Testimoni di Geova Online Forum
printprint
Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 2 3 | Pagina successiva

Cannabis

Ultimo Aggiornamento: 17/02/2017 09.05
Autore
Stampa | Notifica email    
15/02/2017 10.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
Quando il proibizionismo e bigottismo fanno più vittime della pianta
Si uccide davanti ai genitori durante una perquisizione

[SM=g7556]

[SM=g1861202]
[Modificato da I-gua 15/02/2017 10.41]
Gioco di associazione di parole Ipercaforum438 pt.20/02/2017 15.40 by Pipallo
Bibbia del nuovo mondo190 pt.20/02/2017 15.53 by barnabino
Chi passa di qui??? saluti n. 4Oasi Forum156 pt.20/02/2017 16.12 by Fatascalza
15/02/2017 10.52
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
non è stata la legge 'contro' ad uccidere il ragazzo
è stata la sua disubbidienza alla legge e forse la consapevolezza
di aver dato un gran dolore ai genitori.
non ha retto alle conseguenze delle sue scelte.
Povero ragazzo e poveri genitori. Conoscere il problema da parte dei genitori avrebbe forse potuto evitare la tragedia.
Cmq il fatto che la droga giri nelle scuole è qualcosa di inammissibile.

15/02/2017 10.55
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
Re:
Giandujotta.50, 15.02.2017 10:52:

non è stata la legge 'contro' ad uccidere il ragazzo
è stata la sua disubbidienza alla legge e forse la consapevolezza
di aver dato un gran dolore ai genitori.
non ha retto alle conseguenze delle sue scelte.
Povero ragazzo e poveri genitori. Conoscere il problema da parte dei genitori avrebbe forse potuto evitare la tragedia.
Cmq il fatto che la droga giri nelle scuole è qualcosa di inammissibile.




Ciao Gianduiotta!

in che senso affermi che la sua disubbidienza alla legge proibizionista ha causato la sua morte?
perché pensi che i genitori sono stati tenuti all'oscuro del fatto che consumasse cannabis?

[SM=g1944981]

[Modificato da I-gua 15/02/2017 10.57]
15/02/2017 11.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
certo non direttamente come potrebbe essere il mancato stop ad un incrocio pericoloso.
la mia considerazione era per rispondere al titolo del tuo 3D che ha come sottotitolo "Quando il proibizionismo fa più vittime della pianta"
in questo caso se il ragazzo non avesse infranto la legge, non si sarebbe sentito così sconvolto dalla perquisizione da togliersi la vita.
(come del resto ho già detto nel mio post)
15/02/2017 11.13
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37


Perché il ragazzo non ha detto niente ai genitori?
Come fanno i genitori o gli specialisti ad aiutare i giovani se non parlano?
Come mai gira droga a scuola, seppure viga un regime proibizionista?
Il ragazzo era affranto perché ha violato la legge, oppure è la paura del giudizio altrui, del giudizio dei famigliari, che l'ha spinto a suicidarsi?

quando violiamo la legge, che ne so, superiamo il limite di velocità in auto... ci viene l'idea di suicidarci?



"L'assenza e il continuo rinvio di una legge per liberalizzare la cannabis, sono alla base di tragedie di questo tipo", ha detto anche Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea.



a causa del proibizionismo i giovanissimi rischiano di avere a che fare con gente poco raccomandabile e sostanze pericolosissime, altro che cannabis cresciuta in giardino!
[Modificato da I-gua 15/02/2017 11.25]
15/02/2017 11.24
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
la diffusione di queste sostanze ha reso difficile il rapporto tra genitori e figli adolescenti.
Alcuni, come Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea ritiene che liberalizzando la cannabis si eviterebbero queste morti... (citazione che leggo nel tuo post)
avrà fatto studi che non sono noti... non so se ne abbia fatti anche sui danni che questa sostanza provoca.

il governo di ogni nazione ha il dovere, in ogni modo, di proteggere la salute dei cittadini...se il caso anche di vietare l'uso di sostanze, a meno che non sia a scopo terapeutico, come avviene nel nostro paese.

mi spiace molto per quel ragazzo e i suoi genitori...evidentemente non aveva una personalità forte...non è facile aiutare questi ragazzi senza conoscerli a fondo.
15/02/2017 11.28
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
tutti i miei interrogativi sono rimasti inevasi.....

[SM=g2037509]


[SM=g1944981]

[Modificato da I-gua 15/02/2017 11.33]
15/02/2017 11.32
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
igua, dimmi che risposta vorresti sentirti dare
vediamo se riesco a capire meglio il tuo quesito
15/02/2017 11.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
Giandujotta,
sai che sono franco e schietto senza volere mai offendere nessuno...

mi sembra che tu ti senta come in obbligo di rispondere quasi sistematicamente a tutti i post...
magari per partito preso

non è necessario!

la maggior parte dei miei post
è fatta per lanciare un dibattito
e discutere ragionando insieme
con argomentazioni e contro argomentazioni

quindi quando inizio una discussione
non è che mi aspetto da te, o da qualcun altro, una risposta precisa...

ma piuttosto una franca discussione
e le conclusioni che poi ognuno trae...
sono magari anche molto lontane dalle idee di partenza...

mi interessa il processo, dibattere per crescere insieme...

è più chiaro ora?

grazie!

ciao
buona giornata!
[Modificato da I-gua 15/02/2017 11.40]
15/02/2017 11.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
Igua su questo forum i post sono centinaia al giorno e come puoi vedere non rispondo a tutti...dove mi sento di intervenire lo faccio.
mi sento libera di farlo e non certo perchè faccio parte dello staff.
Questo escludilo pure.

ciò premesso, in questa discussione ho detto il mio parere.
Forse non piacerà a tutti ma resta il mio parere e mi sento libera di esprimerlo.

[Modificato da Giandujotta.50 15/02/2017 11.46]
15/02/2017 11.49
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
in questo senso, la mia tesi è che il proibizionismo in tema cannabis non è stato pensato per tutelare la salute pubblica;

non è efficace per tutelare la salute pubblica, in primis quella dei giovanissimi e minorenni


Non si basa su delle ricerche scientifiche, ma sulle ideologie

15/02/2017 11.50
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
ok Giandujotta!
grazie per la tua risposta!

mi fa piacere allora discuterne con te!

i miei interrogativi per intanto sono questi:

I-gua, 15.02.2017 11:13:



A) Perché il ragazzo non ha detto niente ai genitori?

B) Come fanno i genitori o gli specialisti ad aiutare i giovani se non parlano?

C) Come mai gira droga a scuola, seppure viga un regime proibizionista?

D)Il ragazzo era affranto perché ha violato la legge, oppure è la paura del giudizio altrui, del giudizio dei famigliari, che l'ha spinto a suicidarsi?

E)quando violiamo la legge, che ne so, superiamo il limite di velocità in auto... ci viene l'idea di suicidarci?



[SM=g1944981]
[Modificato da I-gua 15/02/2017 11.53]
15/02/2017 12.22
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
sui benefici/danni della cannabis c'è questo articolo di Focus
www.focus.it/scienza/salute/benefici-e-danni-della-cannabis

c'è poi anche da considerare l'effetto che farebbe sulla capacità di reazione rispetto alla guida di un veicolo.
Sarà questo uno dei motivi per cui si sia pensato di non liberalizzarne l'uso

cannabis.dronet.org/guida.html

non so quanti ragazzi si suicidano in seguito alla proibizione e quanti morti per incidenti causati da guidatori sotto l'effetto della sostanza.
Quindi, considerando i suddetti casi, non saprei dire se sarebbe meglio renderla libera.

certo è che preferisco che i guidatori che incrocio sulla mia strada siano liberi da effetti di sostanze di questo tipo


15/02/2017 12.25
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
rispondo brevemente al tuo quesito E) perchè l'ho menzionato nella mia prima risposta.

quando nn si rispetta uno stop non è certo per tentare il suicidio ma molte volte la conseguenza di questa infrazione è proprio la morte.
e purtroppo non solo di chi ha provocato l'incidente ma anche di chi incolpevole si è trovato in quel punto.

quindi il risulto è identico: una vita che si perde, grande dolore per chi resta.
15/02/2017 12.33
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 13.189
TdG
Re:
I-gua, 15/02/2017 11.13:



Perché il ragazzo non ha detto niente ai genitori?


La mancanza di dialogo tra figli e genitori è uno dei problemi del secolo. Oggi molti genitori pensano che provvedere ogni cosa ai figli sia la cosa fondamentale.


Come fanno i genitori o gli specialisti ad aiutare i giovani se non parlano?


Se i giovani non parlano coi genitori è evidente che c'è una frattura di dialogo, allora perché i genitori non prendono loro l'iniziativa di dedicare del tempo ai figli trascorrendo insieme sane giornate di svago e sfruttare le stesse per avere un dialogo con loro?


Come mai gira droga a scuola, seppure viga un regime proibizionista?


Come mai gira droga in ogni ambiente e struttura sociale?


Il ragazzo era affranto perché ha violato la legge, oppure è la paura del giudizio altrui, del giudizio dei famigliari, che l'ha spinto a suicidarsi?


Nessuno di noi può sapere cosa gli è passato nella mente per cui, ogni ipotesi rimane tale e può essere azzardata.


quando violiamo la legge, che ne so, superiamo il limite di velocità in auto... ci viene l'idea di suicidarci?


Scusami ma sono paragoni improponibili.


a causa del proibizionismo i giovanissimi rischiano di avere a che fare con gente poco raccomandabile e sostanze pericolosissime, altro che cannabis cresciuta in giardino!


Paolo dice in 2 Corinti 7:1 di purificarci da ogni contaminazione di carne e di spirito. Legalizzando ciò che contamina non condona il peccato ne lo sminuisce.
L'aver tolto il proibizionismo sull'alcol o sul fumo, può aver ridotto gli intrallazzi di persone disoneste ma, non ha ridotto il numero degli alcolizzati o dei fumatori.


***************************************************
“Non aver timore, poiché io sono con te. Non guardare in giro,
poiché io sono il tuo Dio. Di sicuro ti fortificherò.
Sì, realmente ti aiuterò. Sì, davvero ti sorreggerò fermamente
con la mia destra di giustizia”.
(Isaia 41:10)

****************************************************


Testimoni di Geova Online Forum



15/02/2017 12.34
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
Ciao Giandujotta

Grazie per le tue risposte
Se mi è permesso piano piano procedo ad argomentarle
Altrimenti mi fermo qui, è il 3D si può anche chiudere.
Mi basta che ognuno rifletta onestamente sui punti che ho esposto e tragga le sue proprie conclusioni!

Grazie ciao!
Buona giornata
[SM=g1871112]

I-gua
15/02/2017 12.35
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 1.178
Età: 37
Idem per Garoma, che ringrazio per la risposta.
[SM=g1871112]
15/02/2017 13.29
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
ONLINE
Post: 274
Città: MILANO
Età: 77
Re:
Giandujotta.50, 15/02/2017 11.24:


...

il governo di ogni nazione ha il dovere, in ogni modo, di proteggere la salute dei cittadini...se il caso anche di vietare l'uso di sostanze, a meno che non sia a scopo terapeutico, come avviene nel nostro paese.

...



Prendo spunto da parte di questo post per ribadire la nostra posizione quali cristiani testimoni di Geova, che è quella di rimanere neutrali su tutte le questioni, incluso la liberalizzazione o il divieto di certe sostanze.

Per quanto ci riguarda, personalmente applicheremo in ogni caso il principio di 2 Corinti 7:1

Cesare deciderà come meglio crede..e noi eviteremo di pronunciarci se sia meglio una legge proibizionista o una legge che vada verso la liberalizzazione.

Ma forse le domande di I-gua vertevano su altri aspetti...




[Modificato da The.Witness 15/02/2017 13.30]
15/02/2017 17.34
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore
Le parole della mamma del ragazzo al funerale


E poi ancora rivolgendosi ai ragazzi: "Vi vogliono far credere che fumare una canna è normale, che faticare a parlarsi è normale, che andare sempre oltre è normale. Qualcuno vuol soffocarvi". "Diventate protagonisti della vostra vita e cercate lo straordinario. Straordinario è mettere giù il cellulare e parlarvi occhi negli occhi. Invece di mandarvi faccine su whatsapp, straordinario è avere il coraggio di dire alla ragazza sei bella invece di nascondersi dietro a frasi preconfezionate". "Straordinario è chiedersi aiuto proprio quando ci sembra che non ci sia via di uscita. Straordinario è avere il coraggio di dire ciò che sapete. Per mio figlio è troppo tardi ma potrebbe non esserlo per molti di voi, fatelo", ha detto la donna. "Noi genitori invece di capire che la sfida educativa non si vince da soli nell'intimità delle nostre famiglie, soprattutto quando questa diventa una confidenza per difendere una facciata, non c'è vergogna se non nel silenzio: uniamoci facciamo rete", ha aggiunto. "In queste ore ci siamo chiesti perché è successo, ma a cercare i perché ci arrovelliamo. La domanda non è perché, ma come possiamo aiutarci. Fate emergere i vostri problemi", ha detto la madre ai ragazzi.



genova.repubblica.it/cronaca/2017/02/15/news/ragazzo_suicida_a_lavagna_striscione_non_muore_chi_vive_nel_cuore-158376974/?ref...
[Modificato da Giandujotta.50 15/02/2017 17.34]
15/02/2017 17.36
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota
OFFLINE
Post: 26.123
Moderatore

Una mamma davvero straordinaria...
in questo momento così doloroso pensa ad aiutare gli altri ragazzi..

che Dio l'aiuti a sopportare il dolore.
Pagina precedente | 1 2 3 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 16.22. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com