Cari Amici e compagni di avventure,
questo piccolo forum è dedicato ad Alice,
colei che mi ha insegnato che le cose che ci
accadono non sono mai fini a se stesse, gratuite.
Ogni incontro,
ogni piccolo evento racchiude in sè un significato.
La comprensione di se stessi nasce dalla disponibilità,
dalla capacità in qualsiasi momento di cambiare direzione.
Va dove ti porta il cuore





 
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

Almeno tu nell'universo

Ultimo Aggiornamento: 28/10/2004 21.24
22/10/2004 13.11
 
Modifica
 
Quota
Sai, la gente è strana prima si odia e poi si ama
cambia idea improvvisamente, prima la verità poi mentirà lui
senza serietà, come fosse niente
sai la gente è matta forse è troppo insoddisfatta
segue il mondo ciecamente
quando la moda cambia, lei pure cambia
continuamente e scioccamente.
Tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo !
un punto, sai, che non ruota mai intorno a me
un sole che splende per me soltanto
come un diamante in mezzo al cuore.
tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo!
non cambierai, dimmi che per sempre sarai sincero
e che mi amerai davvero di più, di più, di più.
Sai, la gente è sola, come può lei si consola
per non far sì che la mia mente
si perda in congetture, in paure
inutilmente, scioccamente
tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo !
Un punto, sai, che non ruota mai intorno a me
un sole che splende per me soltanto
come un diamante in mezzo al cuore.
tu, tu che sei diverso, almeno tu nell'universo !
Non cambierai, dimmi che per sempre sarai sincero
e che mi amerai davvero di più, di più, di più.


Mia Martini
Il rag bannato?!Cuba Facile58 pt.19/07/2018 14.00 by Sparchettino
File Excel per una SartaExcel Forum34 pt.19/07/2018 08.00 by by sal
Kim Kardashian Ipercaforum32 pt.19/07/2018 10.54 by bryc
22/10/2004 18.31
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 143
Post: 127
Registrato il: 23/09/2004
Sesso: Femminile
questa canzone di mia martini
è davvero molto bella e sempre tremendamente attuale e piena di sentimento, bello è anche il remake di Elisa.
Grazie soleverde per averci ricordato questa bella canzone!!:cuori:
sara:write:



[IMG]http://www.lamianuvola.it/kaoani/Chiucce_lunghe_ang.gif[/IMG]

25/10/2004 23.38
 
Modifica
 
Quota
OFFLINE
Post: 51
Post: 7
Registrato il: 14/07/2003
Età: 38
Sesso: Maschile
la adoro questa canzone e adoro anche mia martini [SM=x148766]

riesce con la sua voce a trasmettere infinite vibrazioni dell'animo
28/10/2004 21.24
 
Modifica
 
Quota
Passero solitario

D'in su la vetta della torre antica,
Passero solitario, alla campagna
Cantando vai finché non more il giorno;
Ed erra l'armonia per questa valle.
Primavera dintorno
Brilla nell'aria, e per li campi esulta,
Sì ch'a mirarla intenerisce il core.
Odi greggi belar, muggire armenti;
Gli altri augelli contenti, a gara insieme
Per lo libero ciel fan mille giri,
Pur festeggiando il lor tempo migliore:
Tu pensoso in disparte il tutto miri;
Non compagni, non voli,
Non ti cal d'allegria, schivi gli spassi;
Canti, e così trapassi
Dell'anno e di tua vita il più bel fiore.
Oimè, quanto somiglia
Al tuo costume il mio! Sollazzo e riso,
Della novella età dolce famiglia,
E te german di giovinezza, amore,
Sospiro acerbo de' provetti giorni,
Non curo, io non so come; anzi da loro
Quasi fuggo lontano;
Quasi romito, e strano
Al mio loco natio,
Passo del viver mio la primavera.
Questo giorno ch'omai cede alla sera,
Festeggiar si costuma al nostro borgo.
Odi per lo sereno un suon di squilla,
Odi spesso un tonar di ferree canne,
Che rimbomba lontan di villa in villa.
Tutta vestita a festa
La gioventù del loco
Lascia le case, e per le vie si spande;
E mira ed è mirata, e in cor s'allegra.
Io solitario in questa
Rimota parte alla campagna uscendo,
Ogni diletto e gioco
Indugio in altro tempo: e intanto il guardo
Steso nell'aria aprica
Mi fere il Sol che tra lontani monti,
Dopo il giorno sereno,
Cadendo si dilegua, e par che dica
Che la beata gioventù vien meno.
Tu, solingo augellin, venuto a sera
Del viver che daranno a te le stelle,
Certo del tuo costume
Non ti dorrai; che di natura è frutto
Ogni vostra vaghezza.
A me, se di vecchiezza
La detestata soglia
Evitar non impetro,
Quando muti questi occhi all'altrui core,
E lor fia vòto il mondo, e il dì futuro
Del dì presente più noioso e tetro,
Che parrà di tal voglia?
Che di quest'anni miei? che di me stesso?
Ahi pentirommi, e spesso,
Ma sconsolato, volgerommi indietro.

Giacomo Leopardi
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum

Home Forum | Bacheca | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 17.27. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com