New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page

Domande e risposte sulla fede

Last Update: 7/5/2019 4:02 PM
Author
Print | Email Notification    
4/5/2018 11:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CREDENTE: I soldati andarono ad accertarsi della morte di Gesù e stavano per spezzargli le gambe, ma non lo fecero avendo constatato la sua morte. Ma ammettiamo che tale morte non fosse davvero tale. Allora il colpo di lancia che gli forò il cuore, da cui uscì sangue e siero, dovrebbe togliere ogni dubbio sulla morte effettiva di Gesù. E poi dopo la resurrezione Gesù apparve a porte chiuse, oppure disparve improvvisamente. Tutto ciò non si potrebbe ammettere se non presupponendo una trasformazione radicale della condizione fisica di Gesù. Se i discepoli sono andati a morire per una tale fede nella morte e nella vera resurrezione di Cristo, direi che vale la pena di credere ai vangeli sia quando ci annunciano la morte che quando ci annunciano la resurrezione di Cristo.

Giovanni Shaolin Caltana il Vangelo di Marco ritenuto il più antico si ferma al sepolcro vuoto e non fa cenno di altro, le aggiunte sono posteriori, e questo lo confermerebbe anche un cattolico onesto. ammesso che Gesù sia stato risorto da Dio per qualche miracolo particolare, come altri miracoli che si raccontano in altre storie il Vangelo stesso non parla affatto della sua nascita miracolsa. purtroppo elementi storici e mitici sono mescolati in un cokctail difficilmente distinguibile e i resoconti che abbiamo sono tutti di parte. se uno vuole credere creda ma pretendere che ci siano elementi incontestabili per affermare che ci sia una sola versione della storia è falso.

CREDENTE: Certo, io credo ai 4 Vangeli così come ci sono conservati e tramandati dalla Chiesa. Diceva Origene che la Chiesa ha 4 vangeli mentre gli eretici ne hanno tanti. Al di fuori di questi, che vanno integrati fra loro per comprendere tutto il messaggio che Dio ha voluto ci pervenisse per la nostra salvezza, vi è oscurità e disorientamento. Ognuno può scegliere liberamente cosa seguire.


Giovanni Shaolin Caltana Facile dire vangeli, ma dietro quelli che abbiamo oggi ci sono tante versioni diverse fra loro. Anche io posso credere che la Luna sia sorretta da un unicorno color arcobaleno. Questa è la posizione della fede ma se non è provata è puro pregiudizio fatto di castelli in aria quindi non si può spacciare per vera in modo certo ed assoluto. queste sono teorie infondate scientificamente e anche le parole di Origene lasciano il tempo che trovano; chi sono gli eretici e secondo chi e sulla base di cosa? non vedo depositari assoluti della verità. i vangeli sono documenti ma non si può credere che siano la parola stessa di Dio scesa dal cielo in un libretto tascabile pronto per l'uso a meno di non provarlo. inoltre altri vangeli ci sono degli stessi anni ed ugualmente con validità storica, sono rifiutati solo perchè non in linea con la teologia cattolica? mi sembra poco convincente.

CREDENTE:
la Scrittura si può accettare come sacra ed espressione della volontà di Dio solo all'interno di una comunità vivente che lo eredita, lo conserva, lo garantisce e lo trasmette. Se si perde di vista il legame indissolubile con la Chiesa all'interno del quale sono sorti i testi sacri, tutto diventa opinabile. Gesù è la Parola incarnata, da Lui abbiamo avuto la Verità, che Egli ha lasciato il compito di perpetuare agli apostoli. Dicendo di andare ad ammaestrare le genti per la salvezza. Abbiamo tutto ciò che occorre.


Giovanni Shaolin Caltana : questa è la scusa usata dal cattolicesimo per imporre con autorità i suoi dogmi facendo emergere la figura tirannica del prete e tagliare ogni libertà di interpretazione, la tradizione sovrapposta alla Bibbia e di fatto ne prende il posto. io ho fatto parte per più di trenta anni di tale comunità, ma non ho deciso di abdicare alla ragione. la tua fede la rispetto ma come ogni fede è frutto di scelta che si basa su preferenze e pregiudizi non sul ragionamento

CREDENTE: La ragione non è da sottovalutare o da escludere. E' proprio questa che ci fa discernere cosa ritenere come Bibbia e a chi dar retta per la sua interpretazione. E' chiaro, per me, che solo coloro che si sono presi la responsabilità, a partire da ciò che avevano ereditato come DEPOSITO della fede, di dichiarare come sacri ed ispirati certi testi e non altri, solo ad essi può essere attribuito anche il diritto dovere di spiegarli correttamente.


Giovanni Shaolin Caltana : questa è la cosiddetta tradizione apostolica ma il fatto è ben più complicato. io sono uscito dalle chiese proprio perchè fanno le cose troppo facili. questo deposito saldo non penso che esista dato che Paolo e Giacomo in realtà erano avversari acerrimi con visioni opposte, molti cristiani pensavano che Gesù era solo un profeta, magari adottato da Dio al battesimo, i vangeli hanno molti punti diversi, gli evangelisti non erano gli apostoli ma persone vissute tempo dopo, il Nuovo testamento è composto per 1/3 da scritti di una persona che non ha mai conosciuto Gesù (Paolo), dispute sulla circoncisione e altro già scaldavano gli animi, vari accenni nella stessa Bibbia suggeriscono interpretazioni gnostiche già al tempo apostolico, che l'epistola di Giuda cita brani di scritti apocrifi. la fede vuole appianare tanti conti che non tornano e resta rispettabile come fede ma quando (come spessissimo è accaduto nella storia e qualcuno fa ancora oggi) pretende di essere l'unica verità, imporsi come scientifica ed imporsi senza discussioni, allora non è più rispettabile.

CREDENTE: nel dire che Paolo e Giacomo fossero nemici acerrimi e con visioni opposte ti riferisci probabilmente al periodo antecendente alla conversione di Paolo. Altrimenti dovresti documentare questa supposta inimicizia e diversità dottrinale. Due degli evangelisti erano apostoli e due erano diretti discepoli degli apostoli, vissuti collaborando con loro. Paolo ha ricevuto per rivelazione e per istruzioni di Gesù quanto ha scritto e il suo insegnamento è stato accettato col beneplacito delle cosiddette "colonne" a cui lui ha sottoposto la sua dottrina(cf Galati 2,1 Poi, trascorsi quattordici anni, salii di nuovo a Gerusalemme con Barnaba, prendendo con me anche Tito. 2 Vi salii in seguito a una rivelazione, ed esposi loro il vangelo che annuncio fra gli stranieri; ma lo esposi privatamente a quelli che sono i più stimati, per il timore di correre o di aver corso invano.) Per il resto Gesù non ha affidato a tutti il compito di ammaestrare le genti ma a persone precise che a loro volta lo hanno affidato a persone precise. (2Timoteo 2,2 ... le cose che hai udito da me in presenza di molti testimoni, trasmettile a persone fidate, le quali siano in grado di ammaestrare a loro volta anche altri.) QUindi nulla è stato lasciato al caso e in balia di ogni vento. Dio, in quanto onnipotente, non ha permesso che il suo progetto di salvezza andasse disperso o vanificato. Occorre solo accertarsi che tante obiezioni trovano risposta .

Giovanni Shaolin Caltana: No no, dopo la conversione erano ai ferri corti. Giacomo ed i suoi erano per la legge, la circoncisione e tutto il resto, Paolo veniva considerato nemico degli ebrei, dopo la conversione al tempio lo stavano per uccidere come già era avvenuto a Efeso credo. Atti da una versione oltremodo edulcorata della storia d'altronde è di parte paolina, mentre Paolo nelle lettere ai Corinzi si lamenta molto di questo fatto, dei contrasti con gli apostoli secondo la carne che hanno conosciuto Gesù ed ai Galati parla di Pietro che giudaizzava per paura di quelli di Giacomo. poi Giacomo è stato ucciso, Piertro era ondivago ed il partito dei giudeocristiani che aveva anche vangeli propri è stato distrutto con le guerre giudaiche, questa è la nascita del cristianesimo paolino-giovanneo. Sulle presunte rivelazioni di Paolo non ci credo altrimenti tutte le rivelazioni devono essere accolte, anche quelle gnostiche. che gli evangelisti siano gli apostoli è detto dalla tradizione ma ormai è storicamente inattendibile, che un pescatore semianalfabeta come Giovanni conoscesse il greco e fosse amico del sommo sacerdote non è credibile, infatti il Giovanni evangelista è Giovanni il presbitero, di Efeso vissuto a fine primo secolo. poi la tradizione della chiesa può raccontare quello che vuole e chiamare Dio come giustificazione come vuole ma le analisi storiche imparziali fatte su testi scoperti da poco come a Qumran, Nag Hammadi fanno rileggere il tutto delle testimonianze cristiane e non cristiane in ben altra luce che la storia semplice e tranquillizzzante che è stata costruti da Costantino in poi ed imposta all'Occidente con la forza e l'autorità

CREDENTE: Le rivelazioni ricevute da Paolo sono state confrontate con le istruzioni ricevute di presenza da Gesù dai maggiorenti tra gli apostoli, come risulta da Galati 2,9 ...e riconoscendo la grazia a me conferita, Giacomo, Cefa e Giovanni, ritenuti le colonne, diedero a me e a Barnaba la loro destra in segno di comunione, perché noi andassimo verso i pagani ed essi verso i circoncisi.--- Gli apostoli o i loro autorizzati successori non hanno riconosciuto allo stesso modo doceti o gnostici. Quindi ovviamente non tutte le rivelazioni sono da Dio. Quella di Paolo è stata confermata dal consesso apostolico ed egli quindi poteva insegnare, forte di quella approvazione. Le opinioni circa la necessità della circoncisione da parte dei giudaizzanti, furono tutte dissolte nel concilio di Gerusalemme come risulta da Atti 15 e in quel consesso erano compresenti sia Paolo che gli apostoli. La conclusione fu che Pietro, Paolo, Giacomo e tutti gli altri furono unanimi nelle decisioni. Pietro riconobbe pure la correttezza di un rimprovero ricevuto da Paolo, in merito ad un suo comportamento incoerente. Quindi di fatto, i particolari sono stati chiariti e tutte queste presunte divergenze e contrapposizioni non ci sono.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
Risposte a DOMANDE di FEDE (111 posts, agg.: 1/6/2021 10:18 PM)
VIDEO-RISPOSTE ALLE OBIEZIONI SULLA FEDE (9 posts, agg.: 11/17/2011 11:34 AM)
RISPOSTE ALLE DOMANDE DEI NON CREDENTI (100 posts, agg.: 7/31/2021 5:51 PM)
Così non saremo più fanciulli in balìa delle onde, trasportati qua e là da qualsiasi vento di dottrina, ingannati dagli uomini con quella astuzia che trascina all'errore. Ef.4,14
*****************************************
Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 7:46 PM. : Printable | Mobile - © 2000-2021 www.freeforumzone.com