Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

Deposito tram EAV San Giovanni a Teduccio

Ultimo Aggiornamento: 28/12/2011 00.52
Autore
Stampa | Notifica email    
27/12/2011 17.31
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 3
Registrato il: 01/04/2003
apprendista tranviere
salve,
è il mio primo intervento su questo forum, ho cercato altrove ma mi hanno suggerito di provare qui. spero di trovare le informazioni che cerco.
una è relativa proprio all'edificio in oggetto., vi metto un link di clamfer (scorrere la pagina che si apre) markup.io/v/sdkvbqks8y3s nel quale ho evidenziato la parte dove si parla del deposito. mi piacerebbe saperne di più. è stato bombardato? demolito? quando? perchè? ci sono altre foto?
intanto credo di aver identificato il luogo che dovrebbe essere questo g.co/maps/nbkjw o sbaglio?
grazie
indovina la cittàIpercaforum37 pt.09/12/2018 22.54 by rufusexc
Ultima ProvaTestimoni di Geova Online...25 pt.09/12/2018 20.10 by Hal.9000
Roberta AmmendolaTELEGIORNALISTE FANS FORU...22 pt.09/12/2018 14.25 by Dantés@
27/12/2011 19.06
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
ONLINE
Post: 1.070
Registrato il: 16/12/2007
tranviere veterano
DEPOSITO SAN GIOVANNI
L'impianto di cui si parla nell'articolo CLAMFER a mia firma è quello tuttora esistente al Corso San Giovanni a Teduccio dove sono ospitati tram dal 1932. Non è stato quindi né bombardato, né demolito: sta sempre là a svolgere la sua funzione. Ecco, di seguito, quanto scritto su detto impianto nel vol. I della "Storia dei trasporti urbani di Napoli":
SAN GIOVANNI

Contemporaneamente alla trasformazione in Officine Sociali del Deposito di Croce Lagno, la SATN costruì, in località Sperone, un nuovo deposito tramviario per l’esercizio delle tramvie vesuviane. Adibito originariamente a rimessa per tram a cavalli, con annesse stalle, fu poi trasformato in deposito per tram elettrici, con annessa officina per la manutenzione corrente. I capannoni di inizio secolo erano in parte accessibili per mezzo di carrelli trasbordatori ed erano a fondo “cieco”. Nel 1931 l’EAV inizia la ricostruzione dell’impianto che, inaugurato il 28.10.1932, si presenta nelle forme giunte fino ad oggi, con due capannoni “passanti”, di grande capienza, riservati a rimessa vetture e due, più piccoli e “ciechi”, adiacenti all’area della Stazione FS di Napoli San Giovanni, destinati ad officina. Di fronte all’ingresso si trova un altro fabbricato destinato ad uffici ed al reparto manutenzione equipaggiamenti elettrici, con due binari adatti ad ospitare ciascuno una sola elettromotrice. Lungo il Corso San Giovanni a Teduccio è presente un ulteriore fabbricato destinato ad uffici e servizi vari. Lato uscita, infine, si trovano i locali adibiti a spogliatoi, servizi igienici e quelli riservati al reparto falegnameria. A partire dal 1962, e fino al 1979 circa, uno dei due capannoni “passanti” (e precisamente quello lato strada) è stato attrezzato a rimessa filoviaria per il servizio extraurbano, con l’eliminazione delle fosse di visita. Nel corso del 1980 tale capannone è stato nuovamente adibito a rimessa tramviaria ed uno dei suoi binari è altresì utilizzato come anello di inversione a servizio del capolinea delle linee 2 e 4.
27/12/2011 21.00
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 25.467
Registrato il: 05/02/2004
maestro tranviere
Due foto d'epoca
Ecco (archivio EAV, tratte da Storia dei Trasporti urbani di Napoli, vol.I) un'immagine che ritrae i lavori di ricostruzione dell'impianto, all'atto della sua resa in "passante"...



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


...e l'inaugurazione dopo i lavori, con il capannone lato strada affollato di vetture a carrelli.



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE


1Poggioreale Cimit. Staz.Centr. v. Marina
P. Vittoria Mergellina Fuorigrotta Bagnoli
28/12/2011 00.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
OFFLINE
Post: 3
Registrato il: 01/04/2003
apprendista tranviere
ringrazio entrambi per la risposta.
però purtroppo c'è qualcosa che non mi torna, nel primo link dell'articolo tratto da clamfer che ho messo c'è una foto con un edifico che ho indicato con una freccia, è quello, che forse erroneamente ho chiamato deposito, ad interessarmi. forse è l'edifico per uffici.
non mi sembra ci sia più per questo ipotizzavo una demolizione.
inoltre da altre foto ho identificato l'edificio in secondo piano (ora scoparso) per quesot ipotizzavo la posizione che ho segnalato nel secondo link.
nel caso esitono altre foto dell'edificio indicato?
grazie ancora.

__________________________________________________________________
dicette 'o pappece vicino a noce...damme o tiemp che te sportose!!!!
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.5.0.0] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 23.28. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com