New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

Come si inizia la selezione

Last Update: 7/5/2013 8:29 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
12/27/2012 8:49 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Formazione del "ceppo"
Il serio allevamento di una qualunque razza, deve essere teso alla formazione di un ceppo da migliorare fino al conseguimento della sua stabilità, la quale, purtuttavia, deve rimanere sempre “sotto controllo”

IL CEPPO
Il gruppo strettamente consanguineo .

La formazione di un vero e proprio ceppo, perché formato esclusivamente da soggetti fra loro consanguinei deve rimanere sempre indenne dall’immissione di esemplari estranei.
Ma quanto consanguinei? Mediamente? Molto? Totalmente?

Consanguineità (imbreeding, linebreeding, outbreeding a seconda del grado di parentela dei due partners . Ma, all’allevatore proiettato nel futuro questi vari “gradi” - per esempio, fratelli fra loro, padre con figlia e viceversa, zio con nipote, cugini, ecc. – non devono interessare, perché il fine ultimo è quello di crearsi un ceppo.

Come si inizia a fare un ceppo?

Scelta dei soggetti capostipiti .
La scelta deve essere molto attenta e oculata si può partire da un allevamento massale (grossi gruppi di animali) e scegliere i migliori che rappresentano la razza .
Il maschio capostipite deve avere un sunto delle caratteristiche da riprodurre ,le femmine possono variare nella scelta dei caratteri interessati .
La formazione del gruppo iniziale costituisce il primo passo per crearsi la propria linea selettiva .

Esempio per la siciliana .
Gallo con cresta molto arrotondata ,colorazione in tonalità media .
Galline, almeno 5 che rappresentino le caratteristiche da riprodurre .
Adesso che abbiamo il gruppo iniziale si apre la strada della selezione del ceppo e linea di sangue .


OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
12/28/2012 1:10 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Imbreeding e line breeding
Il non incrocio consiste principalmente a non incrociare con animali fuori dal proprio ceppo .
Il più semplice sistema per fissare un carattere in una razza è questo.
Dal ceppo si scelgono due riproduttori che abbiano il carattere da trasmettere (esempio cresta arrotondata ) quindi A+B devono essere portatori ,non importa che il carattere sia ben definito .
Incrociando A con C otteniamo D che deve già avere il carattere ben definito .
[Edited by cirasa72 12/28/2012 1:27 PM]

OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
12/28/2012 1:25 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Selezione dei caratteri .
Per selezionare i caratteri di una razza si devono valutare
i soggetti di partenza del proprio ceppo .
Se abbiamo un buon numero di caratteri già fissati si può passare alla selezione line-imbreeding che prevede due o diverse linee di allevamento.
Come nello schema

OFFLINE
Post: 3,134
Post: 2,172
Registered in: 12/24/2012
Location: CALTANISSETTA
Vice Amministratore
12/28/2012 1:51 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Benissimo Giovanni,6 stato chiaro,ti sei fatta una tua buona esperienza e sei un esperto in queste cose e pertanto possiamo fare benissimo questi esperimenti.
Certamente se vi è qualche amico che ha fatti questi esperimenti e vuole parlarne di questi argomenti,ci sono interessanti ha tutti.
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
12/28/2012 8:24 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re:
Salvo.A, 28/12/2012 13:51:

Benissimo Giovanni,6 stato chiaro,ti sei fatta una tua buona esperienza e sei un esperto in queste cose e pertanto possiamo fare benissimo questi esperimenti.
Certamente se vi è qualche amico che ha fatti questi esperimenti e vuole parlarne di questi argomenti,ci sono interessanti ha tutti.



Ho cercato in giro nel web e in Italia non si parla mai di selezione .
Si chiacchiera su tutto ,ma su come si fà rimane un mistero .
Speriamo che queste notizie aiutino gli allevatori a capire che tutto sommato è facile sistemare un animale ,anche se richiede tempo.
Alla fine bastano solo pochi polli e con essi ognuno può crearsi la propria linea .

OFFLINE
Post: 51
Post: 51
Registered in: 12/24/2012
Location: AUGUSTA
12/29/2012 6:37 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re:
cirasa72, 28/12/2012 20:24:



Ho cercato in giro nel web e in Italia non si parla mai di selezione .
Si chiacchiera su tutto ,ma su come si fà rimane un mistero .
Speriamo che queste notizie aiutino gli allevatori a capire che tutto sommato è facile sistemare un animale ,anche se richiede tempo.
Alla fine bastano solo pochi polli e con essi ognuno può crearsi la propria linea .




questo tipo di selezione va certamente bene per chi ha interesse ad ottenere caratteri che siano il più vicino possibile allo standard o per chi vuole allevare per finalità diciamo "agonistiche", per esempio partecipare alle mostre, campionati di razza etc. Se non sbaglio però la estrema consanguineità a lungo andare provoca dei problemi, malattie, diminuzione del peso dei capi etc. a questo punto introdurre nell'allevamento dei capi non consanguinei (sempre aventi caratteristiche della razza che noi desideriamo) può giovare molto. confermate questa ipotesi
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
12/29/2012 7:34 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Re: Re: Re:
fabrizio.altamore, 29/12/2012 18:37:




questo tipo di selezione va certamente bene per chi ha interesse ad ottenere caratteri che siano il più vicino possibile allo standard o per chi vuole allevare per finalità diciamo "agonistiche", per esempio partecipare alle mostre, campionati di razza etc. Se non sbaglio però la estrema consanguineità a lungo andare provoca dei problemi, malattie, diminuzione del peso dei capi etc. a questo punto introdurre nell'allevamento dei capi non consanguinei (sempre aventi caratteristiche della razza che noi desideriamo) può giovare molto. confermate questa ipotesi



No ,questo sistema puoi usarlo benissimo anche per produrre uova e carne
Anzi è molto adatto .
Se hai galline che producono di più delle altre le inserisci nella tabelle .
Per la carne se arrivi anche in terza generazione in consanguineità e poi incroci con un pollo da carne ottieni il raddoppio del peso iniziale -Se vuoi polli rustici scegli quelli rustici e resistenti li riproduci a coppie e accoppia come nello schema a due linee vedrai che funziona con tutto .
Inoltre hai i polli più controllati ,diminuisci le spese e il tempo da dedicare .
Sembrerà strano per la consanguineità ,ma è vero il contrario.....
Molti pensano che la consanguineità sia un problema ma invece non è cosi .
Negli ultimi decenni la genetica ha fatto passi da gigante e da quando si sono scoperti i geni si è capito che la comparsa dei caratteri indesiderati addirittura è un pregio per la selezione .

In pratica i geni si trasmettono come delle fotocopie in via generazionale alcuni li vediamo perchè visibili (fenotipo) altri sono nascosti .
Questi geni nascosti vengono alla luce proprio in consanguineità ,e una volta che si conoscono possono essere repressi .

I geni indesiderati recessivi sono sempre mascherati da un gene dominante. Attraverso inbreeding un gene recessivo raro può essere passato da un antenato comune sia sul padre che della madre e può creare una prole omozigote recessivo. La prole risultante visualizza effettivamente il tratto che nessuno dei loro genitori aveva (anche se entrambi portavano). Capire che l'inbreeding non crea geni indesiderati ma aumenta semplicemente la possibilità che i tratti che sono già presenti vengano fuori .
Conclusione :
Inbreeding - aumenta la probabilità che i geni esistenti verranno visualizzati - permettendo di eliminare ciò che è nascosto in precedenza , anche se era sempre presente .
[Edited by cirasa72 12/29/2012 8:30 PM]

7/3/2013 6:56 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Giovanni l'eterozigosi si può ottenere anche da soggetti della stessa razza magari di famiglie o gruppi, se non vere e proprie linee, lontane vero? Lo chiedo perché quando in una razza sono pochi i soggetti sono tutti imparentati ... in un numero approssimativo quanti esemplari di Siciliana, Cornuta, Nostrana delle Madonie e Spagnola faccia bianca ci sono al mondo?

Polli commerciali si stima + di 600 miliardi.


...
Credo che la debolezza fisica del mio defunto gallo sia attribuibile alla consanguineità..
[Edited by Enrico(12) facciabianca 7/3/2013 6:57 PM]
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
7/3/2013 8:42 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

L'eterozigosi è una condizione di instabilità momentanea ,i caratteri di qualsiasi animale sulla terra sono scritti sul Dna, qualsiasi intervento dell'uomo (selezione artificiale ) porta i caratteri a una stabilità che è correlata sempre all'intervento dell'uomo .
Qualsiasi animale in natura ritorna al tipo selvatico e al massimo si adatta alle condizioni ambientali .
Esempio : In un paese esiste una chiesetta con tanti colombi selvatici ,ogni sabato si celebra un matrimonio e vengono liberati coppie di colombe pavoncelle alcuni caratteri dominanti si dovrebbero diffondere a macchia d'olio invece la maggioranza rimane selvatica .
Tutte le razze sono create per valorizzare dei caratteri e questo è possibile solo con animali consanguinei ,molto spesso gli allevatori guardano solo alcuni caratteri e gli altri come resistenza e adattabilità non sono presi in considerazione ,per questo motivo molti animali sono più deboli rispetto a altri non è la consanguineità a causare i problemi .

7/3/2013 10:30 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

È vero ma come fa un carattere dominante a sparire come nel caso dei colombi?
[Edited by Enrico(12) facciabianca 7/3/2013 10:30 PM]
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
7/4/2013 1:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

scompaiono perchè la selezione naturale non guarda i caratteri estetici ,il bianco o penne ricce sono visibili ai predatori .

7/4/2013 7:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma in un allevamento tenuto protetto dall'uomo? Li non ci sono predatori e se uno non li seleziona ma li mischia scompaiono lo stesso?
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
7/4/2013 11:40 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dipende dal numero dei soggetti ,se sono chiusi e tenuti dall'uomo i caratteri dominanti prevalgono per un pò ,negli anni però tutti gli animali tendono a diventare come i progenitori selvatici .
Mi è capitato anche con polli di razza allevati senza selezione nasce
sempre un gallo con carattere selvatico e colore selvatico che domina tutti ,poi mi vengono in mente i cani selvatici in Australia (Dingo) simile alla volpe e i cavalli pezzati Americani .

7/5/2013 9:19 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E questa cosa avverrebbe anche in un gruppo di polli tutti monocolore (tipo neri coma la Spagnola fb)?
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
7/5/2013 12:43 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Con la Spagnola non so se ha il nero tipo Livorno oppure EE. Quelli EE
rimangono neri perchè la loro base genetica è cosi ,ma sicuramente la faccia bianca dura poco .

7/5/2013 12:59 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il nero penso sia EE se non ricordo male da quanto letto su summagallicana, la faccia bianca mi ricordo che
Avevo letto essere un carattere omozigote nella razza e dominante o parzialmente dominante, anche nei ceppi meno selezionati rimane
.


Il nero Livorno poligenico ?
OFFLINE
Post: 2,625
Post: 1,346
Registered in: 12/23/2012
7/5/2013 8:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Si ,l'unico perniciato con il mogano che ha zampe gialle ,gli altri hanno tarsi scuri .

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]
Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:16 PM. : Printable | Mobile | Regolamento | Privacy
FreeForumZone [v.6.0] - Copyright © 2000-2021 FFZ srl - www.freeforumzone.com