printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva

Domandina introspettiva...

Ultimo Aggiornamento: 12/01/2018 21.41
Autore
Stampa | Notifica email    
12/01/2018 14.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Domandina introspettiva...
Da un po' di tempo sento e leggo che ogni persona deve bastarsi da sola come primo obbiettivo e poi bastandosi avere rapporti interpetsonali (o amorosi) con altri.
Questo potrebbe essere giusto, anzi tecnicamente è giustissimo ma a mio avviso, Questo ha prodotto una società di insensibili al prossimo perché delusi dagli altri e incapaci a dare altre possibilità.
Questo nasce dal fatto che siamo negli ultimi giorni e nella catena dell'imperfezione siamo all'ultimo stadio. E anche perché Io credo che l'uomo non è stato creato per bastarsi da sé ma per avere bisogno di Geova in primis e del prossimo poi.
Abbiamo proprio l'esigenza emotiva che certe volte diventa fisica che qualcuno ci emozioni, ci diverta, ect ect...

Cosa ne pensate?
AUSTRALIAN OPEN 2018TUTTO TENNIS FORUM78 pt.21/01/2018 00.56 by Grifone HHH 86
E niente ....Oasi Forum47 pt.20/01/2018 19.16 by riccardo60
La gelosia è giusta o sbagliata?42 pt.21/01/2018 01.17 by Karmantica
12/01/2018 15.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 25.936
Età: 65
TdG

Io credo che l'uomo non è stato creato per bastarsi da sé ma per avere bisogno di Geova in primis e del prossimo poi.
Abbiamo proprio l'esigenza emotiva che certe volte diventa fisica che qualcuno ci emozioni, ci diverta, ect ect...

Cosa ne pensate?



Hai ragione!Non siamo stati creati per essere soli.Comunque,se per l'esigenza emotiva e fisica ci si butta poi nelle braccia di una persona che al momento ci emoziona e ci diverte,ma poi col tempo tira fuori la sua vera faccia,allora non ci si divertirà piu' di tanto. [SM=g27988]

Farsi accecare da emozioni e sentimenti del momento potrebbe portare a fare scelte sbagliate nella vita.E poi,si potrebbe rimanere soli anche avendo qualcuno al proprio fianco. [SM=g27988]


[IMG]http://i61.tinypic.com/6qzo79.gif[/IMG]

Il pensiero positivo attrae persone e cose positive.

Forum Testimoni di Geova
12/01/2018 15.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Non stavo parlo di matrimonio che Ovviamente è una cosa seria e va valutata e stravalutata.
Ma di rapporti umani con il prossimo. Anche di amicizia oltre che amore. Secondo me siamo stati creati per avere bisogno degli altri. Inutile la teoria del bastarsi. Almeno ora come ore non si può. Nel millennio magari e sicuramente sì.
12/01/2018 16.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 25.936
Età: 65
TdG
Re:
Karmantica, 12.01.2018 15:22:

Non stavo parlo di matrimonio che Ovviamente è una cosa seria e va valutata e stravalutata.
Ma di rapporti umani con il prossimo. Anche di amicizia oltre che amore. Secondo me siamo stati creati per avere bisogno degli altri. Inutile la teoria del bastarsi. Almeno ora come ore non si può. Nel millennio magari e sicuramente sì.



Ma certo che abbiamo bisogno degli altri.Abbiamo bisogno di avere amicizie che ci incoraggiano e abbiamo bisogno di stare in buona compagnia.Stare insieme ad altri ci fa sentire amati e ci fa stare bene anche in senso fisico,a parte pero' che siano "Buone compagnie" [SM=g27987]

Non dimentichiamo che una delle caratteristiche della vera amicizia è il dialogo aperto, anche quando si tratta di dare o di ricevere consigli.

I veri amici ti dicono anche quello che forse tu non vuoi sentire. [SM=g27988]
A volte ci si allontana dai veri amici solo perchè ci avvertono dei guai in cui potremmo trovarci frequentando certe persone. [SM=g27988]


[IMG]http://i61.tinypic.com/6qzo79.gif[/IMG]

Il pensiero positivo attrae persone e cose positive.

Forum Testimoni di Geova
12/01/2018 17.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 391
Città: GENOVA
Età: 45
TdG
Re: Domandina introspettiva...
Karmantica, 12/01/2018 14.37:

Da un po' di tempo sento e leggo che ogni persona deve bastarsi da sola come primo obbiettivo e poi bastandosi avere rapporti interpetsonali (o amorosi) con altri.
Questo potrebbe essere giusto, anzi tecnicamente è giustissimo ma a mio avviso, Questo ha prodotto una società di insensibili al prossimo perché delusi dagli altri e incapaci a dare altre possibilità.
Questo nasce dal fatto che siamo negli ultimi giorni e nella catena dell'imperfezione siamo all'ultimo stadio. E anche perché Io credo che l'uomo non è stato creato per bastarsi da sé ma per avere bisogno di Geova in primis e del prossimo poi.
Abbiamo proprio l'esigenza emotiva che certe volte diventa fisica che qualcuno ci emozioni, ci diverta, ect ect...

Cosa ne pensate?



Che non hai capito capito cosa s'intende col termine 'bastarsi'.

Nessuno nega con quest'asserzione la natura gregaria e solidale dell'uomo, ma semplicemente pone l'accento sull'emancipazione da una qualsiasi dipendenza malsana ed emotiva. Zucchero cantava 'ti amo perché ne ho bisogno, non perché ho bisogno di te'. Raggiungere l'indipendenza emotiva, e la maturità personale, permette di gestire le relazioni interpersonali e sentimentali essendo perfettamente in grado di gestirsi perché non distorte da dipendenze affettive od emotive che edulcorano l'obiettività, la valutazione ed il giudizio: dall'amicizia all'amore.

12/01/2018 18.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 623


purtroppo anche quello dell'amicizia è un campo minato
proprio perché come dici tu siamo all'ultimo stadio dell'imperfezione
le persone spesso e volentieri sono estremamente egoiste non facendosi scrupolo
di "usare" per tornaconto,
non per niente si dice che chi trova un amico trova un tesoro, ma il sentimento
puro di amicizia vera è difficile quasi quanto l'amore [SM=g27985]

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
12/01/2018 18.43
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Re: Re: Domandina introspettiva...
Dante.V, 1/12/2018 5:38 PM:



Che non hai capito capito cosa s'intende col termine 'bastarsi'.

Nessuno nega con quest'asserzione la natura gregaria e solidale dell'uomo, ma semplicemente pone l'accento sull'emancipazione da una qualsiasi dipendenza malsana ed emotiva. Zucchero cantava 'ti amo perché ne ho bisogno, non perché ho bisogno di te'. Raggiungere l'indipendenza emotiva, e la maturità personale, permette di gestire le relazioni interpersonali e sentimentali essendo perfettamente in grado di gestirsi perché non distorte da dipendenze affettive od emotive che edulcorano l'obiettività, la valutazione ed il giudizio: dall'amicizia all'amore.





Sono d'accordo con te che una persona deve stare bene anche da sola, così non sta con gli altri per non rimanere sola.
Comunque ripeto non è applicabile ai giorni nostri. Cioè è applicabile ma si fa fatica.
12/01/2018 19.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Re:
frida18, 1/12/2018 6:41 PM:



purtroppo anche quello dell'amicizia è un campo minato
proprio perché come dici tu siamo all'ultimo stadio dell'imperfezione
le persone spesso e volentieri sono estremamente egoiste non facendosi scrupolo
di "usare" per tornaconto,
non per niente si dice che chi trova un amico trova un tesoro, ma il sentimento
puro di amicizia vera è difficile quasi quanto l'amore [SM=g27985]




Sì, mi hai fatto riflettere e ho pensato anche che perché così si tolgono la tua responsabilità se tu riesci a bastarti emotivamente.
Perché come concetto è giusto ma l'applicazione non ha i risultati sperati.
12/01/2018 19.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 623
Re: Re:
Karmantica, 12/01/2018 19.01:




Sì, mi hai fatto riflettere e ho pensato anche che perché così si tolgono la tua responsabilità se tu riesci a bastarti emotivamente.
Perché come concetto è giusto ma l'applicazione non ha i risultati sperati.




anche se ti basti emotivamente..le delusioni sono comunque dolorose e difficili da digerire proprio perché l'amicizia ha come struttura i sentimenti
se poi parliamo di passare piacevoli giornate in compagnia di fratelli e sorelle
si ride si scherza, ma non credo ti riferisci a questo..giusto?

_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
12/01/2018 20.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Re: Re: Re:
frida18, 1/12/2018 7:13 PM:




anche se ti basti emotivamente..le delusioni sono comunque dolorose e difficili da digerire proprio perché l'amicizia ha come struttura i sentimenti
se poi parliamo di passare piacevoli giornate in compagnia di fratelli e sorelle
si ride si scherza, ma non credo ti riferisci a questo..giusto?




Sì, Parlavo in generale di affetti concreti.
12/01/2018 21.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 623
Re: Re: Re: Re:
Karmantica, 12/01/2018 20.39:




Sì, Parlavo in generale di affetti concreti.



quindi legami più profondi dove grazie alla fiducia costruita ci si racconta dalle cose più
leggere alle cose più importanti
purtroppo non tutti sono pronti a questo tipo di rapporto.
sono molti i fattori in gioco affinché delle amicizie funzionino, dall'affinità alla maturità cristiana, alla capacità soggettiva di vivere la lealtà
e quando ci fidiamo di qualcuno è come se ci mettiamo nelle loro mani e viceversa qualora il grado di maturità è reciproco

ascolta quanto dolore prova Davide quando scopre la falsità, il vero volto
di un suo amico:

Non è un nemico ad insultarmi
altrimenti lo sopporterei
non è un avversario ad attaccarmi
altrimenti mi potrei nascondere da lui
ma sei tu
un uomo come me
mio amico e mio intimo conoscente
ci legava una stretta amicizia....

le sue parole sono tenere del burro
ma nel suo cuore cè la guerra
le sue parole sono più fluide dell'olio
ma in realtà sono spade
sguainate

Davide ascoltava questo suo amico e quando gli dava dei
consigli era come se fossero la parola del vero Dio


Vedi quanto possiamo divenire vulnerabili quando
ci fidiamo di una persona amico- amica sbagliata


_________________________________________________
...le tue proprie consolazioni vezzeggiavano la mia anima
salmo 94:19
12/01/2018 21.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.433
Città: MILANO
Età: 47
TdG
Re: Domandina introspettiva...
Karmantica, 12/01/2018 14:37:

Da un po' di tempo sento e leggo che ogni persona deve bastarsi da sola come primo obbiettivo e poi bastandosi avere rapporti interpetsonali (o amorosi) con altri.
Questo potrebbe essere giusto, anzi tecnicamente è giustissimo ma a mio avviso, Questo ha prodotto una società di insensibili al prossimo perché delusi dagli altri e incapaci a dare altre possibilità.
Questo nasce dal fatto che siamo negli ultimi giorni e nella catena dell'imperfezione siamo all'ultimo stadio. E anche perché Io credo che l'uomo non è stato creato per bastarsi da sé ma per avere bisogno di Geova in primis e del prossimo poi.
Abbiamo proprio l'esigenza emotiva che certe volte diventa fisica che qualcuno ci emozioni, ci diverta, ect ect...

Cosa ne pensate?



Penso che hai ragione, anche se in pochi casi, ne conosco anch'io qualcuno di persona, si pensa di servire Dio andando a rinchiudersi in un convento di clausura.

In generale l'uomo (e la donna) è un "animale sociale" e quindi ha bisogno del contatto umano interpersonale, dell'approvazione altrui e ... di fare il bene.

Simon
12/01/2018 21.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Re: Re: Re: Re: Re:
frida18, 1/12/2018 9:08 PM:



quindi legami più profondi dove grazie alla fiducia costruita ci si racconta dalle cose più
leggere alle cose più importanti
purtroppo non tutti sono pronti a questo tipo di rapporto.
sono molti i fattori in gioco affinché delle amicizie funzionino, dall'affinità alla maturità cristiana, alla capacità soggettiva di vivere la lealtà
e quando ci fidiamo di qualcuno è come se ci mettiamo nelle loro mani e viceversa qualora il grado di maturità è reciproco

ascolta quanto dolore prova Davide quando scopre la falsità, il vero volto
di un suo amico:

Non è un nemico ad insultarmi
altrimenti lo sopporterei
non è un avversario ad attaccarmi
altrimenti mi potrei nascondere da lui
ma sei tu
un uomo come me
mio amico e mio intimo conoscente
ci legava una stretta amicizia....

le sue parole sono tenere del burro
ma nel suo cuore cè la guerra
le sue parole sono più fluide dell'olio
ma in realtà sono spade
sguainate

Davide ascoltava questo suo amico e quando gli dava dei
consigli era come se fossero la parola del vero Dio


Vedi quanto possiamo divenire vulnerabili quando
ci fidiamo di una persona amico- amica sbagliata




Wow. Bellissima risposta. Complimenti sister [SM=g1861208]
Esattamente!! [SM=g1861209]

12/01/2018 21.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 449
Città: VALLE LOMELLINA
Età: 41
Re: Re: Domandina introspettiva...
(SimonLeBon), 1/12/2018 9:22 PM:



Penso che hai ragione, anche se in pochi casi, ne conosco anch'io qualcuno di persona, si pensa di servire Dio andando a rinchiudersi in un convento di clausura.

In generale l'uomo (e la donna) è un "animale sociale" e quindi ha bisogno del contatto umano interpersonale, dell'approvazione altrui e ... di fare il bene.

Simon




Sì sì e anche di essere fragile con le persone che ama. Deve concederselo, esserle concesso e lo deve concedere a sua volta.
Geova vuole così.
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 01.29. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2018 FFZ srl - www.freeforumzone.com