printprint
New Thread
Reply
 

convivenza

Last Update: 2/15/2020 4:59 PM
Author
Print | Email Notification    
11/8/2013 4:27 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
bazire
[Unregistered]
Re: Re:
agamennone, 07.11.201b3 17:41:




La domanda è mal posta: mia sorella, separata, è tornata a vivere con nostra madre, divorziata.

Quindi la loro convivenza è perfettamente compatibile con le norme bibliche.





agamennone, non capisco cosa c'entra tua sorella e tua madre separate/divorziate con la domanda fatta da simpaticuccio [SM=g1871115]
11/8/2013 7:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 14,810
TdG
Scusatemi ma con tutti questi personaggi incomincio ad avere problemi col mio unico neurone.
La domanda iniziale posta da simpaticuccio (perché poi simpaticuccio e non simpatico? [SM=g2037509] ) se ho capito bene riguarda due soggetti di sesso diverso entrambi separati ma non divorziati, potrebbero questi convivere?

Ho già risposto di no per due ovvi motivi:

Primo, essi legalmente risultano ancora sposati poiché il loro matrimonio non è stato ancora sciolto col divorzio;

Secondo poiché la Bibbia dice che gli unici motivi che possono sciogliere il matrimonio sono l'adulterio o la morte, sarebbe sempre da valutare se questi due soggetti rientrano in queste motivazioni, altrimenti pur se divorziati per altre cause, non sarebbero libere di sposarsi e vivrebbero sempre in uno stato peccaminoso.

Quindi, è esclusa la convivenza che è rimane un peccato.
***************************************************
“Non aver timore, poiché io sono con te. Non guardare in giro,
poiché io sono il tuo Dio. Di sicuro ti fortificherò.
Sì, realmente ti aiuterò. Sì, davvero ti sorreggerò fermamente
con la mia destra di giustizia”.
(Isaia 41:10)

****************************************************


Testimoni di Geova Online Forum



11/8/2013 8:55 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Angelo.1955
[Unregistered]
Re:
simpaticuccio, 07/11/2013 17:10:

Buonasera volevo sapere se è permesso ai tdg la convivenza tra due persone separate non divorziate per problemi vari
grazie




No! A meno che... ci sarebbe un'altra possibilità: Si, a condizione che sia la stessa coppia di coniugi che si è separata prima e che adesso decidono di rimettersi insieme. [SM=g27985]
11/8/2013 9:08 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Agamennone
[Unregistered]
Re: Re: Re:
bazire, 08/11/2013 16:27:




agamennone, non capisco cosa c'entra tua sorella e tua madre separate/divorziate con la domanda fatta da simpaticuccio [SM=g1871115]




Simpaticuccio ha posto una domanda della quale, quasi certamente, conosce perfettamente la risposta.
L'impostazione della stessa, vaga ed incompleta, appare superficiale e vagamente provocatoria.

Ecco perchè, consapevole che la convivenza alla quale egli allude è riferita a diversa relazione, ho risposto citando l'esempio della convivenza tra madre e figlia, perfettamente compatibile con le norme bibliche.
11/9/2013 11:39 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,324
Moderatore
Infatti, l'impressione è che questo simpaticuccio, e il suo lacchè bazire, sappiano già dove vogliono arrivare... magari se ci dicono subito dove non perdiamo tempo.

Shalom
[Edited by barnabino 11/9/2013 11:49 AM]
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
11/10/2013 9:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 889
Nella mia congregazione una coppia giovane che conviveva prima di conoscere la verità hanno continuato a convivere fino al matrimonio civile avvenuto qualche mese dopo
--------------------------------------------------

"Infine, continuate ad acquistare potenza nel Signore e nel potere della sua forza. Rivestitevi della completa armatura di Dio affinchè possiate star fermi contro le macchinazioni del Diavolo; perchè abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvagie forze spirituali che sono nei luoghi celesti. Per questo prendete la completa armatura di Dio affinchè possiate resistere nel giorno malvagio e, dopo aver fatto ogni cosa compiutamente, star fermi."

Efesini 6;10-13
11/10/2013 9:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 31,391
Moderatore
Re:
Antonio977, 10/11/2013 21:24:

Nella mia congregazione una coppia giovane che conviveva prima di conoscere la verità hanno continuato a convivere fino al matrimonio civile avvenuto qualche mese dopo




qualche mese dopo, rispetto a cosa?
11/10/2013 11:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 889
Re: Re:
Giandujotta.50, 10/11/2013 21:48:




qualche mese dopo, rispetto a cosa?




Rispetto a quando hanno conosciuto la verità..

--------------------------------------------------

"Infine, continuate ad acquistare potenza nel Signore e nel potere della sua forza. Rivestitevi della completa armatura di Dio affinchè possiate star fermi contro le macchinazioni del Diavolo; perchè abbiamo un combattimento non contro sangue e carne, ma contro le autorità, contro i governanti mondiali di queste tenebre, contro le malvagie forze spirituali che sono nei luoghi celesti. Per questo prendete la completa armatura di Dio affinchè possiate resistere nel giorno malvagio e, dopo aver fatto ogni cosa compiutamente, star fermi."

Efesini 6;10-13
11/10/2013 11:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 30,368
Moderatore
Re:
Antonio977, 10.11.2013 21:24:

Nella mia congregazione una coppia giovane che conviveva prima di conoscere la verità hanno continuato a convivere fino al matrimonio civile avvenuto qualche mese dopo




Ovvio che hanno continuato la loro relazione da conviventi fino a che hanno capito quali passi fare per mettersi a posto con le norme bibliche



Testimoni di Geova Online Forum
"Perché il male trionfi è sufficiente che i buoni rinuncino all'azione" - Edmund Burke
11/10/2013 11:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,324
Moderatore
Chi non è testimone di Geova può fare quello che vuole, è ovvio che chi studia la Bibbia con noi può convivere, simpaticuccio invece parlava di testimoni di Geova.

Shalom
--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
11/11/2013 8:12 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
simpeticuccio
[Unregistered]
Re: Re: Re: Re:
Provocatoria perchè?
Chi ti dice che sò già la risposta?
E francamente se pensi quello che hai scritto riguardo a quanto sopra detto che c'azzecca la tua risposta?

Agamennone, 08/11/2013 21:08:




Simpaticuccio ha posto una domanda della quale, quasi certamente, conosce perfettamente la risposta.
L'impostazione della stessa, vaga ed incompleta, appare superficiale e vagamente provocatoria.

Ecco perchè, consapevole che la convivenza alla quale egli allude è riferita a diversa relazione, ho risposto citando l'esempio della convivenza tra madre e figlia, perfettamente compatibile con le norme bibliche.




11/11/2013 8:13 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
simpaticuccio
[Unregistered]
Re:
Grazie per la risposta

Simpaticuccio perchè simpatico non me lo prendeva

(garoma), 08/11/2013 19:02:

Scusatemi ma con tutti questi personaggi incomincio ad avere problemi col mio unico neurone.
La domanda iniziale posta da simpaticuccio (perché poi simpaticuccio e non simpatico? [SM=g2037509] ) se ho capito bene riguarda due soggetti di sesso diverso entrambi separati ma non divorziati, potrebbero questi convivere?

Ho già risposto di no per due ovvi motivi:

Primo, essi legalmente risultano ancora sposati poiché il loro matrimonio non è stato ancora sciolto col divorzio;

Secondo poiché la Bibbia dice che gli unici motivi che possono sciogliere il matrimonio sono l'adulterio o la morte, sarebbe sempre da valutare se questi due soggetti rientrano in queste motivazioni, altrimenti pur se divorziati per altre cause, non sarebbero libere di sposarsi e vivrebbero sempre in uno stato peccaminoso.

Quindi, è esclusa la convivenza che è rimane un peccato.




11/11/2013 9:04 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Massimo
[Unregistered]
Re: Re: Re:
Antonio977, 10/11/2013 23:00:




Rispetto a quando hanno conosciuto la verità..





Evidentemente, quindi, le coppie di conviventi che vengono a contatto con la Verità rendendosi conto che tale relazione non consente loro di avere l'approvazione di Dio decidono, saggiamente, di legalizzare la loro unione.
Dopo il matrimonio, perciò, avendo ottenuto una condizione approvata da Dio, sarà possibile lavorare per il progresso spirituale della coppia.
12/30/2013 10:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote
Informato
[Unregistered]
Re: Re:
EverLastingLife, 08/11/2013 13:23:




Mi autocito per aggiungere, doverosamente, che il 'voto di fedeltà' è una via d'uscita alle fossilizzazioni burocratiche tipiche di quei paesi dove l'annullamento di un matrimonio precedente è impossibile o oltremodo complicato. In Italia ottenere un divorzio, a parte il fattore tempo, è cosa facile, ragion per cui il ricorso al voto di fedeltà nel nostro paese è un evento ormai più unico che raro. Inoltre il voto di fedeltà perde valore nel momento in cui il matrimonio diventa legalmente possibile. Se si arriva a questo stadio, i due non possono continuare a convivere senza sposarsi, pena l'espulsione.




Veramente sei poco aggiornato...c'è un "recente" articolo (per recente intendo dell'ultimo anno XD) in cui la società spiega questo punto in maniera più approfondita.
E parla anche di paesi in cui, dove si è fatto tutto il possibile, se ci sono lungaggini burocratiche che portano il divorzio oltre un limite ragionevole di anni, allora si può concedere il voto di fedeltà.

In Italia si arriva anche ad 8 anni, quindi rientriamo in questa tipologia di paesi.
Certo è che il consiglio che do io, è di divorziare all'estero che con 6 mesi te la cavi.
12/31/2013 5:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 9,606
Moderatore
Re: Re: Re:
Informato, 30/12/2013 22:30:




Veramente sei poco aggiornato...c'è un "recente" articolo (per recente intendo dell'ultimo anno XD) in cui la società spiega questo punto in maniera più approfondita.
E parla anche di paesi in cui, dove si è fatto tutto il possibile, se ci sono lungaggini burocratiche che portano il divorzio oltre un limite ragionevole di anni, allora si può concedere il voto di fedeltà.



La tua precisazione è superflua. Avevo appena scritto, infatti, che "il 'voto di fedeltà' è una via d'uscita alle fossilizzazioni burocratiche tipiche di quei paesi dove l'annullamento di un matrimonio precedente è impossibile o oltremodo complicato". Che è esattamente equivalente al tuo ultimo periodo.

Per quanto riguarda la prima parte, indica per cortesia le coordinate del "recente" articolo che tratterebbe l'argomento in maniera approfondita.

______________________________________________________

ELL - forum testimoni di Geova online

Un fuoriuscito dissidente: 'sono una persona gentile, educata e civile'. Lo stesso personaggio (tre volte): i testimoni di Geova sono uno schifo di 'religione' . link.
1/3/2014 4:37 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 664
Location: MILANO
Age: 80
Re: Re: Re: Re:
EverLastingLife, 31/12/2013 17:10:



La tua precisazione è superflua. Avevo appena scritto, infatti, che "il 'voto di fedeltà' è una via d'uscita alle fossilizzazioni burocratiche tipiche di quei paesi dove l'annullamento di un matrimonio precedente è impossibile o oltremodo complicato". Che è esattamente equivalente al tuo ultimo periodo.

Per quanto riguarda la prima parte, indica per cortesia le coordinate del "recente" articolo che tratterebbe l'argomento in maniera approfondita.




Forse ci si riferisce all'articolo della Torre di Guardia del 15/12/2012 pp. 16-17 che tra l'altro dice:

Quando viene utilizzata la Dichiarazione di fedeltà matrimoniale, e per quali ragioni? Geova ha istituito il matrimonio e lo tiene in alta considerazione. Suo Figlio disse: “Quello che Dio ha aggiogato insieme l’uomo non lo separi”. (Matt. 19:5, 6; Gen. 2:22-24) E aggiunse: “Chiunque divorzia da sua moglie, se non a causa di fornicazione, e ne sposa un’altra commette adulterio”. (Matt. 19:9) Quindi la “fornicazione”, vale a dire l’immoralità sessuale, è l’unico motivo ammesso dalle Scritture per porre fine a un matrimonio con il divorzio. Ad esempio, se un uomo ha rapporti sessuali al di fuori del matrimonio, sua moglie ha la facoltà di decidere se divorziare o meno da lui. Se decide di divorziare, allora è libera di sposare un altro uomo.
Tuttavia, specialmente nel passato, in certi paesi la confessione religiosa principale non accettava questo chiaro principio della Bibbia e insegnava che il divorzio non poteva essere concesso in nessun caso. In alcuni di questi paesi, in cui l’influenza religiosa è tuttora molto forte, la legge civile non ammette il divorzio neanche per la valida ragione esposta da Gesù. In altri paesi, invece, sebbene il divorzio sia ammesso, l’iter da seguire è estremamente lungo, complicato e gravoso. Possono volerci molti anni prima di ottenerlo. In questo modo è come se la religione o il governo ‘si opponessero’ a ciò che Dio accetta. — Atti 11:17.
Supponiamo ad esempio che un uomo e una donna vivano in un paese in cui il divorzio non è ammesso o è estremamente difficile da ottenere, e forse ci vogliono anni prima che divenga effettivo. Se hanno già fatto tutto il possibile per sciogliere legalmente precedenti matrimoni ancora validi, e sono liberi di sposarsi agli occhi di Dio, possono firmare la Dichiarazione di fedeltà matrimoniale. Questa è una disposizione stabilita compassionevolmente dalla congregazione cristiana per questi paesi. Non è tuttavia applicabile nella maggior parte dei paesi in cui, anche se la procedura per ottenerlo è piuttosto complessa o costosa, il divorzio è comunque possibile.
12/1/2019 9:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 227
Age: 42
Vorrei rispondere alla questione anche se sono passati alcuni anni: Convivenza o Matrimonio? Non sono d'accordo quando dite che chi convive non si assume responsabilita', conosco coppie che convivono da anni e nessuno dei due ha mai tradito l'altro. Molti la scelgono anche per la paura di una separazione o divorzio poi,specialmente se hanno difficolta' economiche. Se in caso di divorzio uno dei due si impunta e non lo vuole, la separazione puo' andare avanti anche 10 o piu' anni;e l'altro cosa fa? Deve sopportare un'agonia di 10 anni o più?
12/1/2019 9:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 227
Age: 42
(Continuo il messaggio di prima).Nel matrimonio si tutela la parte piu'debole che di solito sono la donna e i figli,quindi prende la casa del marito, gli alimenti del marito ecc.., e al marito cosa rimane? Niente. Molti tornano a casa dei genitori se li hanno, o sotto un ponte. Quindi la moglie che era la parte debole diventa forte, mentre l'uomo che era la parte forte diventa debole. Molti uomini scelgono la convivenza proprio per questo motivo, e come dargli torto, la legge italiana tutela la donna ma poco l'uomo.
12/1/2019 10:09 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 61,324
Moderatore
1107, un forum è come una stanza, prima di parlare ci si presenta nell'apposita sezione. Altrimenti non possiamo convalidare i tuoi post.

Shalom

--------------------------------------------------------------------
Sijmadicandhapajiee, gente per cui le arti stan nei musei - Paolo Conte

FORUM TESTIMONI DI GEOVA
12/23/2019 11:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 227
Age: 42
Re:
Lungosonno, 08/11/2013 12.16:

oggi l'impegno e quindi la responsabilità che deriva
dall'unione matrimoniale
è stata sostituita con:la relazione pura

è una zona o terreno dove la fiducia muore,scompare
e questo ovviamente si ripercuote
sulla società

oggi si vogliono
rapporti elastici
facilmente revocabili

mancando di punti fermi
di punti di orientamento,non si capisce più
in chi riporre la fiducia

ovviamente
questa picolo spaccato,non possiede nessuna base scritturale

è un'adattamento
un'evoluzione della nostra fragilità,quella di un mondo alienato da Dio

perchè,
il "finchè morte non ci separi",
assomiglia sempre più ad una trappola mortale

investire sentimenti profondi
la stragrande maggioranza la vive come dipendenza dal tuo coniuge o partner

ed il termine dipendenza
oggi
acquisisce sempre più un senso dispregiativo

la responsabilità morale verso l'altro
cioè il proprio coniuge
è quasi totalmente scomparsa

vien da se
che pretendere di far parte di una stato
puro
diventa,almeno all'inizio,molto conflittuale
se non
oggetto di........

dunque coloro che preferiscono
vivere il mondo
e l'evoluzione che esse induce
sulla morale
dovranno essere almeno determinati e "convinti"
come la maggioranza che segue il decorso




Ogni persona e' diversa, e ogni situazione e' diversa, le scelte delle persone vanno rispettate e non giudicate.
New Thread
Reply

Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 4:42 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2020 FFZ srl - www.freeforumzone.com