CAMPANE D' ITALIA
printprintFacebook

 Associazione Italiana di Campanologia 

- - - - -   www.campanologia.org   - - - - -

 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

I toni parziali di una campana

Ultimo Aggiornamento: 28/10/2012 22.34
OFFLINE
Post: 1.102
Registrato il: 25/06/2007
Età: 25
19/08/2008 10.43

Spiegazioni, incertezze, discussioni, ...
Allora, per non andare troppo fuori tema nella discussione riguardante la terza maggiore ho preferito aprire un'altra discussione più generale riguardante i toni parziali.

Comincio subito con un quesito.
Allora, i toni parziali principali di una campana sono, a partire da una nominale in Do3:

Prima: Do3
Terza minore: Mib3
Quinta: Sol3
Ottava superiore: Do4
Ottava inferiore: Do2

Tuttavia i vari parziali possono essere diversi da quanto indicato: per esempio l'ottava inferiore non sempre è giusta e da ciò si ricava la tipologia della campana.

Eppure ho già anche sentito parlare che nelle campane molto grandi e pesanti è molto evidente la quarta. Come mai avviene questa cosa, se nelle campane più piccole praticamente non è nemmeno udibile, tanto che non è considerata tra i parziali principali?

Ciao a tutti,
Romeo
AUSTRALIAN OPEN 2018TUTTO TENNIS FORUM273 pt.22/01/2018 17.37 by Bobby realdeal
pisa - monzablog1912123 pt.22/01/2018 18.19 by Adelante Monza
La scandalosa interpretazione di ecclesiaste 9:5 da parte di certe personeTestimoni di Geova Online...99 pt.22/01/2018 18.35 by Aquila-58
OFFLINE
Post: 975
Registrato il: 29/05/2007
Città: ROMA
Età: 32
19/08/2008 11.08

La struttura da te citata è quella di una campana esemplare, caso rarissimo dalle mie zone.

Alcune campane Grassmayr anche molto piccole hanno già la quarta, chiamata "battuta superiore di quarta" che non è un vero e proprio parziale (S.Paolo di Appiano, Laion e altre).

La quarta che si rende evidente nelle campane molto grosse viene fuori quasi solo nel suono dinamico (in movimento) e per quanto ne so io, ma spero ti vengano presto in aiuto i nostri precettori più esperti, deriva dalla combinazione di tutta la struttura armonica (nel Valadier la quarta è presente già da fermo ma è un caso più unico che raro credo). Altri campanoni hanno la terza maggiore al posto della quarta (grossa di Colonia, Pummerin ma quest'ultima un po' crescente). Infine è possibile oggi giorno controllare questo fenomeno grazie a sagome specificatamente prodotte (Eijsbouts) con la terza maggiore grazie ad un ispessimento di una zona.

Esiste un rapporto tra la battuta superiore di terza o di quarta e la posizione del parziale di quinta in base alla prima, siccome non sono sicuro di ricordarla correttamente la vedrei direttamente dagli scritti del Padovani. Adesso però non ci facciamo troppi discorsi su. I tuoi dubbi verranno presto chiariti dalle nuove dispense del Padovani che metterò su a breve.
OFFLINE
Post: 615
Registrato il: 31/05/2007
Città: COMO
Età: 53
14/09/2009 18.20


Per chi è nuovo del discorso, o non riesce in teoria a capire questa storia, fatevi un giretto qui, e andate con la freccina sulle parti colorate:

www.glocke.com/glockeform/klangspektrum.html

OFFLINE
Post: 292
Registrato il: 29/05/2007
Città: ROBBIO
Età: 32
15/09/2009 12.57

roberto [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] [SM=g8229] ma sta cosa è fotonicaaaaaaaaaaaaaaaa
Giotto PV
OFFLINE
Post: 1.120
Registrato il: 22/06/2007
Città: VICENZA
Età: 32
15/09/2009 13.04

..peccato che sia appositamente scorretto....


la quinta la sopra? e le frequenze?? sono cannate pure quelle...

L'idea però è buona più che mai... sarebbe bello riprenderla e metterla sul sito (accidenti, vuoi vedere adesso che qualcun'altro lo farà prima di noi? [SM=g8318] )

Flavio
13/09/2012 22.58

Quarta
Anche quella di San Pietro di città del vaticano è una quarta.
14/09/2012 22.04

Toni partiali campane
approposito di toni parziali, molte grandi campane a causa delle dimesioni gigantesche, la nota nominale e l'ottava in feriore nonè percepibile percè è al di sotto della scala delle ottave, sentirete soltanto un wwwwwwwwwwwwwwwwwwwwwoooooooom come un altoparlante con i bassi, allora i costruttori si basavano sui semitoni, essi erano più squillanti ma forti anche per la grande sagoma come per esempio 60 centimetri,campana alta 8 metri.
25/09/2012 23.30

Campane e difetti
Caro memeti la terza maggiore si riscontra non molto frequentemente, ma per abbellire il suono della campana che è molto gravi,mentre per i toni parziali abbiamo dei difetti come nelle campane piccole che la ottava inferiore non è precisa come nota nominale e suonando come le campane di epoca barocca, ma ritorniamo altema della terza e la quarta, alcune campane come San Pietro in Vaticano, Decke Pitter a Colonia, Pummerin a Vienna , Maria dolens a Rovereto, campana di Notre Dame Auch, hanno delle note nominali e ottave molto inferiori, e per fare squillare le campane mettolo oltre alla terza maggiore: la quarta.

28/10/2012 22.32

Toni Parziali campana
Vi invito anche io a vedere il sito della Grassmayr dove vengono simulati i toni parziali, vi do il link:
www.grassmayr.at/index.php?id=17%2C&L=4
[Modificato da SaintPierrePaulseine 28/10/2012 22.34]
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 18.53. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com