Aiuta Anima Solitaria a ripopolarsi e a tornare grande.....diventa moderatore ----> Clicca qui                      
Forum nato il : 7/8/2003
                                                                       

Menu' del Forum

 

Gemellaggi

Iscriviti

Regole del forum

Pubblicizza il tuo forum

Diventa Moderatore

Richiedi gemellaggio

Iscriviti alla Top 100

Sito Web

Linkaci nella firma

Nostri Concorsi

Se ti piace il forum Votaci

Presentati alla Comunity



FORUMANDO

***InDiAn RoSe***

giuggyna.it

Racconti Segreti

L'EVANGELO DI FUOCO!


Attuality and Society


Top forum - the best of all

Anima Solitaria : un posto magico dove un sorriso si trasforma in un dono ed i sogni in realta'....               
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Orgoglio Juve, ma ride l'Inter

Ultimo Aggiornamento: 19/04/2009 17.09
19/04/2009 17.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Quota
OFFLINE
Post: 39.849
Post: 1.999
Città: SIRACUSA
Età: 29
Sesso: Femminile
[IMG]http://www.webalice.it/angelus_117/Immagini/Moderatrice.gif[/IMG]
Finisce 1-1 all'Olimpico: i bianconeri, ridotti in dieci, pareggiano al 91' con Grygera, ma i nerazzurri, in gol con Balotelli, restano 10punti avant
TORINO - Tuoni, tuoni, tuoni per tutta la stagione, ed alla fine ne esce una pioggia intensa, ma di breve durata. Juventus-Inter finisce 1-1: spettacolo poco, motivi per recriminare e gioire a iosa per entrambe. Partiamo dalla Juve. I dieci punti di distacco restano, i sogni di scudetto tramontano e c'è pure il concreto pericolo Milan per il secondo posto. La squadra però sfoggia il concreto orgoglio e agguanta l'insperato pari in inferiorità numerica. Discorso inverso per l'Inter: il pari sarebbe stato ben accetto alla vigilia, ma un gol ed un uomo in più meritavano una gestione di altro spessore.

RANIERI CONTRO MOU - Dopo le schermaglie durate tutta la stagione, anche nella scelta delle formazioni Ranieri e Mourinho rivelano diverse personalità. Senza sorprese lo juventino, che propone Iaquinta e Del Piero tandem offensivo, Tiago in regia 'protetto' da Poulsen, e fasce molto dinamiche. Più teatrale Mou, che lascia in panca il bambino Santon, arretrando Zanetti sulla linea dei difensori e proponendo un tridente (o 4-1-4-1, dipende dalla lettura), con Figo e Balotelli a sostenere Ibrahimovic.

AGONISMO E TATTICA - Attenti a non far fare brutta figura ai loro tecnici, i giocatori si applicano molto dal punto di vista tattico. C'è agonismo, più di una entrata ruvida, ma a conti fatti nel primo tempo lo spettacolo latita: le difese hanno la meglio sugli attacchi. Due le occasioni degne di menzione. Balotelli, dopo un bel movimento a rientrare, batte ai 14 metri: Buffon ammortizza il pallone, che però entrerebbe in rete senza un prodigioso intervento, dalla velocità insospettabile, di Tiago. Dalla parte opposta, Marchionni, ben servito da Del Piero, si trova a tu per tu con Julio Cesar: vince il brasiliano, fortunato anche nel successivo rimpallo.

IL MARCHIO DI BALOTELLI - Nella ripresa, per una ventina di minuti, si ripetono i temi del primo tempo. Poi, una certa tendenza a salire in massa sui calci piazzati già emersa nel primo tempo, risulta fatale alla Juve. Contropiede chirurgico dell'Inter: tre passaggi sull'asse Ibrahimovic-Muntari-Balotelli e piattone vincente di quest'ultimo. Julio Cesar è ancora attentissimo su una incursione di Marchionni, quindi Balotelli lascia il marchio in tutti i sensi: rischia di farsi buttare fuori protestando contro il permaloso Farina (arriva il giallo), poi 'lascia' la Juve in dieci. Giochetto su Tiago, che non gradisce e lo sdraia con estrema energia. Pochi minuti prima, Ranieri aveva potenziato l'attacco inserendo Trezeguet per Marchionni: equilibri tattici precari quindi.

GRYGERA IN EXTREMIS - Buffon tiene a galla la Juventus con un paio di interventi (ottimo il primo) su Stankovic e Cruz. L'Inter comunque, irrobustita dagli ingressi di Vieira e Burdisso, sembra gestire senza patemi. Possesso palla, qualche giocata leziosa, ma frittata finale. Su un corner di Giovinco (dentro per Del Piero), dormita generale della difesa nerazzurra e Julio Cesar non può nulla sul colpo di testa ravvicinato di Marchionni.

Juventus-Inter 1-1
JUVENTUS (4-4-2): Buffon 7, Grygera 6.5, Legrottaglie 6.5, Chiellini 6, Molinaro 6 (17' st De Ceglie 6), Marchionni 5.5 (29' st Trezeguet sv), Poulsen 5.5, Tiago 5, Nedved 5.5, Del Piero 6 (35' st Giovinco 6), Iaquinta 6. (12 Chimenti, 4 Mellberg, 5 Zebina, 15 Knezevic). All. Ranieri 6
INTER (4-3-3): Julio Cesar 6.5, Zanetti 6.5, Cordoba 6.5, Samuel 6.5, Chivu 6.5, Figo 6.5 (41' st Cruz sv), Cambiasso 6.5, Stankovic 6.5, Muntari 6.5 (32' st Burdisso sv), Ibrahimovic 5.5, Balotelli 7 (32' st Vieira sv). (1 Toldo, 6 Maxwell, 23 Materazzi, 39 Santon). All. Mourinho 6.5
Arbitro: Farina 7
Reti: nel st 18' Balotelli, 46' Grygera
Angoli: 12-9 per la Juventus
Recupero: 1' e 5'
Ammoniti: Figo, Legrottaglie, Poulsen per gioco scorretto, Balotelli per proteste.
Espulso Tiago al 31' st per intervento violento.
Note: spettatori 22mila circa.



---------------------

Grafico del mese

---------------------

Award




----------------

Regalino di hida
Image and video hosting by TinyPic

traduttori wtsTestimoni di Geova Online...99 pt.13/12/2017 13.36 by The Line
Aspettando Natale 2017 AWARD & OSCAR FFZ...t...65 pt.13/12/2017 12.45 by sconsigliata
Monchi (Ramón Rodríguez Verdejo)Senza Padroni Quindi Roma...62 pt.13/12/2017 11.04 by Sound72
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum

Iscriviti a BannerGratis: lo scambio banner di Mr.Webmaster!
Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra | Regolamento e Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 13.53. Versione: Stampabile | Mobile - © 2000-2017 www.freeforumzone.com