printprint
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 | Next page

convivenza

Last Update: 2/15/2020 4:59 PM
Author
Print | Email Notification    
2/13/2020 9:41 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 227
Age: 42
Re:
Giandujotta.50, 13/02/2020 09.43:

Tabita, ti racconto in breve la storia di una mia giovane parente sui 30 anni.
Laciata la casa paterna ha voluto andare a vivere da sola.
Poi è stata 'sedotta' dal suo datore di lavoro ed è iniziata la convivenza durata un anno. Dopo di che lui ha cambiato idea.
Non solo, ma l'ha anche licenziata.
Così lei, senza lavoro, è tornata dal padre.
In questo periodo trovare lavoro non è facile anche se si è specializzati in qualche settore. Tre mesi disoccupata poi ha risolto almeno il lavoro...
ma si è sentita davvero uno straccio
Giandujotta.50, 13/02/2020 10.13:

1107, 13/02/2020 10.03:



il classico esempio di convivenza male riuscita. Siete molto bravi a prendere i casi per sostenere le vostre idee. ...[.......]




[SM=g27987] Cara Tabita, qui ti volevo!!!!
da che sei entrata in questo forum non hai fatto altro che portare ad esempio persone che conosci a cui è successo di tutto, specie nelle congregazioni...

ecco, vedi? ora capisci anche tu che i singoli casi non possono essere presi ad esempio..
ci sono principi, linee guida che possono aiutare a capire e risolvere i problemi generali.. e su quelli si basa la società civile ma anche la comunità religiosa.

sono molto contenta che tu abbia capito che gli esempi personali non aiutano!
Penso invece che aiutino i sani principi applicati alla propria vita.
Poi ciascuno porterà il proprio carico fatto di conseguenze delle scelte e comportamenti.



Ok! Ognuno di noi si fa un'idea delle cose in base a persone che gli stanno vicine.
Non va certo a vedere le statistiche.
barnabino, 13/02/2020 13.24:

Cara Tabita,


I miei genitori sono sposati legalmente, eppure mio padre non si e' mai preso la responsabilita' della famiglia, quindi mio madre e' un oggetto



Che un uomo si prenda cura o meno della famiglia non dipende solo dal matrimonio, ma certamente il matrimonio costituisce una tutela legale oltre che morale per il coniuge più debole. Mi pare che tu non capisca che una istituzione non è un bacchetta magica, non fa diventare premurosi mariti inetti, tuttavia è una tutela e un deterrente. Se tu preferisci comunque convivere nessuno qui ti dice nulla quindi non capisco perché ci stressi, convivi e vivi felice, non saremo certo noi ad obbligati a sposarti.

Shalom

il termine oggetto e' blasfemo e pesante. Al momento sono single.
Previous page | 1 2 3 4 5 6 7 | Next page
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 2:19 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com