Medieval 2 Total War
Discussione generale sul videogioco Medieval 2 : Total War
Cattedra
Guide & Tutorial a cura dei maggiori esperti di modding
Medieval 2 Total War Cantiere
Progettazione di Mod relativi al videogame Medieval 2 Total War

 

 

New Thread
Reply
 
Print | Email Notification    
Author

Consiglio submod

Last Update: 7/4/2013 8:08 PM
7/2/2013 10:36 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 87
Registered in: 12/3/2008
Location: PALERMO
Age: 31
Ausiliario
Ciao ragazzi, non ho capito bene le differenze tra il battle balance e la recruitment mod... gentilmente potreste spiegarmele?
possono coesistere? per la migliore esperienza le consigliate?
7/2/2013 11:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 574
Registered in: 1/23/2011
Location: BOLOGNA
Age: 30
Cavaliere
il recruitment mod puoi considerarlo una patch di quello originale, infatti sarà incluso (con ulteriori miglioramenti) nella prossima versione
7/3/2013 10:03 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 87
Registered in: 12/3/2008
Location: PALERMO
Age: 31
Ausiliario
e il battle balance?
7/4/2013 9:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 977
Registered in: 5/11/2010
Location: LATINA
Age: 30
Barone
il battle balance si basa sul sistema real combat, ed è basato su dati scientifici, mentre il recruitment è una miglioria del sistema attuale, che fa affidamento sì alla realtà, ma è anche e soprattutto orientata verso il gameplay, in pieno stile bc
in sintesi...dipende dalla mod, con bc opterei per il recruitment, altre sono da giocare esclusivamente con il rc


"Per una scodella d'acqua, rendi un pasto abbondante; per un saluto gentile, prostrati a terra con zelo; per un semplice soldo, ripaga con oro; se ti salvano la vita, non risparmiare la tua. Così parole e azione del saggio riverisci; per ogni piccolo servizio, dà un compenso dieci volte maggiore: chi è davvero nobile, conosce tutti come uno solo e rende con gioia bene per male" - Mahatma Gandhi

"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo." - Mahatma Gandhi

"You may say I'm a dreamer, but I'm not the only one" - Imagine, John Lennon

"ma é bene se la coscienza riceve larghe ferite perché in tal modo diventa più sensibile a ogni morso. Bisognerebbe leggere, credo, soltanto libri che mordono e pungono. Se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo? Affinché ci renda felici, come scrivi tu? Dio mio, felici saremmo anche se non avessimo libri, e i libri che ci rendono felici potremmo eventualmente scriverli noi. Ma abbiamo bisogno di libri che agiscano su di noi come una disgrazia che ci fa molto male, come la morte di uno che ci era più caro di noi stessi, come se fossimo respinti nei boschi, via da tutti gli uomini, come un suicidio, un libro dev'essere la scure per il mare gelato dentro di noi." - Franz Kafka

"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.
L'indifferenza è il peso morto della storia. L'indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l'intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l'assenteismo e l'indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un'eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch'io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?
Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime.
Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c'è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." - Antonio Gramsci

http://www.youtube.com/watch?v=_M3dpL4nj3Q
https://www.youtube.com/watch?v=QcvjoWOwnn4
7/4/2013 3:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 817
Registered in: 8/27/2011
Barone
Re:

Per un confronto tra le due alternative, ti consiglio di dare un'occhiata a questi due link:

Recruitment mod: mtwitalia.freeforumzone.leonardo.it/discussione.aspx?idd...

Battle Balance: www.twcenter.net/forums/downloads.php?do=file&id=3806

andry18, 04/07/2013 09:46:

il battle balance si basa sul sistema real combat, ed è basato su dati scientifici, mentre il recruitment è una miglioria del sistema attuale, che fa affidamento sì alla realtà, ma è anche e soprattutto orientata verso il gameplay, in pieno stile bc
in sintesi...dipende dalla mod, con bc opterei per il recruitment, altre sono da giocare esclusivamente con il rc



Su questo mi premetto di dissentire. In primo luogo perchè mi sfugge a quale criterio di scientificità fai riferimento per stabilire che una delle opzioni sia più "scientifica" dell'altra e in secondo luogo perchè, citando esplicitamente a quanto scrive Mihajlo:

"- since AI cant get upper hand on the battlefield, human players will have to win more battles with less manpower and lower recruitment rate, making game little bit harder. "

anche il Battle Balance è orientato al gameplay.

Faccio questa precisazione non per spirito di parte o per pedanteria: è che messa come l'hai messa tu sembra che uno dei due mod derivi da decenni di misteriosi studi e l'altro sia scritto a spanne. Posso garantire che non è così.

[SM=x1140440]
7/4/2013 4:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 977
Registered in: 5/11/2010
Location: LATINA
Age: 30
Barone
non ho mai detto questo, semplicemente da quanto è stato detto dall'autore, il battle balance è basato sul real combat, sul manuale del quale potrai trovare moltissimi dati ad esempio riguardanti la balistica con potenza di tiro, gittata e quant'altro. quindi è innegabile un approccio più "scientifico" rispetto alle statistiche classiche o a quelle del recruitment mod, che è stato probabilmente fatto da dio, ma meno "dati oriented". parlo esclusivamente delle statistiche "pure" delle unità, il tasso, l'anno di reclutamento e gli script vari non li ho presi neanche in considerazione ;)
[Edited by andry18 7/4/2013 4:32 PM]


"Per una scodella d'acqua, rendi un pasto abbondante; per un saluto gentile, prostrati a terra con zelo; per un semplice soldo, ripaga con oro; se ti salvano la vita, non risparmiare la tua. Così parole e azione del saggio riverisci; per ogni piccolo servizio, dà un compenso dieci volte maggiore: chi è davvero nobile, conosce tutti come uno solo e rende con gioia bene per male" - Mahatma Gandhi

"Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo." - Mahatma Gandhi

"You may say I'm a dreamer, but I'm not the only one" - Imagine, John Lennon

"ma é bene se la coscienza riceve larghe ferite perché in tal modo diventa più sensibile a ogni morso. Bisognerebbe leggere, credo, soltanto libri che mordono e pungono. Se il libro che leggiamo non ci sveglia con un pugno sul cranio, a che serve leggerlo? Affinché ci renda felici, come scrivi tu? Dio mio, felici saremmo anche se non avessimo libri, e i libri che ci rendono felici potremmo eventualmente scriverli noi. Ma abbiamo bisogno di libri che agiscano su di noi come una disgrazia che ci fa molto male, come la morte di uno che ci era più caro di noi stessi, come se fossimo respinti nei boschi, via da tutti gli uomini, come un suicidio, un libro dev'essere la scure per il mare gelato dentro di noi." - Franz Kafka

"Odio gli indifferenti. Credo che vivere voglia dire essere partigiani. Chi vive veramente non può non essere cittadino e partigiano. L'indifferenza è abulia, è parassitismo, è vigliaccheria, non è vita. Perciò odio gli indifferenti.
L'indifferenza è il peso morto della storia. L'indifferenza opera potentemente nella storia. Opera passivamente, ma opera. È la fatalità; è ciò su cui non si può contare; è ciò che sconvolge i programmi, che rovescia i piani meglio costruiti; è la materia bruta che strozza l'intelligenza. Ciò che succede, il male che si abbatte su tutti, avviene perché la massa degli uomini abdica alla sua volontà, lascia promulgare le leggi che solo la rivolta potrà abrogare, lascia salire al potere uomini che poi solo un ammutinamento potrà rovesciare. Tra l'assenteismo e l'indifferenza poche mani, non sorvegliate da alcun controllo, tessono la tela della vita collettiva, e la massa ignora, perché non se ne preoccupa; e allora sembra sia la fatalità a travolgere tutto e tutti, sembra che la storia non sia altro che un enorme fenomeno naturale, un'eruzione, un terremoto del quale rimangono vittime tutti, chi ha voluto e chi non ha voluto, chi sapeva e chi non sapeva, chi era stato attivo e chi indifferente. Alcuni piagnucolano pietosamente, altri bestemmiano oscenamente, ma nessuno o pochi si domandano: se avessi fatto anch'io il mio dovere, se avessi cercato di far valere la mia volontà, sarebbe successo ciò che è successo?
Odio gli indifferenti anche per questo: perché mi dà fastidio il loro piagnisteo da eterni innocenti. Chiedo conto a ognuno di loro del come ha svolto il compito che la vita gli ha posto e gli pone quotidianamente, di ciò che ha fatto e specialmente di ciò che non ha fatto. E sento di poter essere inesorabile, di non dover sprecare la mia pietà, di non dover spartire con loro le mie lacrime.
Sono partigiano, vivo, sento nelle coscienze della mia parte già pulsare l'attività della città futura che la mia parte sta costruendo. E in essa la catena sociale non pesa su pochi, in essa ogni cosa che succede non è dovuta al caso, alla fatalità, ma è intelligente opera dei cittadini. Non c'è in essa nessuno che stia alla finestra a guardare mentre i pochi si sacrificano, si svenano. Vivo, sono partigiano. Perciò odio chi non parteggia, odio gli indifferenti." - Antonio Gramsci

http://www.youtube.com/watch?v=_M3dpL4nj3Q
https://www.youtube.com/watch?v=QcvjoWOwnn4
7/4/2013 5:45 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 817
Registered in: 8/27/2011
Barone
Re:
andry18, 04/07/2013 16:32:

non ho mai detto questo, semplicemente da quanto è stato detto dall'autore, il battle balance è basato sul real combat, sul manuale del quale potrai trovare moltissimi dati ad esempio riguardanti la balistica con potenza di tiro, gittata e quant'altro. quindi è innegabile un approccio più "scientifico" rispetto alle statistiche classiche o a quelle del recruitment mod, che è stato probabilmente fatto da dio, ma meno "dati oriented". parlo esclusivamente delle statistiche "pure" delle unità, il tasso, l'anno di reclutamento e gli script vari non li ho presi neanche in considerazione ;)



Sul serio? [SM=x1140519]

Nell'EDU di Mihajlo, ma prendo la faccenda solo come esempio e senza alcun intento di giudicarne il lavoro, i giavellottisti catalani tirano i giavellotti a 70 metri, ma la stragrande maggioranza degli altri tirano solo a 60. I catalani avevano "scientificamente" braccia più forti di tutti gli altri giavellottisti su mappa? :-)

Le balestre dei balestrieri contadini tirano a 100 metri, quelle dei miliziani (che sono identiche alle prime) tirano a 120 e quelle dei balestrieri normali (che hanno balestre uguali alle prime due) tirano a 130.

Cioè, un'arma a caricamento meccanico in mano a un balestriere addestrato può tirare il 30% più lontano della stessa arma (stessa tensione della corda, stessa tensione dell'arco, stesso materiale di costruzione) in mano a un contadino? Per di più parlando di tiri tesi? :-)

La ragione di queste differenze è evidente ed è legittima, per quanto l'AI di battaglia non riuscirà mai a gestire bene questo ventaglio di microdifferenze di prestazioni all'interno della stessa classe, ma non mettiamola sul piano della risultanza scientifica perchè è un'affermazione che poi non trova riscontro nella scrittuta dell'EDU.

Ovviamente non voglio mettere in discussione i parametri riportati dal manuale di RC: sono sicuramente accurati. Però poi i file son scritti come son scritti.

Non è che se metto in un manuale la velocità massima di un frisone al galoppo significa che l'EDU che ho scritto è un'opera di ingegneria, eh?

[SM=x1140440]
7/4/2013 6:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 2,335
Registered in: 5/17/2010
Location: NAPOLI
Age: 41
Principe
io temo che la scientificità in questo ambito sia quasi una chimera, anche perchè lo studio delle arti da combattimento dell'epoca è ancora molto agli esordi
7/4/2013 8:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote
OFFLINE
Post: 557
Registered in: 1/2/2013
Location: TARANTO
Age: 36
Cavaliere
Agli esordi direi proprio di no.Forse non ne avremo raggiunto una piena conoscenza ma le antiche arti marziali europee sono state più che approfondite.Comunque è ovvio che un gioco non potrà mai essere una fedele riproduzione della realtà.
A parte questo io non so quali dati scientifici (o presunti tali) sono stati inseriti in questo battle balance ma il recruitment mod lo trovo ottimo,a me è piaciuto fin da subito e nasce da un lavoro accurato e alcuni mesi fa sono fatte altre aggiunte frutto di ricerche molto precise e documentate tant'è che le troverai implementate nel prossimo BC.
Non voglio offendere nessuno ma posso assicurare che il recruitment mod è molto "data oriented".
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply

Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:37 AM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com