Nuova pagina 1

 

 

 

 

 

Menù rapido al Forum

RIAPRE IL CENTRO ANTIVIOLENZA ADID

 
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

RIAPRE IL CENTRO ANTIVIOLENZA ADID - AIUTO DONNE IN DIFFICOLTA'

Ultimo Aggiornamento: 03/08/2015 22.19
03/08/2015 22.19
 
Modifica
 
Quota
Post: 1.118
Post: 1.071
Registrato il: 05/03/2006
Sesso: Maschile
Presidente Associazione Fidelis Onlus
Utente Veteran
OFFLINE
[IMG]https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xaf1/v/t1.0-9/11822454_10207704088186510_5450694689562842728_n.jpg?oh=709c3061a64e180a218987b479082b4b&oe=564995EF[/IMG]


Carissimi Amici

Scrivo questo post per farVi partecipi di un nuovo lungo percorso per quanto concerne il nostro lavoro sul territorio.
Come avete potuto già leggere dal titolo della discussione abbiamo nuovamente riaperto il centro antiviolenza ADID.

La riapertura è per noi motivo di orgoglio e si deve alla passione e professionalità che abbiamo sempre messo al servizio dei cittadini sul nostro territorio.

Un progetto lungo quasi 10 anni quello che trova ampio respiro all’interno del Comune di Borgetto.

Quello sulla violenza di genere è sempre stato, e così sarà negli anni a venire, uno dei pilastri portanti su cui l’Associazione Fidelis Onlus ha costruito i suoi valori, principi e risposte concrete verso un territorio privo di servizi dedicate alle pari opportunità e nello specifico quello della salvaguardia della dignità della donna.

L'Associazione Fidelis Onlus ha preso in carica 15 donne di territori limitrofi (fuori dal distretto socio sanitario 41) che, solo dopo essersi rivolte agli operatori attraverso il Forum, hanno trovato il coraggio di recarsi personalmente presso il Centro A.D.I.D.
Solo presso il Comune di Borgetto, in 6 anni di Centro Antiviolenza attivo, sono state 40 le donne che si sono rivolte all'Associazione Fidelis Onlus avvalendosi del supporto psico-pedagogico legale e che hanno denunciato.

Da due anni il Centro Antiviolenza A.D.I.D., per mancanza di fondi, ha dovuto ridimensionare le giornate di apertura. Nonostante ciò, grazie al lavoro di rete che l'Associazione Fidelis Onlus ha realizzato con le istituzioni presenti sul territorio, ad oggi il Servizio Sociale del Comune di Borgetto, con cui l'Associazione Fidelis è sempre in contatto, registra tra il 2013 e il 2014, 20 casi di violenze in famiglia.

Quest’anno grazie al contributo della Regione Sicilia, Assessorato alla Famiglia (L.r. 3/2012 – D.D.G. N° 599 del 11/03/2015) nonché al supporto logistico dell’Amministrazione del Comune di Borgetto, abbiamo rimesso in moto le finalità e gli obiettivi previsti dal Progetto “Centro Antiviolenza A.D.I.D. – Aiuto donne in difficoltà.
Il Centro antiviolenza ADID – Aiuto donne in difficoltà nato in seno all’Associazione Fidelis Onlus è stata l’unica realtà presente all’interno del distretto socio sanitario 41, l’unico servizio attivo, anche se a singhiozzi per mancanza di fondi strutturali, che è riuscito a sensibilizzare, informare e prendere in carico le donne e minori vittime di violenza inserendoli in un percorso di assistenza psico-pedagogico legale.

Il Centro antiviolenza A.D.I.D. Aiuto donne in difficoltà è stato, in questi anni, un laboratorio di azioni concrete nell’assistenza e supporto a vittime di violenza, ed ha sviluppato un piano di servizi territoriali che ha cambiato da un lato il tessuto socio/culturale del territorio, mediante seminari e convegni, e dall’altro versante ha dato risposte a quelle donne e/o minori che si trovavano in gravissime difficoltà per via della violenza intra familiare ed extra familiare subita.

Quest’anno grazie alla collaborazione del Comune di Borgetto, che ci ha consegnato una sede in comodato d’uso adeguata per la realizzazione del Centro Antiviolenza, l’azione di contrasto contro le violenze di genere sarà più efficace e strutturata in modo tale da dare risposte tempestive e adeguate alle donne che decidono di denunciare e cominciare un percorso di uscita dalla violenza, inoltre la realizzazione di una Rete Antiviolenza (Rete Antiviolenza A.D.I.D.) che nascerà dalla stipula di vari protocolli d’intesa tra gli attori istituzionale del Territorio consentirà la costruzione di un supporto stabile e sinergico nei confronti della donna vittima di violenza. A questo si aggiungerà la programmazione di tutta una serie di seminari volti alla formazione/informazione sulle tematiche della violenza di genere verso i docenti presso gli istituti del distretto socio sanitario 41.

Il centro Antiviolenza A.D.I.D è stato inserito nella Mappatura dei centri antiviolenza del Ministero delle Pari Opportunità e del numero verde 1522, si compone di un team di professionisti che hanno esperienza pluriennale nell’assistenza di donne vittime di violenza.

Un plauso va dato all’amministrazione del Sindaco Gioacchino De Luca che, con il Patrocinio del comune ha sancito un protocollo d’intesa con l’associazione Fidelis Onlus e a tutti i componenti consiliari del Comune di Borgetto. La politica quando è al servizio dei cittadini rappresenta un volano fondamentale per la fondazione di interventi sociali volti a migliorare la vita del singolo individuo. In questo progetto ha creduto fortemente il Presidente del C.C. Dott.ssa Elisabetta Liparoto, che politicamente e fattivamente ha coadiuvato l’Associazione Fidelis Onlus rendendo possibile la riuscita del centro. Forze politiche e Associazione si muovono energicamente e fattivamente per far diventare il Centro Antiviolenza A.D.I.D. il nodo centrale all’interno del distretto socio sanitario 41 nella lotta contro ogni forma di violenza. Bisogna ristabilire il primato delle pari opportunità e dell’uguaglianza, trasferire sul territorio tutte le conoscenze e gli strumenti nella lotta contro ogni forma di violenza e innescare le condizioni che facciano emergere l’enorme sommerso che ancora c’è, mettere in sicurezza le famiglie, per salvare la vita alle donne e proteggere quella dei bambini”

Il Centro Antiviolenza A.D.I.D. (Aiuto Donne In Difficoltà) si pone come scopo prevenire e contrastare la violenza di genere in ogni sua forma. La metodologia di intervento, con la quale da sempre gli operatori del team hanno svolto le attività, si basa principalmente su un lavoro di educazione – rieducazione, ovvero tirare fuori (ex-ducere) dalla donna vittima di violenza le sue risorse, lasciando in lei progressivamente segni (insegnarle) per un cambiamento positivo, aiutandola e sostenendola a dare forma (formare) al suo progetto di vita. La matrice di intervento affonda le sue radici su un progetto pedagogico: sostenere la donna, in questo processo di cambiamento, che la porterà ad avere cura di sé. Lo staff (pedagogista, psicologo, legale) formato in modo specifico nell’ottica interdisciplinare, presiede alla presa in carico di fuoriuscita dalla relazione violenta, attraverso incontri di equipe, considerando sempre la donna protagonista nel percorso, fornendo un quadro della situazione iniziale e completandone i tratti attraverso informazioni dettagliate, ricostruendo insieme a lei la sua storia sul piano dell’ascolto attivo e della strutturazione di una relazione empatica, garantendole protezione e sicurezza, sostenendola ed accompagnandola verso un percorso di fuoriuscita dalla violenza. Questo è il metodo con il quale l’Associazione Fidelis ha sempre portato avanti il suo progetto a favore delle donne vittime di violenza, sin dagli albori quando si presentava come Sportello di ascolto e supporto psico-pedagogico assistenziale ad oggi strutturato quale Centro Antiviolenza di supporto psico-pedagogico legale .

Per qualsiasi informazione potete contattare gli operatori del centro nei giorni:

Lunedì – dalle ore 09:30 alle 13:30
Martedì – dalle ore 15:00 alle 19:00
Mercoledì - dalle ore 09:30 alle 13:30
Giovedì - dalle ore 09:30 alle 13:30

Inoltre i contatti telefonici, nonché strumenti quali il forum antiviolenza, il blog antiviolenza e il numero di cellulare di pronto intervento dedicato al contatto immediato attraverso l’ausilio di applicazioni quali Viber e Whatsapp permetterà a chi cerca sostegno da parte del Centro antiviolenza A.D.I.D. di trovare un valido sostegno tempestivo ed efficace.

Email – centroadid@libero.it
Numero di Telefono del centro ADID – 091-7775895 o 345-1625261
Numero di Pronto intervento – 338-5642128

Gruppo Facebook: www.facebook.com/groups/FidelisOnlus/

Blog Antiviolenza: forumantiviolenza.blogspot.com

[Modificato da FidelisAdmin 08/08/2015 18.24]
Gioco di associazione di parole Ipercaforum115 pt.26/05/2017 23.53 by possum jenkins
Lettera agli ebrei e deuteronomioTestimoni di Geova Online...107 pt.27/05/2017 00.16 by erevnitis
Chi passa di qui??? saluti n. 4Oasi Forum88 pt.27/05/2017 03.08 by possum jenkins
Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
 | 
Rispondi
Cerca nel forum
Tag cloud   [vedi tutti]

Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 06.32. Versione: Stampabile | Mobile
Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com


FORUM DI POESIE E RACCONTI