Nuova Discussione
Rispondi
 
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Siete invitati il 25 Novembre a Voghera (Pv)

Ultimo Aggiornamento: 02/12/2006 00.02
28/10/2006 14.47
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 2
Registrato il: 18/10/2006
Utente Junior
OFFLINE
[IMG]http://www.hwh22.it/tempor/251106_HWH22.jpg[/IMG]

Bye, Fabri


Possum è ormai arrivato alla fine...Ipercaforum493 pt.17/08/2017 14.44 by possum jenkins
Chi passa di qui??? Oasi Forum123 pt.17/08/2017 14.56 by possum jenkins
ALTRA FINE DEL "MONDO", IL 19 AGOSTO...Testimoni di Geova Online...66 pt.17/08/2017 10.40 by barnabino
27/11/2006 13.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 120
Registrato il: 11/03/2003
Utente Junior
OFFLINE
Eccovi il primo report



http://www.ufologia.net/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=2681

Ciao Carlo

"Non tutti capiscono che l'esistenza stessa del Cun ci tutela un po' dal Sabadin".
ANONIMO webbatore lomellino.... appartenente ad associazioni NON riconosciute ma.... dotato di multiple personalità" ;-)))))))

BARCAMP:
http://fabri58.altervista.org/Manifestazioni/2007/gen25_milanoBCC.html

TuttoRIMINI:
http://fabri58.altervista.org/Manifestazioni/2006/apr0809.html

Camelot Chronicast... Il PRIMO podcast ufologico italiano:
http://www.camelotchronicles.com/Altro/chronicast.htm

Sentinel ITALIA (www.sentinelitalia.org) - Gruppo Camelot (www.gruppocamelot.too.it)
02/12/2006 00.02
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
Post: 121
Registrato il: 11/03/2003
Utente Junior
OFFLINE
Report
Ed eccovi il Report di Sabrina
Ciao Carlo
________________________________________

Conferenza - PARANORMAL UFO - a cura di HWH22

relatori in ordine di apparizione:
Dr. Carlo Sabadin - Gruppo Camelot e Ass.Sentinel Italia, collaboratore HWH22
Rocchi Valentino - collaboratore CUN e CROP
Franco Almacolle - ricercatore indipendente, membro Gruppo Camelot e HWH22
Ivan Diceglia - membro HWH22 e Gruppo Camelot

Report di Sabrina Biganzoli, bigsab@dido.net (Gruppo Camelot, Ass.Sentinel Italia)

Si è svolta sabato 25 u.s., presso il Centro Congressi della piscina comunale R. Dagradi a Voghera, una conferenza divulgativa a cura del gruppo di ricerca HWH22; un clima sobrio, un pubblico interessato e tematiche degne di nota, hanno contraddistinto un pomeriggio qualunque che altrimenti sarebbe passato inosservato, come del resto una buona parte delle -piccole e presunte- ricerche a tema ufologico che -purtroppo- imperversano via web ma giunte ora più che mai al capolinea....

Tiziano Vidali, membro HWH22 (e Gruppo Camelot), ha moderato l’evento con semplicità -utilizzando presentazioni originali e accattivati preparate dal collega Franco Bertelegni- e, allo stesso tempo, con la professionalità che contraddistingue i Gruppi di ricerca, quelli seri....
Promuovere una ricerca sana, positiva e soprattutto rapportata alle nuove tecnologie contraddistingue chi, con serietà e duro lavoro affronta sul campo, giorno per giorno e con consapevolezza questo impegno ufologico in modo fortemente critico e analitico, annuncia a voce ferma il primo relatore, il Dr. Carlo Sabadin, che attraverso la sua relazione “Ufologia e Media”, affronta il rapporto tra comunicazione e divulgazione della tematica -anche!- attraverso le riviste del settore.

Piccola e doverosa parentesi del Dr. Sabadin: questa conferenza verrà registrata interamente su Camelot Chronicast, il primo Podcast ufologico italiano a cura di Paolo Sartorio (web designer e creatore di Camelot Chronicast) ed Eugenio Ballini (membro Gruppo Camelot, EUS e Ass. Sentinel Italia) dove, chi non ha potuto intervenire alla manifestazione de visu, potrà scaricare, attraverso il servizio ufficiale iTunes della Apple, tutti gli interventi dei relatori in file MP3; attraverso la rivista on-line Camelot Chronicles (www.camelotchronicles.com) è possibile ottenere una esaustiva spiegazione sul come accedere a questo servizio.

Prosegue l’intervento, Sabadin, analizzando in chiave critica la situazione attuale, con un percorso a ritroso nel tempo, constatando una comunicazione poco chiara e circoscrivendo altresì un -non- aumento della percezione del fenomeno, dovuto soprattutto ad una effettiva difficoltà di trasmettere/comunicare nel rapporto testimone-giornalista; queste due figure, fin dal passato, hanno sempre poco interagito, la terminologia degli “addetti ai lavori” risultava -e risulta- a tutt’oggi un vero e proprio prontuario sulla disinformazione ovvero la -NON- corretta informazione; una contro-informazione atta ad enfatizzare/destabilizzare le masse promossa da “veri barboni” dell’ufologia (!) , che senza arte ne parte propagano svariate pseudoverità e, soprattutto, (dis)-informazione via web in modo stomachevole (molto divertenti alcune slide mostrate dal ricercatore che.... avevano come oggetto proprio Sabadin!) e senza neanche preoccuparsi del loro problema più importante.... una “certa” instabilità psicologica che li sta gradualmente devastando!
Denuncia un inquietante percorso operato dalle riviste del settore e non dove, soprattutto in Italia, l’informazione -vera- viene trasformata e controllata.
Se guardiamo la situazione dei media a livello globale, USA, Europa e resto del mondo affrontano -in taluni casi- le tematiche con una certa apertura; alcuni esempi li ritroviamo nel Rapporto Cometa, tradotto e divulgato in migliaia di copie in Cina; in Francia esistono strutture pubbliche per studiare il fenomeno, ma allo stesso tempo l’opinione pubblica e l’elite intellettuale trattano certe argomentazioni come storielle di puro interesse folkloristico. Esiste un’eresia intellettuale con una informazione-disinformazione talmente ampliata dove nessuno è veramente escluso. E, il Dr. Sabadin, riporta, per par-condicio, alcuni precisi esempi (documentandoli) dove molti addetti ai lavori hanno le loro precise responsabilità: da Baiata, Harris e Pinotti fino all’”opinionista” Malanga.

In Italia la situazione è decisamente discutibile; riviste di settore promuovono nuove forme di contattismo e personalissimi protocolli di presunte associazioni tra terrestri ed Alieni, se così le vogliamo chiamare, quasi scordandosi che il vero ed oscuro argomento UFO è molto più complesso e molto meno fantastico (e.... magari ancora più affascinante). E ancora, personalissime opinioni tanto sbandierate di -taluni ricercatori!- proporrebbero la risoluzione del problema seduta stante. Stiamo assistendo quindi ad una vera e propria manipolazione dove la percezione del fenomeno risulta profondamente alterata.... chiara è la percezione di una strategia di ridicolizzazione del fenomeno atto a diminuire l’interesse del pubblico dove l’utilizzo di casse di risonanza ( TV, Radio, Cinema etc. ) contribuisce a far uscire solo determinate cose non escludendo altresì un’implicazione di agenti della sicurezza nazionale ed un controllo consapevole -o- inconsapevole della stampa nonché degli stessi giornalisti.
Una destabilizzazione generale dunque, dove le reali ricerche e le vere informazioni, quelle “solide” ovvero i lavori -davvero!- degni di nota, dalle ricerche della D.ssa Giulia D’Ambrosio ai contribuiti fondamentali dell’astrofisico Massimo Teodorani, vengono sempre pubblicati (sui media di settore) in ritardo e con il “contagocce”, quando pubblicati.....; tutti grandi lavori scientifici che nessuno si prende la briga di analizzare e divulgare; d’altro canto le informazioni-disinformazioni “bufale” vengono sempre amplificate e costruite ad arte per spostare l’attenzione dell’opinione pubblica.
Un esempio di informazione-disinformazione lo ritroviamo anche nel filmato rilasciato dall’Aeronautica messicana sul fenomeno luminoso tanto discusso; in effetti il video presenta dei tagli e non mostra particolari eclatanti.... pagine e pagine con il risultato di un assoluto “0” -zero!-
E l’idiozia ufologica non risparmia esilaranti iniziative, senza nessun valore giuridico come - “il giuramento dell’ufologo” & “l’ordine nazionale degli ufologi” -...., accordi che basta leggerli per capirne l’assoluta illogicità.
Doveroso da parte del Dr. Sabadin, persona a conoscenza dei fatti, un accenno all’iter del caso di Zavattarello - investigato dal gruppo di ricerca HWH22, tanto sbandierato sulle reti Mediaset da Striscia la Notizia per creare solo del puro sensazionalismo senza attendibilità, caso poi ripreso successivamente da uno splendido Magalli nella sua trasmissione sulle reti Rai ridimensionando la -storia storpiata- da Striscia..... una sola ed unica verità -as usual- ne è scaturita, ovvero grande visibilità, -zero!- informazione, -zero!- sostanza....
Da tutto questo è bene ricordare -solo ed unicamente- l’attenta analisi “sul campo” da parte del Gruppo di ricerca HWH22 che professionalmente, giorno per giorno si adopera per nuovi indirizzi di indagine e non solo. D’altro canto tutti i ricercatori di Gruppo Camelot, Sentinel Italia e associati si muovono costantemente solo sulle basi della ricerca scientifica e sull’attendibilità delle testimonianze.
Esempio concreto lo si può ritrovare nel recente Convegno Ufologico svoltosi a Rimini lo scorso aprile ( report disponibile c/o www.sentinelitalia.org ), dove un team di scienziati e ricercatori hanno relazionato su basi scientifiche e dimostrabili; un grande successo senza precedenti con importanti resoconti su testate nazionali, ....e nessun accenno dell’evento sulle -riviste- e media specializzati del settore .....veramente paradossale e -peggio per loro!-, diremmo noi.....
Troppa spazzatura, troppe sciocchezze finalizzate a neutralizzare chi, con costanza ed impegno, indipendentemente dall’appartenenza ufologica, porta elementi utili di studio sul fenomeno. Per cause di destabilizzazione che ben conosciamo, l’informazione solida viene molto spesso accantonata ed una disinformazione sistematica di -“disturbo” o “fideistica”- viene ampliata e sbandierata come verità assoluta. E forse a rivoluzionare davvero il desolante panorama sarà proprio il BarCamp Camelot che, Sabadin, presenta a fine relazione....

È la volta di Valentino Rocchi, ricercatore con appartenenza ai gruppi di ricerca C R O P e C U N, illustra con una sua personalissima -magari non condivisibile da molti- ma ben schematizzata analisi, una ricostruzione ed una approfondita ricerca riguardante le tanto discusse teorie sulla possibilità di viaggiare nello spazio-tempo attraverso tecnologia superiore.
L’umanità si è spesso chiesta se tutto questo è possibile, certo è che nessuno di noi ha la prova certa di una qualsiasi di queste -particolari- esperienze; menti di singolare importanza -Nostradamus, Madame Bouvarie....-, predicono e raccontano di eventi catastrofici; a posteriori, in una chiave di lettura moderna nessuna certezza rende ipotizzabili certi cataclismi.
Certo è che diverse teorie vengono spesso sbandierate e messe costantemente in discussione, come il caso delle presunte verità dichiarate dal viaggiatore nel tempo che, secondo la narrazione di Rocchi e
-soprattutto secondo le dichiarazioni dello stesso-, sostiene di essere “arrivato” dal futuro..... ebbene sì, parliamo di John Titor, potrebbe essere un buffone secondo alcuni questa è un’ipotesi da non sottovalutare, anche secondo il relatore che all’inizio interagiva scetticamente versus “tal predicatore”; .....d’altro canto però ha sollevato in alcuni soggetti dubbi e domande legittime attraverso i suoi racconti/premonizioni tanto da “intavolare” vere e proprie -mini-conferenze su forum di discussione aperti a commenti, domande dagli utenti, risposte, etc....
Documentato lo è davvero, dalle destabilizzazioni sociali fino ad arrivare alla “probabile” -e non solo dichiarata da lui-, divergenza tra universo di origine a quello attuale.... e ancora, viaggi in universi paralleli, sottolineando una presenza di un “multi-Universo” dove le -nostre, (di noi terrestri)- azioni contribuiscono ad alimentare questa multifunzionalità -parallela-....

Accenni storici al tanto discusso apparecchio detto “Cronovisore” evidenziano una correlazione -perché no!- a questo proposito, dove lo stato gravitazionale attuale potrebbe essere messo in discussione, argomento a mio avviso che deve essere elaborato e visto in chiave più approfondita e molto più scientifica che, in questa sede, il relatore per motivi di spazio-tempo non ha avuto la possibilità di approfondire;...... certo questo è scaturito dalle mie conclusioni personali attraverso questa -sua personale- conferenza, ma il sentore generale è che ricerca e studio scientifico mancano sicuramente a determinati personaggi che attraverso web, predicano e sostengono teorie senza alcuno straccio di prova materiale/oggettiva.
Esiste sicuramente una fonte di “energia superiore” che non esclude, materialmente e spiritualmente una possibilità di -viaggiare nel tempo-, ma precisamente come, da dove o verso dove non ci è dato ancora sapere,....almeno a livello scientifico-razionale..... E conclude con una più che mai personalissima “opinione” riguardante una possibile correlazione tra la ormai tanto chiacchierata “retro-ingegneria” e le “tecnologie sperimentali terrestri”, dove tutte le ipotesi di lavoro, ad oggi, sono aperte, e soprattutto una mancanza di prove incontrovertibili regna sovrana a dispetto di tante pseudo-verità e/o soluzioni che ci propinano nelle più svariate salse poco e malamente condite.

Franco Almacolle ( membro HWH22 e Gruppo Camelot) è il ricercatore che segue, e che dire, se non che il lavoro di ricerca di Franco sul misterioso ed inquietante argomento “Chupacabras” è ad oggi, in Italia, il più documentato ed esaustivo proposto all’opinione pubblica.... ragazzo serio, intraprendente e determinato fino al punto di avere sviluppato, in sede editoriale un lavoro su questo scottante argomento ( vendita del libro “Predatori di Sangue” anche attraverso Ass. Sentinel Italia - per informazioni www.sentinelitalia.org ).
L’argomento delle mutilazioni animali e di queste misteriose entità che accompagnano sempre questo macabro - percorso- è sempre più di attualità per gli addetti ai lavori; un’ampia panoramica sulle diverse teorie di approccio al fenomeno vengono trattate dal relatore in modo razionale senza escludere nulla a priori.
Il relatore in questa sede va oltre ed esprime una sua personale convinzione/ipotesi basata sull’ interdimensionalità che accompagnerebbe queste presenze.
Estremamente documentato come dovrebbe essere sempre, in ogni conferenza qualsiasi relatore - dove spesso non è così....-, mostra una panoramica fotografica e relaziona in modo coinvolgente su diversi casi, dal territorio argentino fino ad arrivare al sud America dove troviamo aggressioni e mutilazioni che avvengono con modalità differenti....incisioni e tagli circoncisi, realizzati con precisione caratterizzano questi attacchi, spesso fonti acquifere vengono prelevate in quantità abnorme senza lasciare alcuna traccia sulle modalità d’asporto. Inoltre, anche i più comuni predatori non si avvicinano alle carcasse degli animali aggrediti in queste “circostanze” poco chiare, anzi -inquietanti!-, dove anche l’assenza della normale putrefazione del cadavere di queste bestie lascia molto perplessi....
Ricerche ufficiali dell’ente cileno che si occupa di questo fenomeno mostrano e propagandano fotografie controverse di presunte presenze; questo a sottolineare che proprio di acqua fresca non stiamo parlando.... saremmo in presenza di una particolare ed impercettibile sottile energia che vibra a frequenze che noi non percepiamo?....forse....
Ciò che con i nostri comuni sensi non riconosciamo e quindi fuori dai nostri canoni, altera sicuramente il nostro grado di percezione razionale e di conseguenza si propone come qualcosa di anomalo/differente
e perciò viene letto in chiave mistica-irrazionale, nella maggior parte dei casi.
Un’altra delle teorie avanzate a proposito di questo particolare fenomeno è l’ipotesi di operazioni condotte da entità extra-terrestri avvalorata altresì da presenze diffuse di luci anomale che caratterizzano ed accompagnano le macabre aggressioni/mutilazioni varie.
Non poteva mancare inoltre, una -teoria ufficiale- mediatica che “sentenzia” ed attribuisce a -tali casi- una presenza di “roditori aggressivi” sul territorio, ..e qui torniamo alla informazione/disinformazione programmata atta a destabilizzare le masse denunciata dal Dr. Carlo Sabadin nel suo intervento iniziale....
Almacolle, in finale, si propone ed approccia un fenomeno nuovo, oppure più recente, se vogliamo.... trattasi di misteriose figure volanti che sfrecciano invisibili all’occhio umano, entità particolari con forme inconsuete definite con l’acronimo di “sky-fish o solar-entity”.
Anche gli ORBS sono oggetto di discussione nella relazione di Franco che, analizza e spiega di questi “nostri” amici invisibili o piccole creature spirituali per alcuni, che hanno accesso a particolari attività sensoriali, non è da escludere che in probabili ma -non- definite dimensioni parallele alla nostra, siano portatori di messaggi telepatici dove, con frequenze differenti non percettibili operano indisturbati.
Le energie disperse a favore di questa particolare ricerca ed indagine affrontate in questo percorso tutto in salita sono state veramente forti e dispendiose, un aumento delle emozioni vibrazionali hanno caratterizzato il nostro ricercatore ad una sempre più profonda voglia di studiare e ricercare nuovi dati atti ad un’evoluzione ed un ampliamento a 360° riguardante questo misterioso e discutibile argomento.

L’ultimo ricercatore in ordine alfabetico è Ivan Diceglia di HWH22 ( membro Gruppo Camelot ) , che attraverso una ricerca personale con “mezzi propri” -non scientifica ma essenzialmente divulgativa- attraversa un controverso e particolare argomento di studio: le esperienze extra-corporee, O.O.B.E. (Out Of Body Experience), suddivise in volontarie oppure involontarie.
Una ricerca attraverso scritti e testimonianze, partendo dall’estremo Oriente, portano il ricercatore ad avvicinarsi al fenomeno basandosi esclusivamente su testimonianze di persone che affermano e -sostengono- di avere vissuto questo particolare tipo di esperienza.
Ci porta a conoscenza di un vero e proprio manuale, attraverso attente istruzioni, dove è possibile, secondo queste testimonianze, attuare una procedura di trasposizione del corpo, la scissione effettiva del corpo etereo da quello astrale. Diversi sono i metodi accreditati, ma d’altro canto nessuno di questi è semplice da eseguire, sostiene Ivan attraverso le sue fonti di ricerca personale; la cosa importante è
crederci per riuscire ad ottenere qualcosa di concreto.
Diceglia evidenzia che, anche nello scenario collettivo, avvenimenti anomali e di pre-morte seguiti da esperienze di trasposizione corporee non sono casi isolati, nei quali all’inizio ci si muove con difficoltà, ma che con “l’esperienza”, dentro questa -particolare- situazione, gli ostacoli materiali diventano sempre meno “ingombranti” rimanendo nella convinzione di essere eterei, mantenendo una percezione spaziale-corporea ed il controllo delle sequenze logiche, comunque.
Viaggi astrali, attraverso queste esperienze/ testimonianze che denotano una concezione del mondo totalmente diversa da quello viene effettivamente percepito in una vita mortale.

La ricerca continua e non finisce certo qui, il cercare nuovi stimoli e nuovi punti di riferimento creano un ricercatore etico e professionalmente preparato, in grado di controbattere ed affossare le pseudo-mirabolanti ricerche che, senza base alcuna portano taluni individui a raccontare spesso idiozie e cose poco veritiere, spesso senza rendersene conto -anzi!- è più logico affermare che se ne rendono conto, sono recidivi e risultano agli occhi di tutti, piccole, piccole persone.

....” La disinformazione è il primo potere politico”..... K. Marx

Report di Sabrina Biganzoli (membro Ass. Sentinel Italia e Gruppo Camelot)


"Non tutti capiscono che l'esistenza stessa del Cun ci tutela un po' dal Sabadin".
ANONIMO webbatore lomellino.... appartenente ad associazioni NON riconosciute ma.... dotato di multiple personalità" ;-)))))))

BARCAMP:
http://fabri58.altervista.org/Manifestazioni/2007/gen25_milanoBCC.html

TuttoRIMINI:
http://fabri58.altervista.org/Manifestazioni/2006/apr0809.html

Camelot Chronicast... Il PRIMO podcast ufologico italiano:
http://www.camelotchronicles.com/Altro/chronicast.htm

Sentinel ITALIA (www.sentinelitalia.org) - Gruppo Camelot (www.gruppocamelot.too.it)
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 15.40. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com