titolo

home - il nostro aiuto - come nasce - i nostri incontri -  leggi e racconta (FORUM) - la riconquista della felicità la psicologa - come margherite - noi genitori
 - collegamenti - dicono di noi - le nostre stelle - compleanni - le loro storie - ciondolo - vanessa - giornata del ricordo - contattaci

Noi abbiamo scelto il forum aperto a tutti, quindi si può semplicemente cliccare sulla discussione in cui ci interessa scrivere, tipo: "le nostre storie", "mi presento" ... o altro e premere il bottone verso l'alto a sinistra con scritto "Nuova discussione", sarà sufficiente inserire il nome o un nickname, un titolo e il testo, senza bisogno di alcuna registrazione. (come si usa il forum)



Sabato 14 ottobre 2017 tutti insieme a Firenze

Quest’anno ci siamo incontriati a FIRENZE ed ecco il video!!!

Ilaria e Giovanna

Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

storia di Lorenzo N.

Ultimo Aggiornamento: 17/10/2010 22.38
Post: 1
Registrato il: 12/10/2010
Utente Junior
OFFLINE
14/10/2010 09.57
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao a tutti, ho scoperto questo forum traite Ilaria, abbiamo i figli a scuola insieme e me ne ha parlato, così ho deciso di raccontare anche la mia storia. Io mi chiamo Rossana e come voi sono mamma di una stellina, che per i miei 2 figli è il nostro angelo custode e si chiama Lorenzo. A dire la verità la storia inizia molti anni fa, all'incirca nel '90 quando avevamo deciso di volere un figlio ma dopo tanti tentativi purtroppo la cosa non si sbloccava e, consigliata dalla mia ginecologa, decidemmo di faci seguire dal centro infertilità di Careggi (Firenze, dove vivo) che forse qualcuna di voi conosce. Ci hanno fatto tutte le indagini ed analisi del caso ma, non avendo trovato niente di rilevante, ci hanno consigliato di iniziare a fare cicli di fecondazione assistita con varie tecniche: di base comunque fanno assumere alla donna ormoni per stimolare l'ovulazione e poi si procede inizialmente con rapporti spontanei (che di spontaneo non hanno nulla dato che sono comunque pilotati da loro) e poi con inseminazioni di vario genere. Comunque, a parte lo stress a cui una coppia è sottoposta, e posso assicurarvi che è notevole, se non ci sono problemi specifici difficilmente si ottiene qualche risultato. Infatti dopo circa 6 anni di questa musica, ben stufi della situazione, decidemmo di abbandonare tutto quanto e, all'ennesimo ritardo del ciclo al quale ormai avevo praticamente fatto il callo, feci il test di gravidanza, più perchè l'avevo in casa che per altro e SORPRESA risultò positivo! Qui ebbe inizio la mia prima gravidanza che poi mi ha regalato il mio primogenito Daniele che ora ha quasi 13 anni. A questo punto eravamo così felici di avere il nostro sognatissomo figlio che rimanemmo sorpresi quando dopo appena un anno e mezzo rimasi nuovamente incinta, a dire la verità ero convinta che non ci sarei più rimasta neanche con le cannonate visti i precedenti! Comunque eravamo contenti e iniziai con tutte gli esami necessari, compresa l'amniocentesi che già avevo fatto per il primo. Tutto sembrava procedere regolarmente fino all'ecografia di controllo della 22° settimana, quando la dottoressa mi tenne sulle spine per una buona mezz'ora ed infine disse che riscontrava un problema al pericardio, un versamento per l'esattezza, che lei non si sapeva spiegare e dato che l'amniocentesi era risultata regolare e non c'erano altre patologie. Mi consigliò di farmi seguire al centro prenatale sempre di Careggi ed io fiduciosa mi ci sono rivolta per tutto il resto della gravidanza. Si susseguirono infatti visite ed un totale di 12 ecocardio fetali, durante le quali il bambino cresceva regolarmente e nessuno mi ha saputo dare una spiegazione per questo maledetto versamento che però all'ultima ecocardio risultò totalmente riassorbito e quindi il problema pareva superato e risolto. Eravamo a metà luglio dell'anno 2000, ero alla 32° settimana ed avendo il primogenito di 2 anni decidemmo che saremmo andati in vacanza al mare visto il benestare dei medici, tanto avrei finito la gestazione a metà settembre. Quando però eravamo già al mare, a circa 35 settimane, un giorno mi sono accorta che qualcosa non andava: Lorenzo, così avevamo deciso di chiamarlo, non si muoveva più freneticamente come ero abituata ed un giorno, non avendolo sentito per tutta la notte, decidemmo di andare in ospedale in loco per un controllo. Devo fare una precisazione però perchè quando il bambino è già grandino gli stessi movimenti della mamma spesso lo fanno spostare ed io non ero proprio certa che quelli che sentivo fossero i movimenti miei o suoi. Quando però siamo arrivati in ospedale e mi hanno fatto il tracciato il battito non c'era più e non vi dico come mi sono sentita! Mi sembrava di vivere un incubo, ero sempre stata controllata da tutti e mi era sempre stato detto di stare tranquilla che ormai la situazione era risolta e non mi sarei mai aspettata questa disgrazia a così poca distanza dal parto, ormai mi sembrava fatta! Ed invece ecco la tragedia che ci piomba addosso, una cosa straziante alla quale non saremmo riusciti a reagire se non avessimo già avuto Daniele che, nell'innocenza dei suoi 2 anni, aveva bisogno di noi e per lui ci siamo fatti forza. Chiaramente ho dovuto affrontare un parto naturale per poter tornare subito da mio figlio, che ero stata costretta ad affidare ad una famiglia presso la quale avevamo alloggio al mare, e se io e mio marito ci aggrappavamo l'uno all'altra per superare tutto questo nello stesso momento ci siamo anche aggrappati a nostro figlio per evitare di andare fuori di testa del tutto. Io non ho avuto il coraggio di guardare il mio Lorenzo, è un rimorso che mi porterò sempre dentro ma in quel momento non volevo ricordarmelo morto ed ho preferito chiudere gli occhi per paura. Non ho neppure avuto il coraggio di indagare con un'autopsia per sapere le cause della sua morte, mio marito era così distrutto che mi ha chiesto di non farlo e del resto purtroppo nessuno avrebbe potuto restituircelo, ma io un sospetto ce l'ho ed in seguito, parlandone con il ginecologo che mi ha seguito poi per avere il secondo figlio Gabriele, temo che l'unica spiegazione plausibile sia un lieve tocco dell'ago dell'amniocentesi che abbia provocato una sofferenza alla quale non ha resistito. Certo che se fossi stata da sola ad affrontare tutto questo forse mi sarei battuta anche contro tutti per andare fino in fondo alla faccenda, ma certe cose non sono riuscita ad elaborale con la giusta freddezza e determinazione al momento. Anche se sono passati 10 anni comunque la cosa è ancora viva in noi e Lorenzo fa parte della nostra famiglia anche se come un angelo speciale tutto nostro. Ho voluto raccontarvi questa mia storia e perdonatemi se non sono stata molto chiara ma è la prima volta che la scrivo ed ho sentito il bisogno di condividerla con voi, grazie per avermi ascoltato, Rossana

 
Email
 
Scheda Utente
Sissi
[Non Registrato]
14/10/2010 12.26
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Rossana
grazie per questo tuo racconto. Che dire le storie alla fine sono tutte molto simili e i sentimenti che ne derivano pure.
Leggendo mi sono soffermata su un paio di cose. La prima è sul vedere il bambino, o no come hai scelto tu e inizialmente anch'io. Poi in quel momento tutti hanno insistito così tanto che ho ceduto soprattutto perchè mi hanno spiegato che mi avrebbe aiutato a metabolizzare il tutto. E così andai a vedere la mia meravigliosa bambina e nonostante tutto è stato un momento di indescrivibile dolcezza. Ma non fartene una colpa, in quel momento la mente viaggia veloce e molto dipende dai medici che incontri.
La seconda cosa è quando tu scrivi che senza il tuo primo figlio non ce l'avreste mai fatta. Io credo che abbiamo delle energie che nemmeno ci immaginiamo dentro di noi, crediamo che siano legate a situazioni o persone, ma ce le abbiamo e basta e quando servono le tiriamo fuori. Qui tante mamme come me non avevano nessun altro figlio ma siamo ancora qui a combattere ugualmente. Sicuramente lui vi ha aiutati tanto, anzi tantissimo, ma non sottovalutare la tua forza, hai superato una grande prova, come noi tutte.
Io credo che nulla accade per caso e, nonostante tutto il dolore, la nostra bambina ci ha portato un dono d'amore unico e irripetibile. Di quell'amore noi viviamo e godiamo ogni giorno. Ora è in arrivo un fratellino/sorellina, non so cosa accadrà ma di sicuro sò che il nostro angioletto ci guarda e ci protegge.
Un grande abbraccio a te e alla tua famiglia!

Post: 1
Registrato il: 12/10/2010
Utente Junior
OFFLINE
14/10/2010 14.23
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

ciao Sissy,grazie per il tuo messaggio ed un mondo di auguri per il prossimo arrivo! Anche io poi sono riuscita a dare un fratellino a Daniele, anche se mi ci sono voluti 5 anni ed altri due aborti spontanei, ma non ho mai mollato perchè lo volevamo fortemente ed anche se è stata una bella impresa con tanto di patema dì'animo non indifferente, in fondo ce l'abbiamo fatta ed ora Gabriele ha 7 anni e pensa che proprio grazie a lui che lo ha chiesto apertamente abbiamo parlato ai nostri figli di Lorenzo, spiegando tutto quello che era successo! Spero che la mia come le altre storie serva a tutte coloro che hanno bisogno di coraggio per affrontare quello che è successo ma anche per non mollare e ritentare. Sono esperienze di vita che segnano profondamente ed indelebilmente chi le vive ma parlarne secondo me aiuta molto ad accettarle. Un grande abbraccio, Rossana

 
Email
 
Scheda Utente
Ilaria
[Non Registrato]
14/10/2010 14.30
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao Rossana, credo che tra poco ci vedremo davanti alla Scuola a prendere i nosti cuccioli, ma volevo lasciarti due righe anche quì ... mi sono commossa a leggere la storia di Lorenzo, sarà che i nostri piccoli sono a scuola insieme oppure sarà che i nostri angeli sono accanto in quel metro quadrato di Paradiso in stertto contatto con la terra ... ma sapere che eri anche quà sul forum mi ha fatto un immenso piacere.
Vedi che strana la vita e come poi questi angeli ci avvicinano l'une alle altre!
Lorenzo fa parte di quei bambini più grandi, insieme a Lorenzo di Loredana (LoryeLory) mi piace immaginarli come "capibanda" nel Paradiso!!!!
[SM=g7430]
A tra poco!!!

Ilaria

[SM=j16974]

loryelory
[Non Registrato]
14/10/2010 18.05
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

I nostri Angeli più grandi...
Eccomi qua...Ciao Rossana, sono io la mamma dell' altro Lorenzo. Credo che Lui sia l'Angelo più grande di tutto il forum. La mia vita si è fermata a maggio del 99, insieme al cuore di mio figlio. Hai passato come me, tanti anni ripensando a quel figlio lontano, volato via per un motivo che non ci darà mai rassegnazione. Sono passati tanti anni ed anche io rimpiango di non aver visto il mio Lorenzo...Me l'hanno fatto tenere in braccio ma era completamente avvolto nel telo verde dell'Ospedale...Mi porto ancora, nel cuore, il freddo di quell'abbraccio e la sensazione di totale impotenza. Ma Dio solo sa quanto darei per rivivere quel momento che lì per lì mi è sembrato il più brutto della mia vita.
Oggi le nostre storie si sono incrociate, il bisogno di parlarne e l'amore che ci è rimasto tre le mani, ci rende amiche speciali.
E' un disegno strano, non ci è dato di capirlo ma ci "costringe" ad amare altre mamme con la semplicità e la semplicità che il dolore ci ha insegnat...Cerchiamo di aiutarci e sostenerci, basta anche solo far sentire che ci sei, che ci pensi...Cerchiamo di farlo nel migliore dei modi, sorridendo e piangendo ma con tutto l'amore possibile. Siamo qui, anche per te, strette strette, forti e coraggiose, per sostenerci l'un l'altra. Oggi il mio pensiero è per te, per i nostri Angeli dal nome uguale, i capobanda in paradiso...E sì, ha ragione Ilaria, due piccoli capobanda... [SM=g7423]
Ti abbraccio con tutto l'affetto che la mamma di un Angelo può dare... [SM=g9433] Loryelory

loryelory
[Non Registrato]
14/10/2010 18.10
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

correggo
...Volevo scrivere - sensibilità e semplicità - [SM=g8113]
Ancora un abbraccio... [SM=g7430]

Post: 2
Registrato il: 12/10/2010
Utente Junior
OFFLINE
14/10/2010 20.23
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao loryelory, piacere di conoscerti anche solo virtualmente! Come ho detto ad Ilaria, mi piace molto l'idea dei nostri piccoli capobanda che sono sicura hanno poi accolto tutti gli altri. Sono felice di poter condividere questa esperienza ma anche di sapere che i cuccioli non sono soli e se servirà sono disponibile a parlare con chi avrà bisogno di un pò di calore per superare la dura e difficile realtà di essere un genitore speciale. Grazie per i tuoi bei pensieri, non dimenticheremo mai ma potremo sempre esserci vicine anche solo per sfogarsi un pò quando ne sentiremo il bisogno. Un abbraccio sincero, Rossana [SM=g9433]

 
Email
 
Scheda Utente
pisellin2004/Andrea2008
[Non Registrato]
14/10/2010 23.35
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao!stanotte scrivo solo che vi penso tutte mammine speciali(margheritine)sono a lavoro e troppo non posso ma volevo dire a Rossana che forse ora il suo fardello si farà piu' leggero,si sentità meno sola!buonanotte almeno a voi!qui ogni giorno c'è sala operatoria quindi si corre giorno e notte!
Che sonno!!!!
Verusca [SM=g9433]

SilviaeMarco
[Non Registrato]
15/10/2010 15.49
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao Rosanna,
sono Silvia, la mamma di Valeria e della stellina Giorgia.
La nostra storia è molto simile alla vostra…Giorgia sarebbe stata la nostra secondogenita, se solo il suo cuoricino non si fosse fermato quattro settimane prima della sua nascita!
Da quel giorno ci siamo letteralmente ancorati alla piccola Valeria che con i suoi sorrisi ci scalda il cuore e illumina questo percorso così difficile. Come hai detto anche tu, è l’innocenza dei suoi due anni e il suo continuo bisogno delle nostre attenzioni che ci sta dando la forza per guardare avanti e per alzare la testa verso il cielo illuminato dalle nostre stelline.
Tre mesi sono pochi per poter dire che stiamo uscendo dal “tunnel”, ma sapere che siamo circondati dall’affetto di tanti genitori speciali ci fa vivere questi momenti con un po’ più di serenità e ci da la speranza di poter dare, un domani, una sorellina/fratellino a Valeria (naturalmente vogliamo prima indagare sulle possibili cause che hanno determinato la morte di Giorgia).
In questo giorno così particolare ti abbraccio forte forte
[SM=g9433]
e mando un bacio al tuo "ometto" Lorenzo
[SM=g7430]

Silvia, con Giorgia nel cuore [SM=g7542]

SilviaeMarco
[Non Registrato]
15/10/2010 15.54
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

...ops!...
...scusami...ho scritto Rosanna invece di Rossana [SM=g8113]

Silvia, con Giorgia nel cuore [SM=g7542]

Post: 3
Registrato il: 12/10/2010
Utente Junior
OFFLINE
15/10/2010 23.04
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao Silvia, grazie dell'affetto che contraccambio con tutto il cuore!
So che non serve a nulla dire mi dispiace, devi farti forza, so che il dolore non passa, sono 10 anni ormai ed è sempre lì, ho imparato a conviverci pacificamente ed anche se leggendo le vostre storie ho pianto come una fontana rivivendo anche la mia, devo dirti che piano piano lo si accetta e certamente avere già un figlio o figlia per me aiuta moltissimo! Non so se può consolarti ma quando ti sentirai pronta riprovaci, se è quello che vuoi; noi siamo riusciti ad avere Gabriele che ora ha 7 anni e davvero insieme a suo fratello Daniele ci ha fatto da orsacchiotto ma non intendo con questo che chiodo scaccia chiodo, solo che non volevo che Dani fosse figlio unico e pur con una paura pazzesca ho voluto rischiare nuovamente ed il percorso è stato duro, difficile e preceduto da altri 2 aborti spontanei, molto probabilmente dovuti anche all'età, non sono più giovanissima. Se avrai voglia ogni tanto di sfogarti o solo di salutarci io ne sarò felice, ti abbraccio e mando un bacio alle tue "cucciole"
Rossana [SM=g7430]

 
Email
 
Scheda Utente
Giovanna
[Non Registrato]
17/10/2010 19.42
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Re:
Cara Rossana,
voglio farti arrivare anche il mio abbraccio e dirti che son contenta che tu abbia scritto. Ilaria mi aveva detto nei mesi scorsi di una "mamma speciale" nascosta tra gli amichetti di scuola della Siria, e avere la tua testimonianza di lotta, di forza, di lacrime, di speranza e di fiducia nella vita è motivo di altrettanta forza per le nuove mammine che stentano a ricredere nella bellezza della vita. Sarebbe stato bello averti con noi al raduno appena fatto, magari sarà per il prossimo...
Ti abbraccio forte! [SM=g9433]
Giovanna

Post: 4
Registrato il: 12/10/2010
Utente Junior
OFFLINE
17/10/2010 22.38
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Grazie Giovanna, anche a me Ilaria mi aveva accennato della sua "collaboratrice" e sono felice di conoscerti, per ora virtualmente! Mi è piaciuta molto questa iniziativa e sono sicura che a tutte le mamme che hanno avuto questo dolore recentemente può essere d'aiuto parlare con qualcuna che come noi ha appunto imparato a conviverci, anche se non sempre serenamente ma un bel pianto a volte aiuta. Sono certa che soprattutto le donne in questi casi dimostrano una forza notevole e la capacità di unirsi per far forza a chi si sente invece un pò persa.
Un abbraccione [SM=g7430] Rossana

 
Email
 
Scheda Utente
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
home - il nostro aiuto - come nasce - leggi e racconta (FORUM) - la riconquista della felicità la psicologa - come margherite - noi genitori
 - collegamenti - dicono di noi - le nostre stelle - compleanni - le loro storie - ciondolo - vanessa - giornata del ricordo - contattaci


Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 07.38. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com