LA BIBLIOTECA DEL DIFENDERE LA VERA FEDE
printprintFacebook
QUESTO FORUM E' CONSACRATO ALLO SPIRITO SANTO... A LUI OGNI ONORE E GLORIA NEI SECOLI DEI SECOLI, AMEN!
 
Innamoriamoci della Sacra Scrittura! Essa ha per Autore Dio che, con la potenza dello Spirito Santo solo, è resa comprensibile (cf. Dei Verbum 12) attraverso coloro che Dio ha chiamato nella Chiesa Cattolica, nella Comunione dei Santi. Predisponi tutto perché lo Spirito scenda (invoca il Veni, Creator Spiritus!) in te e con la sua forza, tolga il velo dai tuoi occhi e dal tuo cuore affinché tu possa, con umiltà, ascoltare e vedere il Signore (Salmo 119,18 e 2 Corinzi 3,12-16). È lo Spirito che dà vita, mentre la lettera da sola, e da soli interpretata, uccide! Questo forum è CONSACRATO ALLO SPIRITO SANTO e sottolineamo che questo spazio non pretende essere la Voce della Chiesa, ma che a Lei si affida, tutto il materiale ivi contenuto è da noi minuziosamente studiato perchè rientri integralmente nell'insegnamento della nostra Santa Madre Chiesa pertanto, se si dovessero riscontrare testi, libri o citazioni, non in sintonia con la Dottrina della Chiesa, fateci una segnalazione e provvederemo alle eventuali correzioni o chiarimenti!
[IMG]https://farm6.staticflickr.com/5290/13946093876_b84b9a26cb_o.jpg[/IMG]
 
Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Facebook  

IL LIBRO DEI SALMI

Ultimo Aggiornamento: 03/09/2009 13.37
Autore
Stampa | Notifica email    
OFFLINE
Post: 1.208
Sesso: Maschile
03/09/2009 13.36

Salmo 136 (135)

 

1  Rendete grazie al Signore perché è buono,

   perché il suo amore è per sempre.

 

2  Rendete grazie al Dio degli dèi,

   perché il suo amore è per sempre.

 

3  Rendete grazie al Signore dei signori,

   perché il suo amore è per sempre.

 

4  Lui solo ha compiuto grandi meraviglie,

   perché il suo amore è per sempre.

 

5  Ha creato i cieli con sapienza,

   perché il suo amore è per sempre.

 

6  Ha disteso la terra sulle acque,

   perché il suo amore è per sempre.

 

7  Ha fatto le grandi luci,

   perché il suo amore è per sempre.

 

8  Il sole, per governare il giorno,

   perché il suo amore è per sempre.

 

9  La luna e le stelle, per governare la notte,

   perché il suo amore è per sempre.

 

10 Colpì l’Egitto nei suoi primogeniti,

   perché il suo amore è per sempre.

 

11 Da quella terra fece uscire Israele,

   perché il suo amore è per sempre.

 

12 Con mano potente e braccio teso,

   perché il suo amore è per sempre.

 

13 Divise il Mar Rosso in due parti,

   perché il suo amore è per sempre.

 

14 In mezzo fece passare Israele,

   perché il suo amore è per sempre.

 

15 Vi travolse il faraone e il suo esercito,

   perché il suo amore è per sempre.

 

16 Guidò il suo popolo nel deserto,

   perché il suo amore è per sempre.

 

17 Colpì grandi sovrani,

   perché il suo amore è per sempre.

 

18 Uccise sovrani potenti,

   perché il suo amore è per sempre.

 

19 Sicon, re degli Amorrei,

   perché il suo amore è per sempre.

 

20 Og, re di Basan,

   perché il suo amore è per sempre.

 

21 Diede in eredità la loro terra,

   perché il suo amore è per sempre.

 

22 In eredità a Israele suo servo,

   perché il suo amore è per sempre.

 

23 Nella nostra umiliazione si è ricordato di noi,

   perché il suo amore è per sempre.

 

24 Ci ha liberati dai nostri avversari,

   perché il suo amore è per sempre.

 

25 Egli dà il cibo a ogni vivente,

   perché il suo amore è per sempre.

 

26 Rendete grazie al Dio del cielo,

   perché il suo amore è per sempre.

 

 

 

Salmo 137 (136)

 

1  Lungo i fiumi di Babilonia,

   là sedevamo e piangevamo

   ricordandoci di Sion.

 

2  Ai salici di quella terra

   appendemmo le nostre cetre,

 

3  perché là ci chiedevano parole di canto

   coloro che ci avevano deportato,

   allegre canzoni, i nostri oppressori:

   «Cantateci canti di Sion!».

 

4  Come cantare i canti del Signore

   in terra straniera?

 

5  Se mi dimentico di te, Gerusalemme,

   si dimentichi di me la mia destra;

 

6  mi si attacchi la lingua al palato

   se lascio cadere il tuo ricordo,

   se non innalzo Gerusalemme

   al di sopra di ogni mia gioia.

 

7  Ricòrdati, Signore, dei figli di Edom,

   che, nel giorno di Gerusalemme,

   dicevano: «Spogliatela, spogliatela

   fino alle sue fondamenta!».

 

8  Figlia di Babilonia devastatrice,

   beato chi ti renderà quanto ci hai fatto.

 

9  Beato chi afferrerà i tuoi piccoli

   e li sfracellerà contro la pietra.

 

 

 

Salmo 138 (137)

 

1  Di Davide.

 

   Ti rendo grazie, Signore, con tutto il cuore:

   hai ascoltato le parole della mia bocca.

   Non agli dèi, ma a te voglio cantare,

 

2  mi prostro verso il tuo tempio santo.

   Rendo grazie al tuo nome per il tuo amore e la tua fedeltà:

   hai reso la tua promessa più grande del tuo nome.

 

3  Nel giorno in cui ti ho invocato, mi hai risposto,

   hai accresciuto in me la forza.

 

4  Ti renderanno grazie, Signore, tutti i re della terra,

   quando ascolteranno le parole della tua bocca.

 

5  Canteranno le vie del Signore:

   grande è la gloria del Signore!

 

6  Perché eccelso è il Signore, ma guarda verso l’umile;

   il superbo invece lo riconosce da lontano.

 

7  Se cammino in mezzo al pericolo,

   tu mi ridoni vita;

   contro la collera dei miei avversari stendi la tua mano

   e la tua destra mi salva.

 

8  Il Signore farà tutto per me.

   Signore, il tuo amore è per sempre:

   non abbandonare l’opera delle tue mani.

 

 

 

Salmo 139 (138)

 

1  Al maestro del coro. Di Davide. Salmo.

 

   Signore, tu mi scruti e mi conosci,

2  tu conosci quando mi siedo e quando mi alzo,

   intendi da lontano i miei pensieri,

 

3  osservi il mio cammino e il mio riposo,

   ti sono note tutte le mie vie.

 

4  La mia parola non è ancora sulla lingua

   ed ecco, Signore, già la conosci tutta.

 

5  Alle spalle e di fronte mi circondi

   e poni su di me la tua mano.

 

6  Meravigliosa per me la tua conoscenza,

   troppo alta, per me inaccessibile.

 

7  Dove andare lontano dal tuo spirito?

   Dove fuggire dalla tua presenza?

 

8  Se salgo in cielo, là tu sei;

   se scendo negli inferi, eccoti.

 

9  Se prendo le ali dell’aurora

   per abitare all’estremità del mare,

 

10 anche là mi guida la tua mano

   e mi afferra la tua destra.

 

11 Se dico: «Almeno le tenebre mi avvolgano

   e la luce intorno a me sia notte»,

 

12 nemmeno le tenebre per te sono tenebre

   e la notte è luminosa come il giorno;

   per te le tenebre sono come luce.

 

13 Sei tu che hai formato i miei reni

   e mi hai tessuto nel grembo di mia madre.

 

14 Io ti rendo grazie:

   hai fatto di me una meraviglia stupenda;

   meravigliose sono le tue opere,

   le riconosce pienamente l’anima mia.

 

15 Non ti erano nascoste le mie ossa

   quando venivo formato nel segreto,

   ricamato nelle profondità della terra.

 

16 Ancora informe mi hanno visto i tuoi occhi;

   erano tutti scritti nel tuo libro i giorni che furono fissati

   quando ancora non ne esisteva uno.

 

17 Quanto profondi per me i tuoi pensieri,

   quanto grande il loro numero, o Dio!

 

18 Se volessi contarli, sono più della sabbia.

   Mi risveglio e sono ancora con te.

 

19 Se tu, Dio, uccidessi i malvagi!

   Allontanatevi da me, uomini sanguinari!

 

20 Essi parlano contro di te con inganno,

   contro di te si alzano invano.

 

21 Quanto odio, Signore, quelli che ti odiano!

   Quanto detesto quelli che si oppongono a te!

 

22 Li odio con odio implacabile,

   li considero miei nemici.

 

23 Scrutami, o Dio, e conosci il mio cuore,

   provami e conosci i miei pensieri;

 

24 vedi se percorro una via di dolore

   e guidami per una via di eternità.

 

 

 

Salmo 140 (139)

 

1  Al maestro del coro. Salmo. Di Davide.

 

2  Liberami, Signore, dall’uomo malvagio,

   proteggimi dall’uomo violento,

 

3  da quelli che tramano cose malvagie nel cuore

   e ogni giorno scatenano guerre.

 

4  Aguzzano la lingua come serpenti,

   veleno di vipera è sotto le loro labbra.

 

5  Proteggimi, Signore, dalle mani dei malvagi,

   salvami dall’uomo violento:

   essi tramano per farmi cadere.

 

6  I superbi hanno nascosto lacci e funi,

   hanno teso una rete sul mio sentiero

   e contro di me hanno preparato agguati.

 

7  Io dico al Signore: tu sei il mio Dio;

   ascolta, Signore, la voce della mia supplica.

 

8  Signore Dio, forza che mi salva,

   proteggi il mio capo nel giorno della lotta.

 

9  Non soddisfare, Signore, i desideri dei malvagi,

   non favorire le loro trame.

 

   Alzano 10 la testa quelli che mi circondano;

   ma la malizia delle loro labbra li sommerga!

 

11 Piovano su di loro carboni ardenti;

   gettali nella fossa e più non si rialzino.

 

12 L’uomo maldicente non duri sulla terra,

   il male insegua l’uomo violento fino alla rovina.

 

13 So che il Signore difende la causa dei poveri,

   il diritto dei bisognosi.

 

14 Sì, i giusti loderanno il tuo nome,

   gli uomini retti abiteranno alla tua presenza.

Micaela NascaTELEGIORNALISTE FANS FORU...29 pt.20/07/2018 15.49 by CarliniCarlo
2 anni di interdizione, vero o falso?Cuba Facile23 pt.21/07/2018 00.07 by cocoloco
Jolanda De RienzoIpercaforum22 pt.20/07/2018 21.25 by skindeceiver
OFFLINE
Post: 1.208
Sesso: Maschile
03/09/2009 13.36

Salmo 141 (140)

 

1  Salmo. Di Davide.

 

   Signore, a te grido, accorri in mio aiuto;

   porgi l’orecchio alla mia voce quando t’invoco.

 

2  La mia preghiera stia davanti a te come incenso,

   le mie mani alzate come sacrificio della sera.

 

3  Poni, Signore, una guardia alla mia bocca,

   sorveglia la porta delle mie labbra.

 

4  Non piegare il mio cuore al male,

   a compiere azioni criminose con i malfattori:

   che io non gusti i loro cibi deliziosi.

 

5  Mi percuota il giusto e il fedele mi corregga,

   l’olio del malvagio non profumi la mia testa,

   tra le loro malvagità continui la mia preghiera.

 

6  Siano scaraventati sulle rocce i loro capi

   e sentano quanto sono dolci le mie parole:

 

7  «Come si lavora e si dissoda la terra,

   le loro ossa siano disperse alla bocca degli inferi».

 

8  A te, Signore Dio, sono rivolti i miei occhi;

   in te mi rifugio, non lasciarmi indifeso.

 

9  Proteggimi dal laccio che mi tendono,

   dalle trappole dei malfattori.

 

10 I malvagi cadano insieme nelle loro reti,

   mentre io, incolume, passerò oltre.

 

 

 

Salmo 142 (141)

 

1  Maskil. Di Davide. Quando era nella caverna. Preghiera.

 

2  Con la mia voce grido al Signore,

   con la mia voce supplico il Signore;

 

3  davanti a lui sfogo il mio lamento,

   davanti a lui espongo la mia angoscia,

 

4  mentre il mio spirito viene meno.

   Tu conosci la mia via:

   nel sentiero dove cammino

   mi hanno teso un laccio.

 

5  Guarda a destra e vedi:

   nessuno mi riconosce.

   Non c’è per me via di scampo,

   nessuno ha cura della mia vita.

 

6  Io grido a te, Signore!

   Dico: «Sei tu il mio rifugio,

   sei tu la mia eredità nella terra dei viventi».

 

7  Ascolta la mia supplica

   perché sono così misero!

   Liberami dai miei persecutori

   perché sono più forti di me.

 

8  Fa’ uscire dal carcere la mia vita,

   perché io renda grazie al tuo nome;

   i giusti mi faranno corona

   quando tu mi avrai colmato di beni.

 

 

 

Salmo 143 (142)

 

1  Salmo. Di Davide.

 

   Signore, ascolta la mia preghiera!

   Per la tua fedeltà, porgi l’orecchio alle mie suppliche

   e per la tua giustizia rispondimi.

 

2  Non entrare in giudizio con il tuo servo:

   davanti a te nessun vivente è giusto.

 

3  Il nemico mi perseguita,

   calpesta a terra la mia vita;

   mi ha fatto abitare in luoghi tenebrosi

   come i morti da gran tempo.

 

4  In me viene meno il respiro,

   dentro di me si raggela il mio cuore.

 

5  Ricordo i giorni passati,

   ripenso a tutte le tue azioni,

   medito sulle opere delle tue mani.

 

6  A te protendo le mie mani,

   sono davanti a te come terra assetata.

 

7  Rispondimi presto, Signore:

   mi viene a mancare il respiro.

   Non nascondermi il tuo volto:

   che io non sia come chi scende nella fossa.

 

8  Al mattino fammi sentire il tuo amore,

   perché in te confido.

   Fammi conoscere la strada da percorrere,

   perché a te s’innalza l’anima mia.

 

9  Liberami dai miei nemici, Signore,

   in te mi rifugio.

 

10 Insegnami a fare la tua volontà,

   perché sei tu il mio Dio.

   Il tuo spirito buono

   mi guidi in una terra piana.

 

11 Per il tuo nome, Signore, fammi vivere;

   per la tua giustizia, liberami dall’angoscia.

 

12 Per la tua fedeltà stermina i miei nemici,

   distruggi quelli che opprimono la mia vita,

   perché io sono tuo servo.

 

 

 

Salmo 144 (143)

 

1  Di Davide.

 

   Benedetto il Signore, mia roccia,

   che addestra le mie mani alla guerra,

   le mie dita alla battaglia,

 

2  mio alleato e mia fortezza,

   mio rifugio e mio liberatore,

   mio scudo in cui confido,

   colui che sottomette i popoli al mio giogo.

 

3  Signore, che cos’è l’uomo perché tu l’abbia a cuore?

   Il figlio dell’uomo, perché te ne dia pensiero?

 

4  L’uomo è come un soffio,

   i suoi giorni come ombra che passa.

 

5  Signore, abbassa il tuo cielo e discendi,

   tocca i monti ed essi fumeranno.

 

6  Lancia folgori e disperdili,

   scaglia le tue saette e sconfiggili.

 

7  Stendi dall’alto la tua mano,

   scampami e liberami dalle grandi acque,

   dalla mano degli stranieri.

 

8  La loro bocca dice cose false

   e la loro è una destra di menzogna.

 

9  O Dio, ti canterò un canto nuovo,

   inneggerò a te con l’arpa a dieci corde,

 

10 a te, che dai vittoria ai re,

   che scampi Davide, tuo servo, dalla spada iniqua.

 

11 Scampami e liberami dalla mano degli stranieri:

   la loro bocca dice cose false

   e la loro è una destra di menzogna.

 

12 I nostri figli siano come piante,

   cresciute bene fin dalla loro giovinezza;

   le nostre figlie come colonne d’angolo,

   scolpite per adornare un palazzo.

 

13 I nostri granai siano pieni,

   traboccanti di frutti d’ogni specie.

   Siano a migliaia le nostre greggi,

   a miriadi nelle nostre campagne;

 

14 siano carichi i nostri buoi.

   Nessuna breccia, nessuna fuga,

   nessun gemito nelle nostre piazze.

 

15 Beato il popolo che possiede questi beni:

   beato il popolo che ha il Signore come Dio.

 

 

 

Salmo 145 (144)

 

1  Lode. Di Davide.

 

Alef                                  O Dio, mio re, voglio esaltarti

                 e benedire il tuo nome in eterno e per sempre.

 

Bet             2                     Ti voglio benedire ogni giorno,

                 lodare il tuo nome in eterno e per sempre.

 

Ghimel     3                     Grande è il Signore e degno di ogni lode;

                 senza fine è la sua grandezza.

 

Dalet         4                     Una generazione narra all’altra le tue opere,

                 annuncia le tue imprese.

 

He           5                     Il glorioso splendore della tua maestà

                 e le tue meraviglie voglio meditare.

 

Vau            6                     Parlino della tua terribile potenza:

                 anch’io voglio raccontare la tua grandezza.

 

Zain        7                     Diffondano il ricordo della tua bontà immensa,

                 acclamino la tua giustizia.

 

Het             8                     Misericordioso e pietoso è il Signore,

                 lento all’ira e grande nell’amore.

 

Tet             9                     Buono è il Signore verso tutti,

                 la sua tenerezza si espande su tutte le creature.

 

Iod             10                   Ti lodino, Signore, tutte le tue opere

                 e ti benedicano i tuoi fedeli.

 

Caf             11                   Dicano la gloria del tuo regno

                 e parlino della tua potenza,

 

Lamed     12                   per far conoscere agli uomini le tue imprese

                 e la splendida gloria del tuo regno.

 

Mem          13                   Il tuo regno è un regno eterno,

                 il tuo dominio si estende per tutte le generazioni.

 

Nun                         Fedele è il Signore in tutte le sue parole

                 e buono in tutte le sue opere.

 

Samec      14                    Il Signore sostiene quelli che vacillano

                 e rialza chiunque è caduto.

 

Ain             15                              Gli occhi di tutti a te sono rivolti in attesa

                 e tu dai loro il cibo a tempo opportuno.

 

Pe              16                             Tu apri la tua mano

                 e sazi il desiderio di ogni vivente.

 

Sade          17                             Giusto è il Signore in tutte le sue vie

                 e buono in tutte le sue opere.

 

Kof          18                             Il Signore è vicino a chiunque lo invoca,

                 a quanti lo invocano con sincerità.

 

Res             19                             Appaga il desiderio di quelli che lo temono,

                 ascolta il loro grido e li salva.

 

Sin             20                             Il Signore custodisce tutti quelli che lo amano,

                 ma distrugge tutti i malvagi.

 

Tau            21                              Canti la mia bocca la lode del Signore

                 e benedica ogni vivente il suo santo nome,

                 in eterno e per sempre.

OFFLINE
Post: 1.208
Sesso: Maschile
03/09/2009 13.37

Salmo 146 (145)

 

1  Alleluia.

  

   Loda il Signore, anima mia:

 

2  loderò il Signore finché ho vita,

   canterò inni al mio Dio finché esisto.

 

3  Non confidate nei potenti,

   in un uomo che non può salvare.

 

4  Esala lo spirito e ritorna alla terra:

   in quel giorno svaniscono tutti i suoi disegni.

 

5  Beato chi ha per aiuto il Dio di Giacobbe:

   la sua speranza è nel Signore suo Dio,

 

6  che ha fatto il cielo e la terra,

   il mare e quanto contiene,

   che rimane fedele per sempre,

 

7  rende giustizia agli oppressi,

   dà il pane agli affamati.

   Il Signore libera i prigionieri,

 

8  il Signore ridona la vista ai ciechi,

   il Signore rialza chi è caduto,

   il Signore ama i giusti,

 

9  il Signore protegge i forestieri,

   egli sostiene l’orfano e la vedova,

   ma sconvolge le vie dei malvagi.

 

10 Il Signore regna per sempre,

   il tuo Dio, o Sion, di generazione in generazione.

 

   Alleluia.

 

 

 

Salmo 147 (146-147)

 

1                  Alleluia.

 

                   È bello cantare inni al nostro Dio,

                   è dolce innalzare la lode.

 

2                  Il Signore ricostruisce Gerusalemme,

                   raduna i dispersi d’Israele;

 

3                  risana i cuori affranti

                   e fascia le loro ferite.

 

4                  Egli conta il numero delle stelle

                   e chiama ciascuna per nome.

 

5                  Grande è il Signore nostro,

                   grande nella sua potenza;

                   la sua sapienza non si può calcolare.

 

6                  Il Signore sostiene i poveri,

                   ma abbassa fino a terra i malvagi.

 

7                  Intonate al Signore un canto di grazie,

                   sulla cetra cantate inni al nostro Dio.

 

8                  Egli copre il cielo di nubi,

                   prepara la pioggia per la terra,

                   fa germogliare l’erba sui monti,

 

9                  provvede il cibo al bestiame,

                   ai piccoli del corvo che gridano.

 

10                 Non apprezza il vigore del cavallo,

                   non gradisce la corsa dell’uomo.

 

11                 Al Signore è gradito chi lo teme,

                   chi spera nel suo amore.

 

12 (147,1)          Celebra il Signore, Gerusalemme,

                   loda il tuo Dio, Sion,

 

13 (147,2)          perché ha rinforzato le sbarre delle tue porte,

                   in mezzo a te ha benedetto i tuoi figli.

 

14 (147,3)          Egli mette pace nei tuoi confini

                   e ti sazia con fiore di frumento.

 

15 (147,4)          Manda sulla terra il suo messaggio:

                   la sua parola corre veloce.

 

16 (147,5)          Fa scendere la neve come lana,

                   come polvere sparge la brina,

 

17 (147,6)          getta come briciole la grandine:

                   di fronte al suo gelo chi resiste?

 

18 (147,7)          Manda la sua parola ed ecco le scioglie,

                   fa soffiare il suo vento e scorrono le acque.

 

19 (147,8)          Annuncia a Giacobbe la sua parola,

                   i suoi decreti e i suoi giudizi a Israele.

 

20 (147,9)          Così non ha fatto con nessun’altra nazione,

                   non ha fatto conoscere loro i suoi giudizi.

                  

                   Alleluia.

 

 

 

Salmo 148

 

1  Alleluia.

  

   Lodate il Signore dai cieli,

   lodatelo nell’alto dei cieli.

 

2  Lodatelo, voi tutti, suoi angeli,

   lodatelo, voi tutte, sue schiere.

 

3  Lodatelo, sole e luna,

   lodatelo, voi tutte, fulgide stelle.

 

4  Lodatelo, cieli dei cieli,

   voi, acque al di sopra dei cieli.

 

5  Lodino il nome del Signore,

   perché al suo comando sono stati creati.

 

6  Li ha resi stabili nei secoli per sempre;

   ha fissato un decreto che non passerà.

 

7  Lodate il Signore dalla terra,

   mostri marini e voi tutti, abissi,

 

8  fuoco e grandine, neve e nebbia,

   vento di bufera che esegue la sua parola,

 

9  monti e voi tutte, colline,

   alberi da frutto e voi tutti, cedri,

 

10 voi, bestie e animali domestici,

   rettili e uccelli alati.

 

11 I re della terra e i popoli tutti,

   i governanti e i giudici della terra,

 

12 i giovani e le ragazze,

   i vecchi insieme ai bambini

 

13 lodino il nome del Signore,

   perché solo il suo nome è sublime:

   la sua maestà sovrasta la terra e i cieli.

 

14 Ha accresciuto la potenza del suo popolo.

   Egli è la lode per tutti i suoi fedeli,

   per i figli d’Israele, popolo a lui vicino.

  

   Alleluia.

 

 

 

Salmo 149

 

1  Alleluia.

  

   Cantate al Signore un canto nuovo;

   la sua lode nell’assemblea dei fedeli.

 

2  Gioisca Israele nel suo creatore,

   esultino nel loro re i figli di Sion.

 

3  Lodino il suo nome con danze,

   con tamburelli e cetre gli cantino inni.

 

4  Il Signore ama il suo popolo,

   incorona i poveri di vittoria.

 

5  Esultino i fedeli nella gloria,

   facciano festa sui loro giacigli.

 

6  Le lodi di Dio sulla loro bocca

   e la spada a due tagli nelle loro mani,

 

7  per compiere la vendetta fra le nazioni

   e punire i popoli,

 

8  per stringere in catene i loro sovrani,

   i loro nobili in ceppi di ferro,

 

9  per eseguire su di loro la sentenza già scritta.

   Questo è un onore per tutti i suoi fedeli.

 

   Alleluia.

 

 

 

Salmo 150

 

1  Alleluia.

 

   Lodate Dio nel suo santuario,

   lodatelo nel suo maestoso firmamento.

 

2  Lodatelo per le sue imprese,

   lodatelo per la sua immensa grandezza.

 

3  Lodatelo con il suono del corno,

   lodatelo con l’arpa e la cetra.

 

4  Lodatelo con tamburelli e danze,

   lodatelo sulle corde e con i flauti.

 

5  Lodatelo con cimbali sonori,

   lodatelo con cimbali squillanti.

6  Ogni vivente dia lode al Signore.

  

   Alleluia.


 

Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 03.56. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com