Freeforumzone mobile

Email

Lui le dà fuoco, lei lo difende. La folle pietà per il carnefice

  • Messaggi
  • their 10 10/01/2017 18.22
    «Non è stato lui». Dal fondo del lettino del reparto di Chirurgia plastica del Policlinico di Messina in cui è costretta a causa delle ustioni riportate sul 13% del corpo, la ragazza, Ylenia Grazia Bonavera, 22 anni, lo difende

    Ma gli investigatori non hanno dubbi sul fatto che sia stato il suo ex a darle fuoco.

    www.ilgiornale.it/news/politica/lui-d-fuoco-lei-difende-folle-piet-carnefice-1349...
  • Arcanna Jones 20 10/01/2017 20.18
    Anche il 2017 ci sta regalando un altro caso di tentato omicidio dal proprio ex partner.
    Guardandomi in giro e sentendo racconti di amici e conoscenti, mi rendo conto che spesso le persone tollerano comportamenti fuori da ogni grazia, giustificandoli con frasi tipo "eh, ma è innamorato/a", "non ce la fa a stare senza di lui/lei" et similia.
    NO!
  • Arcanna Jones 20 10/01/2017 20.19

    Pedinamenti e inseguimenti, controlli ossessivi del telefono e dei social del partner, limitazioni di vita imposte dall'altro, scenate in pubblico, chiamate continue, partner che ti fa sentire inadeguato, inferiore e bisognoso di nonsobenecosa, che ti obbliga a giustificare in via remissiva qualsiasi cosa tu faccia o pensi, che tiene il piede in due staffe, che è molto poco trasparente con l'altro.
    O ancora peggio partner che comincia a metterti le mani addosso.
    Sono tutte spie di un rapporto tossico, che va chiuso il prima possibile, prima che l'altro si convinca che può fare di noi ciò che vuole.
    È una brutta realtà, ma non tutte le persone X sono adatte a stare con persone Y.
    E soprattutto, non tutti sono in grado di stare in una relazione.
    + severi - "crocerossini" amici.
    Prima che l'altro ci consumi definitivamente e, specialmente se si tratta di donne, prima che il principino cocco di mamma diventi il nostro aguzzino.
  • Etrusco 00 11/01/2017 00.01
    Non ho mai capito questo atteggiamento di alcune donne verso i loro carnefici, non so se sia meglio lasciarle libere di scegliere il loro martirio o se bisogna cercare di farle ragionare.
  • pliskiss 00 11/01/2017 00.21
    Re:
    Etrusco, 11/01/2017 00.01:

    Non ho mai capito questo atteggiamento di alcune donne verso i loro carnefici, non so se sia meglio lasciarle libere di scegliere il loro martirio o se bisogna cercare di farle ragionare.



    Ragionare? Bisogna vedere se non vengono ammazzate prima, a quella di sopra gli è andata bene che se l'è cavata con delle ustioni.

    Al prossimo giro la fa fuori se non prendono provvedimenti.

    Con personaggi cosi io proporrei un finale alla film " Seven"

    Sarà che ho una figlia ma se uno gli fa un lavoro del genere finche non l'ho ammazzato non saprei darmi pace.
  • Arcanna Jones 00 11/01/2017 00.46
    Re: Re:
    pliskiss, 11/01/2017 00.21:



    Ragionare? Bisogna vedere se non vengono ammazzate prima, a quella di sopra gli è andata bene che se l'è cavata con delle ustioni.

    Al prossimo giro la fa fuori se non prendono provvedimenti.

    Con personaggi cosi io proporrei un finale alla film " Seven"

    Sarà che ho una figlia ma se uno gli fa un lavoro del genere finche non l'ho ammazzato non saprei darmi pace.




    Ma se tua figlia la hai educata bene se ne guarderà bene di tirarsi in casa un violento simile [SM=x44461]
  • pliskiss 00 11/01/2017 14.33
    Re: Re: Re:
    Arcanna Jones, 11/01/2017 00.46:




    Ma se tua figlia la hai educata bene se ne guarderà bene di tirarsi in casa un violento simile [SM=x44461]



    Diciamo che se non frequenta un testa di minchia i rischi diminuiscono, però ricordiamoci sempre che le vie del cervello sono infinite, i lapsus di violenza possono scattare a chiunque, il cane più buono al mondo ha sempre quella punta di imprevidibilità, l'essere umano è uguale se non peggio.

    Il signorino Stasi che adesso la famiglia vuole fare uscire a tutti costi a costo anche di mettere nella merda gente che non c'entra niente, chi l'avrebbe mai detto che diventava un omicida??

    La ciapponata è sempre dietro l'angolo e quando è successa è successa.
    Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio [SM=x44458]
  • Arcanna Jones 00 11/01/2017 22.19
    Re: Re: Re: Re:
    pliskiss, 11/01/2017 14.33:



    Diciamo che se non frequenta un testa di minchia i rischi diminuiscono, però ricordiamoci sempre che le vie del cervello sono infinite, i lapsus di violenza possono scattare a chiunque, il cane più buono al mondo ha sempre quella punta di imprevidibilità, l'essere umano è uguale se non peggio.

    Il signorino Stasi che adesso la famiglia vuole fare uscire a tutti costi a costo anche di mettere nella merda gente che non c'entra niente, chi l'avrebbe mai detto che diventava un omicida??

    La ciapponata è sempre dietro l'angolo e quando è successa è successa.
    Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio [SM=x44458]




    Eh no, se uno è un potenziale violento o omicida tu che ci vivi insieme da tempo hai tante avvisaglie, poi se non lo vuoi capire per la classica cecità generata dall'amore sono problemi tuoi.

    Su Stasi non mi pronuncio, non voglio dare giudizi su cose che non conosco bene come gli inquirenti... sui giornali escono notizie frammentarie e solo quelle che fanno scalpore... [SM=x44464]
  • their 10 11/01/2017 22.23
    la cosa incredibile di questa vicenda non è la storia in sè che purtroppo è comune a quella di tante altre ma è il fatto che lei scagiona il presunto colpevole che poco prima si era pure costituito alla polizia

1 / 3