titolo

home - il nostro aiuto - come nasce - i nostri incontri -  leggi e racconta (FORUM) - la riconquista della felicità la psicologa - come margherite - noi genitori
 - collegamenti - dicono di noi - le nostre stelle - compleanni - le loro storie - ciondolo - vanessa - giornata del ricordo - contattaci

Noi abbiamo scelto il forum aperto a tutti, quindi si può semplicemente cliccare sulla discussione in cui ci interessa scrivere, tipo: "le nostre storie", "mi presento" ... o altro e premere il bottone verso l'alto a sinistra con scritto "Nuova discussione", sarà sufficiente inserire il nome o un nickname, un titolo e il testo, senza bisogno di alcuna registrazione. (come si usa il forum)



Sabato 14 ottobre 2017 tutti insieme a Firenze

Quest’anno ci siamo incontriati a FIRENZE ed ecco il video!!!

Ilaria e Giovanna

Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

La storia di Gaia

Ultimo Aggiornamento: 07/05/2008 17.13
Stefania
[Non Registrato]
28/03/2008 10.20
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao, sono Stefania... vi avevo scritto per presentarmi un paio di settimane fa. Ora voglio raccontarvi quello che è successo...
La mia bimba, Gaia, è nata a 38 settimane e tre giorni, mi hanno indotto il parto perchè dalle ecografie avevano visto un'ansa intestinale dilatata. Nell'ultimo mese e mezzo prima del parto facevo ecografie un giorno sì e uno no... però nulla faceva pensare a qualcosa di così grave... sembrava che Gaietta avrebbe dovuto subire un intervento, ma non era neanche certo. Una chirurga neonatale teneva la situazione sotto controllo per evitare un volvo (cioè che l'intestino si attorcigliasse su sè stesso e diventasse necrotico), però sembrava che anche questo problema fosse passato in secondo piano... quando è nata stava bene, le hanno dato un Apgar di 9 a 1 minuto e 9 a 5 minuti... era bellissima: un visino angelico, la boccuccia a forma di cuore, le orecchie e il nasino perfetti, poi quella pelle così liscia... Le ho potuto dare un bacio nei pochi minuti in cui me l'hanno lasciata sul seno... mio marito ha potuto cullarla qualche istante. La guardavo mentre la pulivano, le dicevo di stare brava e lei mi ascoltava come quando nella pancia le chiedevo di spostare un piedino perchè mi faceva male.
Era un angelo di bambina, sarà per questo che è volata in cielo? Quello che è successo dopo è stato un incubo... l'hanno portata subito al centro immaturi (anche se lei non lo era e pesava 2,280 Kg) per poterle fare gli esami per l'intestino. Lì l'hanno messa nell'incubatrice e noi fino al giorno dopo non l'abbiamo potuta rivedere... guardare quel corpicino con la canulina al naso dentro quella "scatola" mi ha fatto una tenerezza immensa... le ho toccato la manina e lei l'ha stretta... non voglio pensare che fosse un riflesso, ma solo che lei avesse riconosciuto me e il suo papà... le ho accarezzato il bel visino... sorrideva, un dolce sorriso per la sua mamma e il suo papà... purtroppo tutto è durato molto poco, io ero stanca, la pressione bassissima e i punti che tiravano da morire... sono dovuta tornare in camera.
Il giorno successivo non l'abbiamo potuta vedere perchè è stata male... infatti il pneuma toracico che aveva avuto inizialmente si era aggravato, l'avevano intubata per farla respirare. L'ho solo intravista mentre la cambiavano per un secondo attraverso il vetro della stanza. Un singhiozzo e un groppo in gola sono state la mia reazione. Poi tutto è precipitato, nella notte l'hanno portata in rianimazione... è venuta una pediatra in camera a dirmelo. Fino al pomeriggio dopo non abbiamo avuto notizie, poi siamo andati in rianimazione nell'orario di visite e abbiamo iniziato ad aspettare... un'ora, due, tre... c'era un'emergenza e purtroppo era lei... abbiamo continuato ad aspettare almeno per avere qualche notizia. Dopo quasi quattro ore una dottoressa ci è venuta a parlare e ci ha detto che era gravissima, che non reagiva alle cure, che non sapevano più cosa fare. Non riusciva a respirare, i polmoni erano rigidi... Il dramma ci ha assaliti... ho solo avuto la forza di chiedere di battezzarla. Hanno fatto venire il cappellano e siamo andati a pregare con lei... povera stellina sdraiata su quel letto così grande, con tutte quelle canuline e quelle macchine che ogni tanto facevano rumori inquietanti. Il suo visino però non era sofferente, le ho accarezzato il volto, le ho tenuto la manina... poi siamo dovuti uscire... speravamo in un miracolo, continuavamo a pregare come avevamo sempre fatto ripetutamente durante la gravidanza... qualche ora dopo abbiamo parlato con un altro medico che ci ha detto che difficilmente avrebbe passato la notte... e infatti alle 23 il cellulare di mio marito è suonato... ci hanno detto che stava male ma in realtà lei era già volata in cielo. Io dentro di me lo sapevo. Non dimenticherò mai quando siamo arrivati davanti al reparto... io sulla sedia a rotelle, mio marito che mi spingeva e le nonne dietro di noi... abbiamo suonato... nulla... dopo poco è uscita la chirurga che ci aveva seguito in gravidanza, il suo sguardo era eloquente... il cuoricino di Gaia non aveva retto.
Io voglio pensare che lei fosse davvero un angelo, [SM=g6146] che fosse nata solo per lasciarsi vedere, baciare e fare una piccola coccola, voglio pensare che abbia aspettato di essere battezzata perchè sapeva che altrimenti non me lo sarei mai perdonata e poi... poi è volata tra le nuvole del cielo, felice e di lassù ci guarda e ci protegge.
[SM=g7799]

Ilaria
[Non Registrato]
28/03/2008 19.15
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Stefania, ho letto tutta la storia di Gaia mentre ero a lavorare, con un nodo in gola e le lacrime agli occhi, ognuna di noi porta con se quei momenti e nei racconti delle mamme si mischiano i nostri sentimenti i nostri ricordi e soprattutto le sensazioni che in quei momenti ognuno ha provato, con i tuoi, forse è per questo che ci sentiamo così legate l'una a l'altra e succede a volte di leggere una storia e quasi non riuscire a dire niente se non una preghiera.
Ti volevo far arrivare il mio abbraccio, forte forte !!!

[SM=g9433]

Ilaria

lauraz1968
[Non Registrato]
29/03/2008 13.10
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

ti sono vicina,
sono certa che Gaia sta giocando con Elena Sofia e con tutte le nostre stelline meravigliose...una mia amica mi ha detto che il dolore è il coltello che scava lo spazio che dovrà essere riempito dalla gioia...più grande è il dolore, maggiore sarà la gioia che lo ripagherà..
non so se ti fa stare meglio,la speranza e l'amore ci permettono di andare avanti.
un bacio Laura [SM=g9433]

Mariangela
[Non Registrato]
29/03/2008 22.13
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Stefania, ho letto la tua storia tutta d'un fiato con un groppo in gola e le lacrime agli occhi. E' sempre triste leggere di tanto dolore di un'ingiustizia così grande come quella di un genitore che deve seppellire il proprio figlio e ogni volta ritorna il mio dolore e il ricordo di quei terribili momenti. Purtroppo so per esperienza che non ci sono tante parole che possano alleggerire il tuo dolore. ti mando solo un grosso abbraccio, sappi che qui troverai sempre una spalla su cui piangere, qualcuno con cui condividere i momenti difficili e anche quelli belli che la tua stellina dal cielo ti manderà.
Un grosso abbraccio
[SM=g9433]
Mariangela

LoryeLory
[Non Registrato]
03/04/2008 17.58
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Penso a Gaia anche io
Ciao Mammina, io non sto ad esprimere con le parole quanto mi fa male, ogni volta che torno sul forum, leggere il racconto di un nuovo dolore che ci unisce tutte nella stessa disperata ricerca di conforto...Io sono forse la "mamma di una stella" più vecchietta di tutte voi. Ma credimi, a distanza di nove anni, non mi è difficile ricordare la mia disperazione dei primi giorni. E come faccio a dirvi che piano, piano...il dolore lascerà il posto a una nuova speranza, alla consapevolezza di evere un figlio/a speciale che, no, non possiamo abbracciare ma sicuramente, proprio perchè speciale, troverà il modo di farci arrivare tutto l'amore di cui abbiamo bisogno per smettere di piangere. Forse mi ripeto, ma è l'unico modo per trasmettervi coraggio, la strada del dolore è tutta da percorrere ancora, lo so, sembra di non potercela fare... però se per ogni scalino che risali dedichi un pensiero d'amore, un sorriso, un gesto sereno a tua figlia, vedrai, in cambio qualcosa ti arriva...Fa attenzione, ci sarà un momento in cui nello sguardo, nel sorriso o nella manina tesa di un bambino qualunque scoprirai il messaggio del tuo angelo,troverai dappertutto i segnali di tua figlia, e da lì, credimi tesoro mio, comincerà la vera risalita, la speranza e una nuova serenità per te e tuo marito.
Ci devi credere, tua figlia è un angelo e voi due non sarete mai più soli...E per quanto può sembrare banale, credetemi, io prego anche per voi affinchè tutto il dolore espresso sul nostro forum si trasformi presto in un'emozione speciale...Come è stato per me!
Un abbraccio Lory [SM=g7423]


LoryeLory
[Non Registrato]
03/04/2008 18.02
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Penso alla tua Gaia anche io
Ciao Mammina, io non sto ad esprimere con le parole quanto mi fa male, ogni volta che torno sul forum, leggere il racconto di un nuovo dolore che ci unisce tutte nella stessa disperata ricerca di conforto...Io sono forse la "mamma di una stella" più vecchietta di tutte voi. Ma credimi, a distanza di nove anni, non mi è difficile ricordare la mia disperazione dei primi giorni. E come faccio a dirvi che piano, piano...il dolore lascerà il posto a una nuova speranza, alla consapevolezza di evere un figlio/a speciale che, no, non possiamo abbracciare ma sicuramente, proprio perchè speciale, troverà il modo di farci arrivare tutto l'amore di cui abbiamo bisogno per smettere di piangere. Forse mi ripeto, ma è l'unico modo per trasmettervi coraggio, la strada del dolore è tutta da percorrere ancora, lo so, sembra di non potercela fare... però se per ogni scalino che risali dedichi un pensiero d'amore, un sorriso, un gesto sereno a tua figlia, vedrai, in cambio qualcosa ti arriva...Fa attenzione, ci sarà un momento in cui nello sguardo, nel sorriso o nella manina tesa di un bambino qualunque scoprirai il messaggio del tuo angelo,troverai dappertutto i segnali di tua figlia, e da lì, credimi tesoro mio, comincerà la vera risalita, la speranza e una nuova serenità per te e tuo marito.
Ci devi credere, tua figlia è un angelo e voi due non sarete mai più soli...E per quanto può sembrare banale, credetemi, io prego il mio Lorenzo anche per voi affinchè tutto il dolore espresso sul nostro forum si trasformi presto in un'emozione speciale...Come è stato per me!
Un abbraccio Lory [SM=g7423]


Stefania
[Non Registrato]
04/04/2008 08.50
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Care mamme speciali
grazie mille per le vostre parole e la vostra immensa dolcezza... sento il vostro abbraccio forte come se voi foste qui. E' dura forse ogni giorno di più, però sto iniziando a sperimentare i regali della mia bimba, come scrive Loredana.
A proposito grazie mille Loredana per tutta la speranza e la forza che sai infondere con le tue parole...
L'altro ieri ero a una cena con i cugini di mio marito, c'era anche la cuginetta più piccola che ha 4 anni... E' successa una cosa stranissima: la bimba non si staccava più da me, mi era sempre attaccata, mi abbracciava, mi baciava, mi diceva "come sei bella"... premetto che anche in passato ci avevo giocato insieme, ma non aveva mai mostrato un simile attaccamento. Sarà perchè i bambini "sentono" più a fondo dei cuori... o forse (a me piace pensare così...) è un dono della mia piccola Gaia che ha voluto coccolare e farsi coccolare dalla mamma attraverso un'altra bimba.
Grazie ancora per la vostra presenza così preziosa
Vi abbraccio forte forte [SM=g9433]

Stefy

Post: 1.635
Registrato il: 08/01/2006
Utente Veteran
OFFLINE
04/04/2008 19.11
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao Stefania, questo cammino non è certo facile, soprattutto all'inizio, ma questi bambini ci rendono diverse, è come se aprissero il nostro cuore, rendendoci si, più vulnerabili, ma soprattutto molto più sensibili al valore della vita e all'amore verso le cose più piccole. A me Linda ha regalato tanto, tante emozioni e delle splendide amicizie, come quella che ho con Giovanna e con Laura, quella appena nata con Fiammetta e questo bellissimo spazio dove poter condividere tutto quello che mi passa per la testa senza il bisogno di dare troppe spiegazioni, sui sentimenti che provo o i pensieri che ho.
Con il tempo il sole torna a splendere, la speranza rinasce e si ama ancora di più, si deve imparare a riconoscere le cose positive che ci hanno lasciato, è proprio vero quello che ha detto Loredana!!!
Fatti coccolare da tuo marito, noi invece saremo sempre quì pronte ad accogliere tutti i tuoi pensieri [SM=g7799]
Spero che il bel sassolino che hai lanciato sul forum, venga raccolto da qualche mamma, è bello potersi stringere e fare due chiacchiere anche dal vivo, è incredibile come ci si sente a proprio agio con una mamma che ha provato le tue stesse emozioni!!!
[SM=g8211]

Ilaria

Ilaria



 
Email
 
Scheda Utente
Laura
[Non Registrato]
07/04/2008 16.07
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Stefania, cause forza maggiore sono stata assente per qualche giorno, forse troppi ma oggi ho riaperto il sito e sulla scia di quello che mi aveva detto Ilaria, del tuo bellissimo post, eccomi qua!
Non posso dirti niente di ciò che nono ti sia stato già scritto e quanta verità nelle parole di Loredana, ma una cosa sola mi sento di dirti! Nella disperazione più totale, nella solitudine più inammaginabile, nel vuoto incolmabile che vi ha lasciato la vostra Gaietta, potete comnunque trovare la forza nel ricordo di quelle guanciotte, della bocchina di rose e soprattutto di quella manina che ti ha strinto forte forte il tuo dito e il suo sorrisino. Il ricordo di quei gesti d'amore, di quel tocco inestimabile di quella manina che ti ha toccato il cuore e che da lì mai più se ne andrà. La piccola grande Gaia che prima di lasciarti ti ha fatto un regalo così grande e credimi, da quel giorno fino al resto della tua vita, non ci sarà più niente e nessuno che potrà comparare un gesto d'amore così immenso, così spontaneo di una bimba speciale, perchè cmq quel gesto era quello di un Angelo, il tuo Angelo.
Ti abbraccio forte
Laura

[SM=g7423]

Ely
[Non Registrato]
08/04/2008 10.50
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Stefania,
non ci sono parole di fronte a un dolore così grande, nè alcuna giustificazione sopportabile a questa vita che prima da e poi toglie...ma la risposta, in fondo al nostro cuore, noi mamme speciali la sappiamo già, siamo genitori di stelle che hanno voluto insegnarci un amore infinito, che va aldilà dello spazio e del tempo, forse per ricordarci che la vita è una lotta e anche quando sopravvivere sembra impossibile, questo amore tirerà fuori una forza e un coraggio che non pensavamo di possedere.
L'amore va aldilà della morte e quello per i nostri angeli ne è la prova.
Ti abbraccio fortissimo,
Ely

Stefania
[Non Registrato]
09/04/2008 14.54
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao a tutte voi fantastiche mamme!
Grazie grazie mille per la vostra partecipazione, per il vostro sostegno e il vostro abbraccio virtuale che va dritto al cuore.
Ieri con mio marito sono andata dalla patologa per conoscere l'esito definitivo dell'autopsia: si parla di un disallineamento o misallineamento degli alveoli polmonari, una patologia rara (sembra ci siano solo circa 150 casi in tutto il mondo...bella sfiga!!!) che porta a un distress respiratorio e comunque a un'incompatibilità con la vita, sembra che nessun bambino sia vissuto più di un mese... Non dovrebbe essere una cosa genetica anche se su internet ho scoperto che ci sono stati casi in cui si è ripetuto il fenomeno anche su fratelli... Forse era meglio se non mi fossi informata. Ora parleremo con un genetista e poi, con l'aiuto di Gaia, proveremo a cercare di darle un fratellino o una sorellina.
Un bacio grosso a tutte voi!

[SM=g10468] Stefy

Giovanna
[Non Registrato]
09/04/2008 21.15
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Re: Ciao a tutte voi fantastiche mamme!
Cara Stefy,
prendiamo quanto c'è di bello e utile in internet, ma stiamo attente a non farci spaventare da quanto si legge a destra e a manca. Anche l'eventratio diaframmatica di Emma normalmente era un problema funzionale e non genetico, c'era però una percentuale neanche troppo bassa (trovata sempre su internet) in cui la causa poteva essere genetica. Abbi fiducia nei medici, in quello che ti dicono. Casomai, prendi un secondo consulto, in una struttura diversa da quella in cui Gaia è nata. Noi abbiamo trovato la serenità per riprovarci proprio grazie ad un secondo anatomo patologo che avevamo consultato, di Milano, il quale con la sua umanità e professionalità ci ha sciolto ogni dubbio. Gaia vi manderà un bimbo fantastico, quando sarà....sarà solo lei a deciderlo. Un abbraccio forte forte
Giovanna

Ilaria
[Non Registrato]
10/04/2008 13.01
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Re: Ciao a tutte voi fantastiche mamme!
Stefania, 09/04/2008 14.54:

Grazie grazie mille per la vostra partecipazione, per il vostro sostegno e il vostro abbraccio virtuale che va dritto al cuore.
Ieri con mio marito sono andata dalla patologa per conoscere l'esito definitivo dell'autopsia: si parla di un disallineamento o misallineamento degli alveoli polmonari, una patologia rara (sembra ci siano solo circa 150 casi in tutto il mondo...bella sfiga!!!) che porta a un distress respiratorio e comunque a un'incompatibilità con la vita, sembra che nessun bambino sia vissuto più di un mese... Non dovrebbe essere una cosa genetica anche se su internet ho scoperto che ci sono stati casi in cui si è ripetuto il fenomeno anche su fratelli... Forse era meglio se non mi fossi informata. Ora parleremo con un genetista e poi, con l'aiuto di Gaia, proveremo a cercare di darle un fratellino o una sorellina.
Un bacio grosso a tutte voi!

[SM=g10468] Stefy



Su internet puoi trovare un po' di tutto, comprese noi [SM=g7560], però trovi talmente tante informazioni che a volte portano un po' fuori strada, fidati delle persone, come ha detto Giovanna, magari fai un altra consulenza per stare più tranquilla. Vedrai che tutto andrà bene [SM=g7542] [SM=g7542] [SM=g7542]
Ti abbraccio forte forte e ti mando un bel bacione [SM=g9480]
Ilaria




pisola78
[Non Registrato]
10/04/2008 17.29
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Cara Stefania,
capisco perfettamente i tuoi timori, anche a me la genetista ha dato fino al 25% di possibilità che la malformazione di Matteo possa ripetersi, ma io sono fiduciosa, non posso credere che succeda di nuovo.
Personalmente l'unica cosa che cerco di non fare sono i progetti a lungo termine per questo bambino che aspetto, per il resto cerco di essere il più serena possibile.
Certo, le paure ci sono sempre, ad ogni ecografia, ad ogni nuovo esame, non poso fare a meno di essere agitata e di pensare al peggio ma poi, quando vedo il suo piccolo cuore battere, mi riempio di gioia. Qualunque cosa succeda so che sto facendo del mio meglio e che il mio angioletto, da lassù, ci metterà una parola buona.
Quindi forza e coraggio, trova dentro di te la speranza e non lasciarla mai andare via, dobbiamo sostenerci a vicenda e continuare a credere nei nostri sogni.
Non passa giorno senza che quello che ci è capitato faccia capolino nei nostri pensieri e nel nostro cuore ma, passo dopo passo, non sarà più solo il dolore ad avere il sopravvento, spunterà un sorriso, una risata e magari una gioia inaspettata…
Ti siamo tutte vicine
Un abbraccio
Roberta

Stefania
[Non Registrato]
11/04/2008 21.25
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Grazie mille!
Siete sempre così carine e rassicuranti...
Vi abbraccio forte

Buon weekend!

Alexandra
[Non Registrato]
06/05/2008 20.13
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Ciao dolce mamma di Gaia
chiudo gli occhi e ti stringo forte.
Ti sono molto vicina.
Gaia e Martina sono insieme, per mano. Ci proteggeranno nella vita, che va vissuta con tanto coraggio e che a volte ci sembra eterna..
Ricordati che l'amore non si distrugge; l'eternità lo renderà indistruttibile.

ti abbraccio
[SM=g6153]

gio
[Non Registrato]
07/05/2008 17.13
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Prendi anche il mio abbraccio
Dolce e cara mamma speciale ... Volevo anch'io farti arrivare il mio abbraccio, solo un abbraccio stretto stretto e pochissime parole. [SM=g9433]
Questa esperienza ci cambia,è vero, "fa nuove tutte le cose", dobbiamo con pazienza ritrovare un pò di serenità per ricucire quanto rimasto, con una nuova consapevolezza, quella che ci è data dalle nostre piccole creature, quella cioè che la forza dell'amore per loro alla fine prevale sempre anche quando talvolta sembra solo ricoperta dal dolore.
Sono vicina a te e anche alla tua piccola Gaia.
Con tanto tanto affetto Giovanna [SM=g9480]

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
home - il nostro aiuto - come nasce - leggi e racconta (FORUM) - la riconquista della felicità la psicologa - come margherite - noi genitori
 - collegamenti - dicono di noi - le nostre stelle - compleanni - le loro storie - ciondolo - vanessa - giornata del ricordo - contattaci


Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 04.08. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com