titolo

home - il nostro aiuto - come nasce - i nostri incontri -  leggi e racconta (FORUM) - la riconquista della felicità la psicologa - come margherite - noi genitori
 - collegamenti - dicono di noi - le nostre stelle - compleanni - le loro storie - ciondolo - vanessa - giornata del ricordo - contattaci

Noi abbiamo scelto il forum aperto a tutti, quindi si può semplicemente cliccare sulla discussione in cui ci interessa scrivere, tipo: "le nostre storie", "mi presento" ... o altro e premere il bottone verso l'alto a sinistra con scritto "Nuova discussione", sarà sufficiente inserire il nome o un nickname, un titolo e il testo, senza bisogno di alcuna registrazione. (come si usa il forum)



Sabato 14 ottobre 2017 tutti insieme a Firenze

Quest’anno ci siamo incontriati a FIRENZE ed ecco il video!!!

Ilaria e Giovanna

Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

La mia storia... La mia Eliana

Ultimo Aggiornamento: 04/11/2009 22.40
Cate86
[Non Registrato]
29/10/2009 00.41
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao,
fino ad ora non avevo ancora avuto la forza di scrivere la mia storia...
La mia bambina di nome Eliana è nata il 14 agosto 2009, ero a 39+4, mancavano solo 3 giorni alla dpp...
Ho passato insieme a lei 9 mesi, i più belli della mia vita... con tante paure per il mio carattere ansioso... ma con tanta gioia e voglia di arrivare fino alla fine per poter abbracciare, coccolare, amare e crescere la mia creatura... tanto desiderata e amata già da tante persone....
Il mese di Novembre del 2008 cioè dell'anno scorso ho vissuto la brutta esperienza di avere un aborto spontaneo all'8° settimana, non ho nemmeno fatto in tempo a vedere il mio fagiolino nella sua prima ecografia, di lui mi è rimasto solo il ricordo dei 2 test di gravidanza risultati positivi e della gioia immensa che già allora avevamo manifestato.... Avendo cicli irregolari e lunghi aspettai parecchio prima di fare il test... e dopo solo tre giorni dalla scoperta di aspettare il mio fagiolino ecco le prime macchie, la corsa in ospedale, inutile perchè mi dissero che non potevano aiutarmi...
Nella mia disperazione pensavo che quella potesse essere stata a mia esperienza più brutta.... ma.....
Il 10 dicembre, ho fatto un test.... ero nuovamente in dolce attesa.... niente sintomi, niente nausea, solo la paura di quei primi 3 mesi.....
La sua prima ecografia, vedere il suo cuoricino che batteva, è stata un'emozione grandissima... mio marito ha tirato fuori la sua prima lacrimuccia dalla felicità e la mia famiglia ha trovato la serenità che il mese prima era volata via insieme al nostro primo dolore....
Poi le ecografie successive, sempre un'emozione grandissima... tutto andava bene... è stata una gravidanza senza nessun problema...
Tutti noi a procedere con i preparativi per il suo arrivo... tante cosine nel suo armadio... e tanta la voglia di prenderla in braccio...
La mia Eliana da quando abbiamo iniziato a sentirla non ha mai smesso di muoversi... era una ballerina... in continuo movimento... rispondeva al mio richiamo con le dita... iniziava a ballare con le sue canzoni preferite... e se eravamo in giro a fare compere stava tranquilla ma se iniziava la musica si faceva sentire...
Appena mio marito appoggiava il suo orecchio sul pancione lei gli tirava un calcetto... ci ha lasciato tanti splendidi ricordi... tante emozioni indimenticabili.
Il 16 luglio, visita dal ginecologo, la bambina è podalica quindi fissiamo il cesareo per il 31 luglio... facciamo gli esami... aspettiamo con ansia e già immaginiamo il momento in cui la prendermo in braccio... immaginiamo il suo visino, le sue manine... quanta felicità... La notte tra il 29 e il 30 non ho dormito per niente, alle 14 del 30 era previsto il recovero per gli ultimi esami e per gli ultimi controlli... arriviamo in ospedale e per prima cosa la ginecologa di turno ci dice: controlliamo che non si sia girata... a volte capita.... un attimo di silenzio... ed ecco la mia Eliana ha deciso di nascere un altro giorno col parto naturale... è in posizione cefalica e quindi si torna a casa ad aspettare le contrazioni....
Ecco che passa il compleanno della mia mamma (12 agosto) con tanta felicità... il pancione ormai cresciuto parecchio... la mia bimba in continuo movimento, le prime contrazioni di preparazione...
Tutti pronti ad accoglierla a braccia aperte...
Fino all'1 della notte tra il 13 e il 14 agosto la mia bambina si è fatta sentire... poi mi sono addormentata e alle 3 mi sono svegliata di soprassalto, sentendo degli indurimenti alla pancia... in un primo momento ho pensato: sono iniziate le contrazioni. Ma non c'era dolore... chiamo mio marito e corriamo in ospedale sperando che siano le prime contrazioni ancora non dolorose anche se dentro di me sentivo che qualcosa non andava...
Arriviamo li, facciamo il monitoraggio, la sonda non rileva il battito.... non si sente nulla... Ho pensato: non funziona...
Andiamo a fare l'ecografia e li.... la frase: MI DISPIACE NON C'E' BATTITO.... In un solo istante la disperazione, tutto mi è crollato adosso... la mia bambina non c'era più, la mia bambina mi aveva lasciato........
Il vuoto intorno a noi e da li la decisione da prendere...parto naturale o cesareo....pensando: ma come si fa a partorire una bambina sapendo che non sentiremo mai il suo pianto.... come???
Ma alla fine la mia decisione con l'appoggio di mio marito e dei miei famigliari è stato proprio il parto naturale.... Aveva deciso lei girandosi il giorno prima del cesareo...
Il mio saluto... l'ultima cosa che avrei potuto fare per lei.... la cosa più bella che avrei potuto mai fare.... Parto indotto... Nel dolore fisico...il dolore psicologico.... Ma sono felice di averlo fatto, sono felice di aver provato comunque l'emozione di sentirla nascere... E' nata alle 15:55 ... l'ho tenuta tra le mie braccia... l'ho accarezzata... ho osservato ogni suo particolare.. le manine, i piedini, gli occhietti, le sue labbra, il nasino.... tutto....

Poi tutto il dolore.... la domanda più frequente PERCHE', cosa abbiamo fatto per meritare questo... Nessuna risposta....

Ora della mia bambina mi rimane il suo dolce ricordo, la sua foto...
Ma dentro di me c'è una parte del cuore che piange.... piange per la sua assenza... so che sarà per sempre il nostro angelo, la nostra stella..... ma è difficile sorridere....
Ora sono passati poco più di due mesi... e sono 3 giorni che penso a lei più ancora dei giorni precedenti..... mi manca sempre di più.... ho voglia di sentire il suo odore....ma non posso...
Ora spero presto in una nuova gravidanza, spero che presto la nostra Eliana possa proteggere un fratellino o una sorellina.... spero che presto lei possa vedere un po' di serenità nei miei occhi, in quelli di mio marito e dei miei cari....
Questa esperienza ci ha cambiato la vita.... tutto è completamente diverso....
Ma quando leggo le storie di altre mamme speciali come me... non mi sento sola...e vi ringrazierò sempre per aver creato questo sito... dove noi mamme troviamo un punto di incontro, di sfogo ... dove noi mamme possiamo vedere le nostre stelle insieme a tante altre.....

Ora attendo il mio Arcobaleno...

Grazie per avermi ascoltata...

UN ENORME BACIO ALLA MIA STELLA [SM=g6153]
TI AMO BAMBINA MIA, TI AMERO' PER TUTTA LA MIA VITA... NON POTRO' MAI DIMENTICARTI.... CIAO MIO DOLCE ANGELO...

loredana/anna
[Non Registrato]
29/10/2009 15.44
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara mamma di Eliana, mi dispiace...penso che tu questo lo abbia già sentito ma credimi leggendo scendono le lacrime e dirti che tutte noi ci chiediamo il perchè... è normale ma non ci porta a niente che aumentare la rabbia. Capisco cosa vuol dire il desiderio di voler sentire il suo odore ancora a distanza di tempo sento questa necessità, è passato per te così poco tempo che devi lasciar uscire tutto ciò che hai dentro per poi pian piano rialzarti anche se ora ti sembra impossibile, con il tempo bisogna trovare un giusto equilibrio per convivere con il dolore, i ricordi ma soprattutto per imparare a vivere con i nostri angeli, perchè faranno parte sempre della nostra vita. Io a distanza di tempo sono un pò più serena, riesco a pensare a Anna senza per forza struggermi dal dolore anche se i momenti no ci sono e la rabbia, i sensi di colpa immotivati fanno capolino nelle notti insonni....Ti mando un fortissimo abbraccio e nelle tue giornate no, siamo qui, ma siamo qui anche quando riuscirete a strapparvi un sorriso...con calma a piccoli passi vedrai che in un modo o nell'altro il sole rispunterà...datevi un pò di tempo.
Bacioni a voi genitori di una stella ed uno verso il cielo alla vostra piccola
LOREDANA, mamma di Chiara, dell'angelo Anna e 4 stelline

MEI
[Non Registrato]
29/10/2009 19.34
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

i nostri angeli

Capisco perfettamente il tuo dolore, il vuoto che ti circonda, il perche che nn avrà una risposta
per me sono passati 5 mesi e soffro ogni minuto.il dolore nn va via pur troppo perche anche se non hanno potuto vivere i nostri angeli sono entrati nella nostra vita e ci saranno sempre nel nostro cuore e nei nostri pensieri
loro sanno quanto soffriamo e presto ci manderanno un fratellino o sorellina per poterci vedere sorridere tranquillamente
un abbraccio affettuoso,
MEI.

Alexandra
[Non Registrato]
29/10/2009 23.30
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara mammina speciale..
ogni volta che leggo la storia di una mamma di stella le lacrime scivolano sul mio viso..
Per me è passato un anno e sette mesi, ma il dolore riaffiora a volte quasi insopportabile.
La vita mi ha regalato Matteo, fratello di Martina; lui è un grande aiuto, ma i nosti figli sono unici, speciali e lei mi manca tantissimo.
Ti abbraccio forte forte e sono contenta che tu abbia trovato questo angolo di cielo, che da subito mi ha fatto sentire a casa..
E' l'unico posto dove mi sono sentita capita e dove ho potuto sfogare i miei pensieri, senza barriere.
Piano piano, grazie a queste mamme e all'amore profondo che la mia bimba mi ha trasmesso, ho iniziato ad alzare la testa.
E a sorridere alla vita.
La forza che i nostri bimbi meravigliosi ci infondono è un dono prezioso. Il loro amore ed il nostro per loro va aldilà del tempo e dello spazio, della vita e della morte.
E' solo che è difficile quando "non va", percepire tutto questo..
Io a volte chiudo gli occhi e mi sembra di sentirla. Sento la forza del suo amore. e le sue carezze quando sono triste.
Lei mi da la forza di essere una mamma speciale!
E' un percorso lungo e doloroso; a volte il dolore sembra interminabile, ma ti auguro piano piano di riscoprire la serenità che meriti, con l'aiuto di un meraviglioso angioletto [SM=g7799] [SM=g7799] [SM=g7799]
Noi siamo qui!!!! [SM=g9433]

Cate86
[Non Registrato]
30/10/2009 11.16
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Vi ringrazio... e vi abbraccio forte...
Un bacio a tutti i nostri angioletti...
[SM=g9433]

mamma di giulia
[Non Registrato]
31/10/2009 21.11
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

storie simili
Cara caterina,
la tua storia è incredibilmnete identica alla mia e il dolore che provi attualmente l'ho conosciuto bene quasi 6 anni fa: anni che farebbe la mia piccola giulia il 29 dicembre prossimo. Ancora oggi sento rimbombare nelle mie orecchie quella malefica frase" NON C'E' PIU BATTITO". Ti sono piu che mai vicina anche se non ci conosciamo e spero di darti tanta forza nel dirti che dopo nove mesi da quella tragedia sono rimasta incinta di nuovo e ho deciso però questa volta di partorire alla 38 settimana con parto indotto. Il 30 giugno 2005 è nata Sofia una splendida bambina che oggi ha 4 anni
Inutile dire che io e il mio compagno da quel giorno abbiamo riniziato a vivere.
Vedrai cara Caterina che come le nostre storie si assomigliano nel pricipio, continueranno a essere simili anche dopo e arriverà anche per te l'enorme gioia di conoscere una nuova nascita. Lo so il dolore adesso è devastante e soprattutto non ti da tregua, ma la tua eliana da lassù ti darà la forza per affrontare tutto questo: lei vuole che la sua mamma non si disperi!!!
a presto
DANIELA

Giovanna
[Non Registrato]
01/11/2009 20.04
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Carissima Cate,
ti abbraccio forte forte; è sempre dura rileggere una nuova storia, un nuovo addio terreno tra mamma e figlio. Non è passato tanto tempo dal tuo primo passaggio sul forum e voglio sottolineare questo: Eliana ti ha dato la forza di raccontare ogni particolare della vostra storia, che prima non ti sentivi d'avere e, per di più, hai cominciato il racconto dicendo che sono stati i nove mesi più belli della tua vita. Accogli questi primi progressi come un dono d'amore di tua figlia per te, e continua d'ora in avanti a ricordare soprattutto tutte le belle sensazioni che hai vissuto con lei. Per ogni ricordo triste, cerca di richiamare alla mente due belli. Non è sempre facile, qualche lacrima dietro l'angolo - in giornate anche apparentemente normali - ci sarà anche avanti (ieri pomeriggio ad esempio cinque minuti di pianto li ho fatti anch'io, e son passati ...). La gioia di averla avuta, per nove mesi nella pancia e per tre ore su questa terra,è sempre più forte del dolore.Lo so che per te è presto, ma cerca di vedere nelle nostre esperienze di "mamme speciali anziane" un incoraggiamento per il futuro, neanche tanto lontano a venire. Cercate di guardare con speranza alla vita e vedrai che presto vi arriverà la gioia grande che meritate. Ancora un abbraccio,
[SM=g9433]
Giovanna



Cate86
[Non Registrato]
02/11/2009 00.21
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Vi ringrazio tutte..... le vostre parole mi sono sempre d'aiuto, un incoraggiamento ad andare avanti e sorridere per la mia bellissima bambina..... Oggi come tutte le domeniche, sono andata a trovarla, ma oggi più degli altri giorni mi ha fatto male..... ho continuato a pensare che lei non doveva essere li, il suo corpicino, non doveva stare in quel posticino.... Doveva essere tra le nostre braccia, doveva essere coccolata.... ma tutto questo non si può fare, anche se io continuo a sentirla sempre vicina a me..... sempre pronta a darmi quella forza che io non riuscirei a trovare da sola.... quella forza che devo dare al suo papà che a volte cade, anche se non vuole dimostrarmelo.... devo essere forte per me, per lui e per la mia famiglia....
Ogni volta che mi sento triste penso a lei nelle cose più belle che mi ha lasciato, nelle sensazioni, nelle emozioni meravigliose... ma a volte, spesso, è dura reagire.....
La cosa che per me importante è parlarne....... perchè so che lei mi ascolta e ascolta tutto ciò che dico di lei..... Per me lei è stata tanto importante.... e lo è ancora tanto e come dite voi siamo e resteremo per sempre mamme speciali....

Vi mando un enorme abbraccio...
Cate (+Eli)

Alla Mia Stellina [SM=g6153]:
Amore Mio Ti Amo Tantissimo...
Mi Manchi Sempre Di Più.....[SM=g7542]

Andrea2008
[Non Registrato]
04/11/2009 16.21
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao!è sempre molto doloroso leggere un nuovo dolore...
mi chiamo Verusca e Andrea eà il cucciolo che abbiamo perso il 17/01/08 a 38settimane +3giorni di una gravidanza perfetta.Decidiamo di cercare 1 altro figlio ben sapendo che nessuno sostituirà mai Andrea,ma dopo 11 settimane ho 1 aborto interno,raschiamento e tanta amarezza.Pensiamo che forse non è il momento e smettiamo di cercare la gravidanza tanto che a febbraio 2009 sono le mie colleghe che mi convincono a fare un test che per me era inutile dato il ciclo irregolare e l'assenza di nausee...
Ora ho in braccio Jesus Gabriel nato il 17/09 con parto cesareo programmato solo con lo scopo di farlo nascere prima.Il cesareo era programmato per il 15/09 a 38+1 ma penso che sia stato suo fratello a volere che nascesse il 17 a 38+3 e di giovedì proprio come lui.
Con lui è vero è arrivata la serenità,ma Andrea è sempre nei nostri cuori.A volte ci capita di pensare:se ci fosse stato Andrea... probabilmente se ci fosse stato Andrea non ci sarebbe Gabriel,sono entrambe i nostri figli e li vorremmo entrambe.
Il cammino per superare il dolore è lungo,maq anche voi avrete il vostro arcobaleno!
Con sincero affetto
Verusca

Ilaria
[Non Registrato]
04/11/2009 22.40
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Caterina ... la forza che devi dare al suo papà ... questa era la cosa da cui traevo più energia, il sostenerci a vicenda, la condivisione intima del dolore che avevo con lui, perchè solo il papà poteva capire il dolore che provavo, che provavamo.
Tutto questo amore, che ci avvolgeva come una calda coperta era lei!
Lei era lì con noi che si fondeva con il nostro amore.
Sorreggetevi a vicenda, è così che si arriva all'arcobaleno, con l'aiuto di chi ti ama in terra, ma anche in cielo.
Siamo quì per abbracciarti, ma anche per farti arrivare questa meravigliosa voglia di vivere e ricominciare a sorridere per tornare a stringere tra le braccia un figlio!
Ti abbraccio con affetto!!!
[SM=g9433]
Ilaria

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
home - il nostro aiuto - come nasce - leggi e racconta (FORUM) - la riconquista della felicità la psicologa - come margherite - noi genitori
 - collegamenti - dicono di noi - le nostre stelle - compleanni - le loro storie - ciondolo - vanessa - giornata del ricordo - contattaci


Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 07.55. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com