Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

LA TRANVIA A DENTIERA DI SUPERGA

Ultimo Aggiornamento: 28/01/2013 15.26
Autore
Stampa | Notifica email    
22/11/2012 20.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.248
Registrato il: 21/02/2010
tranviere veterano
Per una volta, voglio iniziare una discussione sulla "dentiera" di Superga, così caratteristica per la nostra città, con una domanda: vedendo molti filmati su Youtube dedicati a reti, specie metropolitane, alimentate a terza rotaia, specie USA, ho notato che, in occasione di nevicate o gelate forti, si usa spalmare sulla terza rotaia una mistura di sale, per evitare che il gelo o la neve gelata pregiudichino la conducibilità elettrica della stessa; vorrei sapere se sulla nostra "dentiera" vengono prese analoghe precauzioni, per quanto da noi la terza rotaia è già coperta in parte con la copertura resa obbligatoria per motivi di sicurezza, mentre negli esempi citati non esiste alcuna copertura e la rotaia di alimentazione è esposta letteralmente ai quattro venti.
[Modificato da Censin49 22/11/2012 20.27]
Campagna acquisti Faraonica,ma servirà a qualcosa???blog191283 pt.19/12/2018 09.08 by cesadosso
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...56 pt.19/12/2018 08.28 by I-gua
ciao ciaoHonda Dominator35 pt.19/12/2018 09.09 by Edo7.89
25/01/2013 15.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Salve a tutti. Qualcuno mi può dire più di quanto appaia su Wikipedia?

In particolare mi ha colpito il fatto che la stazione di Sassi non ha terza rotaia per cui le manovre le effettua un tram. La corrente di trazione (600 V CC) è uguale a quella della rete tranviaria di Torino?

Sono gradite foto. Grazie a tutti.
25/01/2013 16.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 4.684
Registrato il: 12/03/2009
tranviere veterano
La linea Sassi-Superga è alimentata da una terza rotaia elettrificata che, per ragioni di sicurezza, non è presente all'interno del piazzale e della rimessa dove è sostituita dalla normale linea aerea. Dato che le motrici D1-D2-D3 sono prive di pantografo, per la movimentazione dei tram dalla linea al deposito è necessario l'ausilio di una motrice da manovra. A questo scopo sono state utilizzate nel corso degli anni diversi tram, tra cui il 411 (diventato T411), il 416 (restaurato come 116 nel 1976) e il 450 (oggi T450).
Il T450 nasce nel 1957 dal riutilizzo di un vecchio truck di una motrice Saeai (la 81 del 1902) oramai dismessa. Colorato originariamente in grigio, assume nel corso degli anni la colorazione blu a cui si aggiungono le bande gialle antinfortunistiche.
La forma del T450 è particolare, ricorda i locomotori da manovra per via degli avancorpi e della cabina centrale che rendono di fatto il veicolo bidirezionale. Dotato sia del gancio in uso sulla Sassi-Superga che del normale accoppiatore tranviario, il T450 viene anche impiegato per la movimentazione di vetture tra Sassi e l'Officina Centrale. (Fonte: Tram di Torino)
[Modificato da Trenomaniaco270191 25/01/2013 16.07]

25/01/2013 16.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 4.684
Registrato il: 12/03/2009
tranviere veterano
Foto dal sito: Tram di Torino







26/01/2013 12.14
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere

C'è qualcuno in grado di rispondere a Censin, il quale ha meritoriamente aperto questa discussione ed attende ormai dallo scorso novembre?

27/01/2013 02.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 2.843
Registrato il: 09/05/2004
tranviere veterano
Io, purtroppo, no...
... ma ho una foto dove ci sei tu!

28/01/2013 13.16
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
Ringrazio tutti per la cortesia e le belle foto!

@ trenomaniaco270191
Implicitamente hai risposto alla mia domanda: la tensione di alimentazione è uguale per la dentiera e per la rete tranviaria.
28/01/2013 14.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 5.653
Registrato il: 07/01/2008
maestro tranviere
per una linea così breve è del tutto inutile ricorrere a tensioni superiori, che poi fra l'altro avrebbero creato problemi di dispersione sulla terza rotaia verso terra.
per quanto riguarda la pericolosità dei 600 volt rispetto ai 1500 o 3000, mi viene in mente uno sckech di luciano de crescenzo:
"quando esplode la bomba atomica la temperatura sale fino a tremila gradi!"
"ma che dici? sono solo duemila"
"ah, meno male!"
28/01/2013 15.26
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 9.147
Registrato il: 22/02/2004
maestro tranviere
Roberto Amori, 27/01/2013 02:16:

... ma ho una foto dove ci sei tu!

Che bella! Ci torniamo a giugno?

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 09.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com