Napoli | Metropolitana (Linea 1 e 6) e Funicolari

Versione Completa   Stampa   Cerca   Utenti   Iscriviti     Condividi : FaceboolTwitter
Pagine: [1], 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, ..., 620, 621, 622, 623, 624, 625, 626, 627, 628, 629
mimiMetro
00martedì 14 febbraio 2012 10.32
Linea2 sempre meno metropolitana
Ho cercato di seguire un po’i discorsi portati in giro sulla Linea2 di Napoli, mi è sembrato opportuno dire anche la mia.

Lo faccio seguendo la linea dettata dagli standard normativi, ricordando prima di tutto che la Linea ha assunto il numero 2 per le sue potenzialità rispetto al contesto napoletano (è la seconda linea urbana più capace considerate le sue prerogative strutturali) e che linee similari esistono in tutta Europa (tronchi ferroviari in area urbana che svolgono servizi metropolitana caratterizzati da alta efficienza e capacità di trasporto. Es. S-Bahn tedesche).

Dal punto di vista strutturale la tratta urbana ha tutte le caratteristiche per essere definita una metropolitana di tipo classico, al di là della concessione e dello standard segnaletico (vedi normativa UNI8679):

banchine lunghe quasi 100 m (se non ricordo male);

rialzate a 550 mm dai binari per permettere l’incarrozzamento a raso con i treni di nuova generazione;

sagoma larga (per treni larghi 2.95m);

il tratto urbano è in sede propria, isolato e protetto.


Altre caratteristiche sono:

la capacità potenziale dei treni > 1200 pax (calcolato secondo la normativa UNI 8379);
il distanziamento possibile tra treni 3 minuti;

la distanza tra le stazioni è di circa 1200m, ma questo aspetto è anche dovuto al peculiare assetto morfologico della città (in particolare le grandi distanze si registrano sotto le colline. Es. Vomero, Posillipo), è pertanto un aspetto giustificabile;


Cosa c’è che non va in questa linea:

la velocità commerciale, che negli ultimi anni è scesa sotto i 25 km/h (si consideri che in passato veniva considerata eccellente > 35 km/h);

la frequenza dei treni che non ha mai raggiunto uno standard adeguato;

l’inaffidabilità del cadenza mento (corse che saltano, intervalli di attesa lunghi ed imprevisti);

in fine, aspetto non trascurabile, la capacità di trasporto, che non ha mai superato gli 8000 passeggeri/ora per senso di marcia.

Quest’ultimo aspetto è purtroppo conseguenza di una cattiva organizzazione e gestione della linea, tale che la stessa, pur essendo inserita in una delle conurbazioni più densamente abitate d’Europa, non ha mai superato i 100 passeggeri giorno (Trenitalia ne dichiara 90mila, nemmeno la ultra leggere di Torino registra performance cosi basse).

Si tratta di aspetti che declassano senza alcun appello la Linea2, tale da farla configurare come una metropolitana di tipo leggero o addirittura inferiore se si considerano velocità commerciale e affidabilità del servizio.

Sono purtroppo demeriti senza alcun dubbio riferibili alla gestione (gruppo FS) e al committente (Regione Campania), che con tutta evidenza se ne frega altamente di tutto ciò che riguarda il TPL. Anzi si può dire che la amministrazione regionale ha fatto carte false per affossarlo tipo inventarsi l’indebitamento di 500 milioni della EAV (che nei fatti si è dimostrato del tutto falso).
flapane
00martedì 14 febbraio 2012 11.36
Correggimi se sbaglio, la normativa prevede qualcosa riguardo l'accesso dei vagoni alla stessa altezza della banchina, senza scalini? Non credo di aver mai visto in vita mia altre metropolitane con scalini simili.
mimiMetro
00martedì 14 febbraio 2012 11.47
non ti sbagli! se vedi bene al 5° capoverso ho scritto che le banchine sono state rialzate a quota 550mm dai binari per permettere l'accesso a raso. ma ciò avviene solo con materiale moderno, tipo i treni TAF.

in ogni caso ci tengo a precisare che i valori* riportati nell'allegato B della normativa sono da considerarsi puramente indicativi, come dice la normativa stessa, quindi non categorici o tassativi.

*Portata minima; distanziamento treni; capacità convoglio; distanza media stazioni; incarrozzamento a raso;velocità commerciale; lunghezza banchine.
flapane
00martedì 14 febbraio 2012 12.02
Mi era sfuggito questo passaggio.
Certo, con l'aria che tira in Regione, dubito che ci sarà un cambio del materiale rotabile a breve, o un aumento della velocità di esercizio.
Vedo e piango per le mamme coi carrozzini che si arrampicano su quegli scalini...
flapane
00martedì 14 febbraio 2012 15.06
Chissà se si riesce ad aggiornare quel cronoprogramma dell'altro thread...
Inoltre, aggiungerei un link alla mappa di Cityrailways.
1799
00martedì 14 febbraio 2012 15.07
concordo. però io non metterei link ad altri forum (tranne a mondotram per la parte tecnica), posterei tutto direttamente qui, anche le piantine.
Madeco
00martedì 14 febbraio 2012 15.07
Ragazzi si può fare ma con calma. Purtroppo ci vuole tempo perché i codici sono tutti diversi
1799
00martedì 14 febbraio 2012 15.09
daniè, e faremo tutto con calma, o zì tuoio, non ti preoccupare. ;)
flapane
00martedì 14 febbraio 2012 15.12
Sì vabè dicevo un link perchè è un PDF molto grande.
BiagPal
00martedì 14 febbraio 2012 16.57
flapane, 14/02/2012 15.06:

Chissà se si riesce ad aggiornare quel cronoprogramma dell'altro thread...
Inoltre, aggiungerei un link alla mappa di Cityrailways.

No, ma quale mappa di Cityrailways che è piena di errori. Semmai meglio aggiungere un link alla pagina dove ci sono le piantine del Consorzio Unico (che al momento sono le migliori) www.unicocampania.it/?lang=it¢er=inside&colonna=turisti&acti...


flapane
00martedì 14 febbraio 2012 17.00
Meglio ancora, non le conoscevo. E'quasi un mese che ho scritto a Rotary e Cityrailways dicendogli di correggere nelle mappe almeno il limite di tariffa urbano, ma al momento nada.
mimiMetro
00martedì 14 febbraio 2012 17.38
Io propongo di differenziare le discussioni, oltre al trend generale (questo), inserirei uno specifico per ogni linea o gruppo di linee. Ad es, Napoli Linea1, Napoli linea2, linee SEPSA, circumvesuviana, ecc.ecc.
- TYLER -
00martedì 14 febbraio 2012 17.53
^^ Invece secondo me sarebbe troppo dispersivo.. Considera che troppi thread non semplificano,anzi...
1799
00martedì 14 febbraio 2012 17.56
anche per me è dispersivo frazionare i thread, almeno in questa fase.

però si potrebbe fare uno sticky come fatto per le chiese, modificabile solo dai moderatori, con tutte le linee e i cronoprogramma dei lavori.
tutna
00martedì 14 febbraio 2012 18.18
Re:
mimiMetro, 14/02/2012 17.38:

Io propongo di differenziare le discussioni, oltre al trend generale (questo), inserirei uno specifico per ogni linea o gruppo di linee. Ad es, Napoli Linea1, Napoli linea2, linee SEPSA, circumvesuviana, ecc.ecc.




Io sarei a favore
luca.pagano
00martedì 14 febbraio 2012 18.19
Re:
1799, 14/02/2012 17.56:

anche per me è dispersivo frazionare i thread, almeno in questa fase.

però si potrebbe fare uno sticky come fatto per le chiese, modificabile solo dai moderatori, con tutte le linee e i cronoprogramma dei lavori.




me sto arrevotan con tutti sti thread [SM=x2819342]
Augusto1
00martedì 14 febbraio 2012 23.03
Ecco la mappa della città su ferro redatta dal comune:



CLICCARE SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE



mimiMetro
00mercoledì 15 febbraio 2012 09.24
1799, 14/02/2012 17.56:

anche per me è dispersivo frazionare i thread, almeno in questa fase.

però si potrebbe fare uno sticky come fatto per le chiese, modificabile solo dai moderatori, con tutte le linee e i cronoprogramma dei lavori.




mi permetto di insistere! io al contrario trovo dispersivo infilare tutto in un solo topic. L’argomento trasporti è vasto comprende le ferrovie, i servizi su gomma, ecc.. Di fatto già è stata stralciata la discussione sui tram su altro sito e quelle dedicate ai nodi di piazza Garibaldi e Municipio.

non capisco la difficoltà di scindere la discussione su argomenti che di per sé sono molto ampi. Parlare di cose molto diverse contemporaneamente si rischia di bloccare le discussioni prima che le stesse possano essere concluse.

Per come la penso io, aprirei una sessione sulle metropolitane, una per i trasporti su gomma e filoviari (si potrebbe collegarle con quelle già in essere su MondoTram), una specifica sessione ferroviaria e, soprattutto, una sui TPL delle altre città italiane, ciò sia per aprire il forum alla partecipazione dei non napoletane, sia per confrontarci e osservare ciò che succede nelle altre città dal nostro punto di vista.
- TYLER -
00mercoledì 15 febbraio 2012 09.41
Mappa ottima e comprensibilissima!! Sbaglio o è sulla falsa riga di quella della Tube di Londra?

[IMG]http://media.wired.it/uploads/599x337/201128/londra_2717.jpg[/IMG]
Kleon90
00mercoledì 15 febbraio 2012 14.00
Riporto anche qui che ieri sono passato da via Toledo ed il cantiere è stato leggermente allargato, per permettere la realizzazione delle uscite ;)
Madeco
00mercoledì 15 febbraio 2012 15.20
Nuove luci a Montesanto

La sostenibilità ambientale passa anche per le iniziative più semplici.
E’ il caso del progetto di risparmio energetico dell’intera stazione di Montesanto che in quest’ultimo mese ha visto impegnati gli uomini dell’ufficio Manutenzione Impianti di Stazione e Armamento Linee coordinati da Pierpaolo Martino.
Tutto il sistema di illuminazione della stazione è stato sostituito da moderni e più effi caci lampade a risparmio energetico, che forniscono una migliore illuminazione con consumi notevolmente ridotti.
Un risparmio di energia, ma anche minori costi per la manutenzione e la sostituzione della lampade, molto più economiche dei vecchi faretti da 250 watt.
Questo progetto, seguito con grande professionalità da Andrea Saviano, Responsabile Gestione Esecutiva della Manutenzione Impianti, si inserisce nel più ampio programma di ottimizzazione degli impianti e delle stazioni Metronapoli, come il relamping delle stazioni Policlinico, Dante e Medaglie D’Oro e l’adeguamento di tutte le scale mobili e tapis roulant al sistema di avviamento automatico con sensori a pressione, che permette un risparmio annuale di circa il 30% dei consumi elettrici.
Nei prossimi mesi saranno a risparmio energetico anche gli impianti di illuminazione della stazione Museo e degli esterni di Frullone e Chiaiano.
Madeco
00mercoledì 15 febbraio 2012 15.22
Una mostra dedicata alle stazioni dell'arte

UnderGround, interazioni nei sottosuoli. Questo il titolo della mostra fotografi ca interamente dedicata alle stazioni dell’arte che si terrà a
fi ne febbraio nella Sala delle Terrazze del Castel dell’Ovo.
Gli scatti realizzati all’interno delle stazioni dallo studio diStanze, hanno avuto come comparse d’eccezione numerosi scrittori napoletani come
Maurizio De Giovanni, Massimo Cacciapuoti, Pino Imperatore, Antonella Del Giudice, Argia Di Donato, Maria Rosaria Pugliese, Arnolfo Petri.
mimiMetro
00mercoledì 15 febbraio 2012 15.33
^^ con riferimento a Montesanto si tratta della stazione SEPSA o RFI? non ho ben capito chi è il gestore del contratto stipulato con la società di servizi!?
flapane
00mercoledì 15 febbraio 2012 16.13
Parlando di Metronapoli, forse la funicolare.

Tecnicamente, il nodo di Cilea è stato "sospeso" o definitivamente accantonato?
Madeco
00mercoledì 15 febbraio 2012 16.19
La stazione della funicolare di Montesanto
- TYLER -
00mercoledì 15 febbraio 2012 16.32
Lavoratori Linea 6 Metro protestano a Piazza Municipio 15 febbraio 2012
Operai Linea 6 Metro senza lavoro: cortei e protesta sulla gru.


www.napolitoday.it/cronaca/protesta-operai-linea-6-metro-piazza-munici...

Augusto1
00mercoledì 15 febbraio 2012 16.49
Re:
flapane, 15/02/2012 16.13:


Tecnicamente, il nodo di Cilea è stato "sospeso" o definitivamente accantonato?



Definitivamente accantonato.


flapane
00mercoledì 15 febbraio 2012 21.03
Un vero peccato, collegare L1 e L5 (ammesso che si chiami così) sarebbe stato un bel colpo, avrebbe voluto dire giungere, per esempio, da Quarto al Vomero nel modo più facile possibile.
mimiMetro
00mercoledì 15 febbraio 2012 21.23
Re: Re:
Augusto1, 15/02/2012 16.49:



Definitivamente accantonato.





Non voglio essere pignolo, ma i termini: definitivamente e accantonato, possono essere interpretati come contraddittori. Accantonato si può utilizzare benissimo per qualcosa che è sospeso. Ammenoche non si voglia associare a quest'ultimo termine il significato di "archiviato"


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa clicca qui
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 16.51.
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com