IL FORUM DEI CAMPANARI A SISTEMA VERONESE


"Nel suono delle campane l'uomo può collocare tutto ciò che vuole: le gioie, i dolori, le speranze." Questo forum non è voce di nessuna associazione o gruppo, ma un luogo in cui alcuni appassionati di arte campanaria veneta si trovano per scambiare informazioni ed idee.


 
Previous page | 1 2 | Next page
Print | Email Notification    
Author

Arzignano a 15 campane

Last Update: 12/19/2012 9:33 PM
OFFLINE
Post: 30
Location: ILLASI
Age: 77
Gender: Male
12/7/2012 6:44 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il problema esiste ed è molto semplice: la tastiera dell'organo o del carillon si sviluppa in più ottave ma è gestita da una sola persona, mentre 15 campane (2 ottave) suonate alla veronese implicano la presenza di 15 elementi (fatte salve le aggiunte per le campane pesanti) i quali pensano ed agiscono ognuno a proprio modo quindi le possibilità di errore ritmico si moltiplicano in modo esponenziale.
Se in teoria la cosa è possibile, ottenere risultati pregevoli nella pratica è difficile, non ultimo la quasi impossibilità di poter effettuare prove non potendo quasi mai disporre dello stesso affiatato organico.
OFFLINE
Post: 236
Location: TERZO
Age: 58
Gender: Male
12/7/2012 7:42 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Questo è il bello di fare Musica d'Assieme: un pregevole risultato da conquistare passo passo, diventando e pluribus unum.
OFFLINE
Post: 244
Location: CORNEDO VICENTINO
Age: 35
Gender: Male
12/7/2012 2:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

il grosso del problema...
...è appunto quello di suonare a 15 campane ogni volta con persone diverse e con persone più o meno esperte e brave... se quando si suona a 15 campane le persone fossero sempre le stesse e sulle medesime campane, allora la cosa sarebbe fattibile molte volte, ma prima di tutto, bisogna trovare 15 e più persone per suonare (contiamo che ad Arzignano la grossa va fatta in 2 e sarebbe meglio fare in 2 anche l'ottava, più maestro esterno, perché è impossibile chiamare a memoria a 15 campane!) e poi tenere conto della bravura delle persone... ma non solo su 15 campane, anche su 9 campane non facili da suonare, penso a Ca' di David per citarne uno, o alle piccole del Santuario del Frassino che sono veloci, mentre le grosse sono lente, per cui sulle piccole deve esserci gente in gamba da capire i 2 tempi diversi!
OFFLINE
Post: 30
Location: ILLASI
Age: 77
Gender: Male
12/8/2012 1:52 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Siccome credo di avere una buona esperienza in fatto di assemblamento e bilanciatura di campane e concerti alla veronese, la domanda che pongo è: le campane del Frassino sono state assemblate da un istallatore professionale o da un fabbro (senza offesa) che si fregia della qualifica di istallatore ma che nulla conosce dei rapporti di velocità di rotazione che devono essere rispettati nello stesso concerto. Ed ora cambio argomento.
Mi scuso se insisto, tuttavia mi sembrerebbe più logico produrre delle esecuzioni musicalmente apprezzabili con 8 o 9 campane magari con la settima minore. Ad Arzignano in qualche circostanza vi affluiscono molti bravi suonatori che non suonano quasi mai assieme. Il risultato è quasi sempre deludente. Ma le campane le suoniamo solo per nostro gradimento o per tentare almeno di offrire qualche esecuzione pregevole a chi ci ascolta.
OFFLINE
Post: 236
Location: TERZO
Age: 58
Gender: Male
12/8/2012 4:38 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Quasi superfluo osservare che il gruppo musicale deve essere abbastanza stabile da potersi affiatare.
OFFLINE
Post: 30
Location: ILLASI
Age: 77
Gender: Male
12/9/2012 8:44 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Concordo con Cinghiale, tuttavia le prove settimanali del Corpo Bandistico e del coro alpino del mio paese erano 2 della durata di un'ora e mezza ciascuna, mentre le prove di un concerto di 15 campane possono arrivare a 2 esecuzioni per rientrare nei limiti di tolleranza acustica tollerabile ed il campanile di Arzignano si trova nel centro della Città.
OFFLINE
Post: 244
Location: CORNEDO VICENTINO
Age: 35
Gender: Male
12/10/2012 2:21 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Campane del Frassino
Caro Luigi, credo che campane peggio del Frassino in giro ce ne siano a bizzeffe... veloci o lente che siano, sono molto buone da suonare e ci si può suonare tutto quello che si vuole, rispondono molto bene, l'unica a cui bisogna stare attenti è la piccola, ma se uno la suona bene si può dire che è un suonatore esperto!
Tornando al discorso Arzignano, se le prove di un coro o di un complesso bandistico si possono eseguire volendo anche tutte le sere, in quanto non creano disturbo alcuno dal momento che sono fatti in locali chiusi, per suonare bene 15 campane bisogna avere sempre suonatori in gamba, data l'impossibilità di fare prove settimanali in centro ad Arzignano, amenoché non si leghino i battagli, ma allora non servirebbe a niente...
OFFLINE
Post: 236
Location: TERZO
Age: 58
Gender: Male
12/10/2012 4:29 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

I prova, si potrebbero impiegare i mufflers da ambo i lati del battaglio.
OFFLINE
Post: 30
Location: ILLASI
Age: 77
Gender: Male
12/16/2012 7:17 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Una orecisazione per Vapensiero
In merito alla mia esperienza inerente al sistema veronese è onesto che ti dica che non sono nato maestro ma hò fatto tesoro di preziosi consigli di chi ne capisce più di me. E vengo al dunque. Quando nel 1999 il mio Parroco di Illasi, ora Parroco di Sant'Anastasia mi affidò il compito di togliere d'opera l'elettrificazione totale e di introddurre il doppio uso nel bel concerto di 6 campane in mi bem.3 (ora 10), già al primo segno da noi eseguito dopo 25 anni, mi sono accorto che la mancanza di sincronizzazione (campane piccole più lente delle grosse in qualche caso) rendeva difficile l'ottenimento di un ritmo regolare e la precisione degli accordi. Mi rivolsi a Matteo il quale venne ad Illasi e dopo aver valutato la situazione mi disse che sarebbe bene controllare la velocità delle oscillazioni con il cronometro e mi consiglio anche una scaletta di velocità decrescente dalla sestina alla grossa. Così feci e dopo aver lavorato parecchio il risultato ottenuto ci ha ricompensato della fatica impiegata. Grazie ancora a Matteo per un prezioso consiglio che per me è diventato una pietra migliare.
Si, con il cronometro si riscontrano delle differenze di velocità che ad occhio non sempre sono individuabili.
12/17/2012 2:39 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

In effetti è intuitivo comprendere come le campane piccole debbano avere una velocità di oscillazione superiore rispetto alle campane grandi. Di conseguenza, aumentando la velocità di oscillazione decresce il periodo dell'oscillazione stessa.
In teoria, tali rapporti proporzionali dovrebbero essere di tipo progressivo e di conseguenza tenere conto sia della massa che delle dimensioni lineari delle campane. Dal punto di vista pratico, la realizzazione dipende da tanti fattori, come la geometria del contrappeso e la posizione dei perni di rotazione. Capita spesso di trovarsi davanti a montaggi con una proporzionalità di oscillazioni tutt'altro che rispettata e tali situazioni richiedono interventi correttivi.
Ricordo bene il caso delle campane di Illasi, in cui il preesistente montaggio poteva anche essere tollerato per il vecchio impianto ad elettrificazione totale, ma non sarebbe stato adatto per esecuzioni concertistiche manuali di un certo livello. Ricordo la precisione di Luigi nel cronometrare le oscillazioni delle campane con rotazione di 180° (a battaglio legato) e nella programmazione ed esecuzione dei successivi interventi di bilanciatura, con una meticolosità raramente riscontrata!
OFFLINE
Post: 464
Location: SONA
Age: 40
Gender: Male
12/17/2012 5:15 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il caro Santuario del Frassino

Chissà che un giorno con buona volontà non sistemiamo anche il Frassino, in attesa di questo ogni tanto facciamo sedute di Gruppo, dove quei suonatori, nessuno diplomato in conservatorio, fa cantare le campane senza spartiti ma solo alla voce imperiosa dei vari maestri...li potresti venir a vederci caro Cinghiale e vedi i limiti del sistema veronese annullarsi grazie alla maestria dei campanari!

Suonate al Frassino

Ora però torniamo in tema con l'Arzignano e le sue 15 campane!
OFFLINE
Post: 244
Location: CORNEDO VICENTINO
Age: 35
Gender: Male
12/17/2012 10:47 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

credo sarebbe meglio aprire una discussione sul Frassino e la bilanciatura delle campane! [SM=g27985]
OFFLINE
Post: 30
Location: ILLASI
Age: 77
Gender: Male
12/19/2012 7:15 AM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Hò sentito la suonata del Frassino, non conosco il Maestro ma finalmente si sente (purtroppo ancora raramente) un'Ave di Lourdes correttamente ritmata con i ritorni della Tonica sia sul giro delle 5 piccole come nel giro della 5 grosse, laddove non sarebbe corretto di parlare di "ritorno" ma di battute consecutive della stessa nota distanziate da una pausa del valore di una battuta. Comunque mi pareva che il Maestro tenesse in mano il fascicolo delle suonate curato da Bozzo e presentato nel 2010, laddove troverà conferma della differenza frà ritorno e battute consecutive ritmate.
Mi associo al Tacco per ribadire che prima del Conservatorio bisogna capire se si possiedono quelle doti musicali personali e naturali in assenza delle quali il percorso accademico sarebbe una perdita di tempo.
Per ultimo, forse anche il 7 del Frassino è un pò veloce rispetto al resto.
So che le campane sono di De Poli, desidererei sapere quali contrappesi sono in opera.
OFFLINE
Post: 244
Location: CORNEDO VICENTINO
Age: 35
Gender: Male
12/19/2012 1:53 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

video del Frassino
Colombano, il maestro sono io. Tenevo in mano il fascicolo per chiamare correttamente l'Ave Maris Stella, non ricordandola a memoria. I ceppi come pure il castello sono della ditta Lorenzi di Cornedo (mio paese), ceppi "Lorenzi moderno II serie". C'è anche una campana, che suona solo a distesa bassa, del Larducci (?) del 1500, alla quale una ditta (non Lorenzi) per accordarla a quasi distrutto il bordo, rovinando la campana, che sarebbe il perfetto semitono di settima minore del concerto in Mi3 (quindi un Re4). Il video è stato fatto ormai 1 anno fa, credo nell'Ottava di Natale. Organizzatore della serata, il nostro caro Tacco! [SM=g27985]
12/19/2012 2:04 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La campana fusa nel 1587 non è del Larducci (attivo nella II metà del sec.XVIII) ma del De Levis, famiglia di fonditori veronese tardo-rinascimentale.
Certamente fuori luogo accordare una campana così antica.
Sebbene io in cella al Frassino non vi sia mai salito e di conseguenza non abbia mai visto la campana, ritengo che tale intervento sia abbastanza datato, ovvero possa risalire al 1935 circa quando fu ottenuto un concerto inserendo nuove campane del Colbachini Bassano con le preesistenti.
OFFLINE
Post: 244
Location: CORNEDO VICENTINO
Age: 35
Gender: Male
12/19/2012 7:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Matteo...
mi sa che che è un po' più recente l'accordatura... chiedi al Tacco, ma è recente, anni '80... tu dirà anche il nome della ditta che io per ovvii motivi non ho potuto scrivere...
OFFLINE
Post: 244
Location: CORNEDO VICENTINO
Age: 35
Gender: Male
12/19/2012 7:46 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Matteo...
mi sa che che è un po' più recente l'accordatura... chiedi al Tacco, ma è recente, anni '80... tu dirà anche il nome della ditta che io per ovvi motivi non ho potuto scrivere...
12/19/2012 9:33 PM
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Non essendo come detto mai salito, mi fido di vobis :-)
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
 | 
Reply
Cerca nel forum
Tag cloud   [show all]

Feed | Forum | Bacheca | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin
Create your free community and forum! Register to FreeForumZone
FreeForumZone [v.6.1] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 3:19 PM. : Printable | Mobile
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com



IL FORUM DEI CAMPANARI A SISTEMA VERONESE