New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Confutazione trasmissione Radio Maria del GRIS di dicembre 2013...

Last Update: 12/30/2013 10:06 AM
Author
Print | Email Notification    
12/23/2013 6:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Quote
OFFLINE
II PARTE:


viceadmintdg1, 19/12/2013 09:34:



Ma qual è il vero motivo dell’avversione dei tdG al Natale?

Il motivo vero è che per loro Gesù è una creatura e non Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero. Quindi dovevano trovare un motivo per escludere l’importanza del natale.




Quindi, siccome lei dice che Cristo è “Dio da Dio, luce da luce, Dio vero da Dio vero, generato non creato della stessa sostanza del Padre”, immagino di trovare qualche accenno, nella Bibbia, ad una processione del Figlio dal Padre (dove se ne parla?), giacchè quello che lei afferma avviene solo nell’ ambito di una processione divina immanente per via di generazione, laddove il Padre dona al Figlio la propria sostanza, per via di generazione, nell’ ambito della “fecondità della vita immanente” di Dio, lei stavolta può trovarmi almeno uno straccio di supporto scritturale (come ha ritenuto di fare per il Natale)?

Se si, ci informi alla prossima trasmissione di Radio Maria, appositamente su questo argomento…

In caso contrario, non stiamo parlando di “favole” (2 Tim. 4:4)?

viceadmintdg1, 19/12/2013 09:34:



Nel libro Potete vivere per sempre su una terra paradisiaca si legge a p. 119, nella didascalia:

“Per voi Gesù è un re vittorioso o un bambino indifeso?” Loro ovviamente sostengono che è un re vittorioso.

Rispondiamo: si tratta di una domanda umana e non biblica. Perché la Parola di Dio, presenta Gesù povero e indifeso ed è proclamato re proprio quando viene inchiodato in croce. Dal punto di vista umano è un paradosso e San Paolo lo riconosce in 1 Corinti 1:18,19,22-25:

La parola della croce infatti è stoltezza per quelli che si perdono, ma per quelli che si salvano, ossia per noi, è potenza di Dio. Sta scritto infatti: Distruggerò la sapienza dei sapienti e annullerò l'intelligenza degli intelligenti.

Mentre i Giudei chiedono segni e i Greci cercano sapienza, 23noi invece annunciamo Cristo crocifisso: scandalo per i Giudei e stoltezza per i pagani; 24ma per coloro che sono chiamati, sia Giudei che Greci, Cristo è potenza di Dio e sapienza di Dio. 25Infatti ciò che è stoltezza di Dio è più sapiente degli uomini, e ciò che è debolezza di Dio è più forte degli uomini.




Ma che c’ entra! Paolo non sta dicendo che Gesù è proclamato re quando viene inchiodato, dove lo legge?
Paolo sta annunciando il “Cristo crocifisso” ma Paolo stesso in Rom. 3:25 afferma che “è lui che Dio ha stabilito apertamente come strumento di espiazione, per mezzo della fede nel suo sangue, a manifestazione della sua giustizia per la remissione dei peccati passati” (CEI)…....non si ripone fede in un oggetto o nel sangue in se stesso, queste espressioni paoline indicano che ciò che si predica è il sacrificio di salvifico di Cristo e che in Cristo e nel suo sacrificio di riscatto, dobbiamo riporre fede, Rom. 3:26!

Inoltre, non vi è alcun accenno nei passi paolini al fatto che Cristo sia stato fatto re alla “crocifissione”, dove lo legge? L’ apostolo Giovanni dice: “Ora si è compiuta la salvezza, la forza e il regno del nostro Dio e la potenza del suo Cristo…..” (Apoc. 12:10, si confronti Apoc. 11:15), alla cacciata di Satana dai cieli!
Mah…

viceadmintdg1, 19/12/2013 09:34:



Queste parole rispondono alla domanda dei tdG riportata sopra e dimostrano che la domanda è fuori luogo, perché l’uomo indifeso, nato bambino ma che si è poi consegnato volontariamente nelle mani dei persecutori e poi inchiodato in croce in mezzo a tormenti, insulti e scherni, lui dimostra proprio la sua grandezza in quel momento. Il Vangelo evidenzia la regalità di Cristo quale re proprio in quella occasione, come attesta anche la scritta posta sopra di lui. Quindi è un re potente che si manifesta tale proprio passando per la croce!

Parola a chi desidera replicare...



Ma per carità!
La scritta sopra la “croce” viene messa a mò di accusa: “questo è il re dei giudei” (Mt. 27:37)….ed è quello che dicevano i capi sacerdoti e gli scribi, legga Mt. 27:41-43: “E’ il re d’ Israele? Scenda ora dalla croce e crederemo in lui” (Mt. 27:42 CEI), ma i giudei si attendevano un re terreno, legga Gv. 6:14-15….. anche per noi cristiani [SM=g27988] Egli è il re d’ Israele, un re terreno (Atti 1:6)?

Caro Cadei, le sue argomentazioni appaiono, davvero, molto molto deboli….
Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:28 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com