age: 49
TdG
Re: Re:
Luca Jeff Ricci, 23/01/2017 18:07:



Cioè?Potrei avere spiegazioni sintetiche riguardo a quando fu scritta questa profezie,all'età dei manoscritti più antichi che abbiamo di essa e quando avvenne?
Del tipo:
-è stato ritrovato un rotolo contenente questa profezia nell'anno tot.
-Dopo l'anno tot è avvenuta




Prendi ad esempio Malachia che dice:

(Malachia 4:5) 5 “Ecco, vi mando Elia il profeta prima che venga il grande e tremendo giorno di Geova.

Parla di Elia. Gesu' spiego' a proposito di Giovanni battezzatore che:

(Matteo 11:13-15) ...Poiché tutti, i Profeti e la Legge, hanno profetizzato fino a Giovanni; 14 e se lo volete accettare: Egli stesso è l’‘Elia che è destinato a venire’. 15 Chi ha orecchi ascolti...

adempiendo la profezia di Malachia.

Non so se ti piace questo esempio.

Simon
1/23/2017 7:16 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 94
Re: Re:
Luca Jeff Ricci, 23/01/2017 18.07:



Cioè?Potrei avere spiegazioni sintetiche riguardo a quando fu scritta questa profezie,all'età dei manoscritti più antichi che abbiamo di essa e quando avvenne?
Del tipo:
-è stato ritrovato un rotolo contenente questa profezia nell'anno tot.
-Dopo l'anno tot è avvenuta





Giuseppe Flavio parlando di Alessandro Magno che stava per entrare in Gerusalemme, così scrive: “Quando gli fu mostrato nel libro di Daniele il passo dove si annunciava che un greco avrebbe distrutto l’impero persiano, Alessandro capì d’essere lui stesso la persona profetizzata” (Antichità Giudaiche, 11,8,5).
Secondo Giuseppe Flavio fu proprio il profeta Daniele, ispirato da Dio, a comporre il libro:

“Daniele conversò con Dio, perché non solo annunciò eventi futuri, ma ne determinò perfino il tempo del compimento. Mentre gli altri profeti erano soliti annunciare delle disgrazie e quindi riuscirono sgraditi tanto ai re quanto al popolo, Daniele fu per loro un profeta di buon augurio, e in modo tale da procurare la felicità di tutti per la gradita natura delle sue predizioni. Il loro compimento ne confermò la verità e quindi si creò tra il popolo la convinzione che lo stesso Daniele fosse una specie di dio”. – Antichità Giudaiche, 10,11,7.

Quindi il libro di Daniele era già noto nel III secolo a.C.

________________________________________________________

“Queste Profezie di Daniele e Giovanni non dovranno essere comprese sino al tempo della fine: ma intanto alcuni dovranno profetizzare basandosi su di esse in tristi condizioni per lungo tempo, e ciò in modo oscuro, così da convertire solo pochi. . . . Poi, dice Daniele, molti le scorreranno e la conoscenza sarà accresciuta. Poiché l’Evangelo deve essere predicato in tutte le nazioni prima della grande tribolazione e della fine del mondo. La moltitudine con le palme in mano presa da tutte le nazioni, che viene da questa grande tribolazione, non può divenire innumerevole, se non grazie alla predicazione dell’Evangelo prima che essa venga”.
- Isaac Newton, Observations Upon the Prophecies of Daniel, and the Apocalypse of St. John, 1733 -

1/24/2017 1:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 82
Re: Re: Re:
Serveto Isaac, 23/01/2017 19.16:




Giuseppe Flavio parlando di Alessandro Magno che stava per entrare in Gerusalemme, così scrive: “Quando gli fu mostrato nel libro di Daniele il passo dove si annunciava che un greco avrebbe distrutto l’impero persiano, Alessandro capì d’essere lui stesso la persona profetizzata” (Antichità Giudaiche, 11,8,5).
Secondo Giuseppe Flavio fu proprio il profeta Daniele, ispirato da Dio, a comporre il libro:

“Daniele conversò con Dio, perché non solo annunciò eventi futuri, ma ne determinò perfino il tempo del compimento. Mentre gli altri profeti erano soliti annunciare delle disgrazie e quindi riuscirono sgraditi tanto ai re quanto al popolo, Daniele fu per loro un profeta di buon augurio, e in modo tale da procurare la felicità di tutti per la gradita natura delle sue predizioni. Il loro compimento ne confermò la verità e quindi si creò tra il popolo la convinzione che lo stesso Daniele fosse una specie di dio”. – Antichità Giudaiche, 10,11,7.

Quindi il libro di Daniele era già noto nel III secolo a.C.


Antichità giudaiche a quale periodo risale?Come facciamo a sapere se ciò che ho letto non sia stato scritto in base a una "diceria" di quel tempo secondo la quale daniele era ispirato?
Inoltre,i fatti narrati quando avvennero?E abbiamo dei manoscritti di daniele datati PRIMA degli avvenimenti di cui parlano?Soprattutto riguardo alessandro magno?

1/24/2017 3:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 94
Re: Re: Re: Re:
Luca Jeff Ricci, 24/01/2017 13.23:


Antichità giudaiche a quale periodo risale?Come facciamo a sapere se ciò che ho letto non sia stato scritto in base a una "diceria" di quel tempo secondo la quale daniele era ispirato?
Inoltre,i fatti narrati quando avvennero?E abbiamo dei manoscritti di daniele datati PRIMA degli avvenimenti di cui parlano?Soprattutto riguardo alessandro magno?





Giuseppe Flavio scrisse nel I secolo d.C. Antichità Giudaiche, era di famiglia nobile sacerdotale, quindi sapeva di certo quello che scriveva non scriveva per "sentito dire".
Quali fatti narrati? Quelli di Daniele inerenti Alessandro Magno? Avvennero dal III secolo a.C. in poi. L'unico manaoscritto più antico ri-trovato a Qumran risale al 125 a.C., e cosa assai interessante contiene parti sia in aramaico sia in ebraico che nella comunità di Qumran non ha affatto le affinità che dovrebbero invece avere con il libro di Daniele, se questo fosse stato realmente un prodotto del secondo secolo durante i Meccabei, che poi, tra l'altro, era una teoria sostenuta dal filosofo Porfirio del III secolo d.C. e poi riesumata dagli studiosi alla fine dell'800.



________________________________________________________

“Queste Profezie di Daniele e Giovanni non dovranno essere comprese sino al tempo della fine: ma intanto alcuni dovranno profetizzare basandosi su di esse in tristi condizioni per lungo tempo, e ciò in modo oscuro, così da convertire solo pochi. . . . Poi, dice Daniele, molti le scorreranno e la conoscenza sarà accresciuta. Poiché l’Evangelo deve essere predicato in tutte le nazioni prima della grande tribolazione e della fine del mondo. La moltitudine con le palme in mano presa da tutte le nazioni, che viene da questa grande tribolazione, non può divenire innumerevole, se non grazie alla predicazione dell’Evangelo prima che essa venga”.
- Isaac Newton, Observations Upon the Prophecies of Daniel, and the Apocalypse of St. John, 1733 -

Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:58 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2019 FFZ srl - www.freeforumzone.com