www.metrogenova.com
 
 
Stampa | Notifica email    
Autore
Facebook  

[AMT] Autobus nuovi in arrivo (Solaris, 2013)

Ultimo Aggiornamento: 01/01/2015 14.14
14/08/2012 14.42
OFFLINE
Post: 711
Registrato il: 09/11/2006
Città: GENOVA
Età: 38
O saranno tra questi?

Dal sito AMT:

FORNITURA, GARANZIA E MANUTENZIONE FULL SERVICE
DI AUTOBUS AUTOSNODATI

Fornitura di 14 autobus urbani autosnodati, di lunghezza compresa tra 17,50 e 18,75 metri con motorizzazione conforme agli standard EEV.
La fornitura é corredata da forniture e servizi accessori incluso il Servizio di assistenza in garanzia nonché servizio di manutenzione full service della durata di sette anni.
Prevista l'opzione per ulteriori sei autobus alle medesime condizioni contrattuali: fornitura, garanzia e manutenzione full service.
Documenti di gara presenti sul sito Internet www.amt.genova.it. - Fornitori ed Appalti - Bandi di Gara Chiarimenti o informazioni possono essere richieste a AMT S.p.A. - Settore Gare e Contratti, via L.Montaldo 2 - 16137 Genova o a mezzo fax, al nº 010-5582.239, o all'indirizzo di posta elettronica francesco.solinas@amt.genova.it citando l'oggetto della gara, il nominativo e l'indirizzo completo del richiedente.
Il Bando di Gara è stato inviato il giorno 6 Agosto 2012 per la pubblicazione sulla GUCE.

Si invitano i soggetti partecipanti, nel loro diretto interesse, a prendere visione e visitare questo sito periodicamente, al fine di recepire eventuali 'errata corrige' e/o chiarimenti e/o informazioni relativi all'appalto.

L'Amministratore Delegato
Paolo Cervetti

BANDO

DOCUMENTI

ALLEGATI



    [Modificato da Dacos 14/08/2012 14.50]
    La bibbia è parola di Dio?Testimoni di Geova Online...628 pt.24/02/2017 22.49 by Aquila-58
    Gioco di associazione di parole Ipercaforum419 pt.25/02/2017 02.23 by possum jenkins
    Chi passa di qui??? saluti n. 4Oasi Forum145 pt.25/02/2017 02.21 by possum jenkins
    15/08/2012 10.47
    OFFLINE
    Post: 5.198
    Registrato il: 01/11/2006
    Amministratore
    Capotreno
    Credo si tratti di uno stanziamento una tantum di regione e comune. Si tratta di quasi 10 Mni di Euro per 20 mezzi ( 14 +6 opzionali) e relativi servizi di manutenzione ed assistenza

    Ho dato una scorsa veloce ai documenti di gara. la novità più importante è l'inclusione di un servizio di manutenzine "all inclusive" per 7 anni ( 2 di garanzia + 5), basato su un profilo di missione ( 60.000 km/anno) ed un prezzo per km e, in generale, una grande attenzione all'aspetto logistico ed al costo sul ciclo di vita. Finalmente, come aveva avuto modo di accennarmi ua volta un loro importante esponente, in AMT si sono resi conto che è impossibile manutenere i complicati mezzi di oggi con strutture e personale interno, e che non è solo la caratteristica tecnica del veicolo ed il prezzo dello stesso a essere fondamentale per la valutazione.

    La gara è del tipo procedura aperta ( non c'è preselezione dei candidati, -purchè nei requisiti del bando-), aggiudicazione all'offerta economicamente più vantaggiosa, ovvero alla migliore combinazione prezzo ( che comunque deve eessere entro i massimi stabiliti) e qualità( da esplicitare attraverso una valutazione tecnica a punteggio). Peccato non esista alcuna regola pre-fissata per correlare le due voci.. [SM=x1177057]

    Se date un'occhiata alla tabella dei punteggi tecnici, in coda al capitolato tecnico, noterete che , su 100 punti totali, ben 55 sono relativi ad aspetti di logistica ( life cycle cost 43, garanzia 10, organizzazione del servizio 2), e solo 45 al veicolo in sè.

    Per il resto lo stesso capitolato, a mio giudizio, è fatto bene perchè, con consapevolezza, è più centrato sul requisito che sull'aspetto ingegneristico, che evidentemente un gestore non sa governare come un produttore, ed è meglio così. Alcuni requisiti riflettono chioaramente brutte esperienze del passato ( se cade l'assale non deve crollare il pavimento..), alcuni sono veramente stupefacenti, e lasceranno talvolta esterefatti i candidati esteri.
    -Devono esserci accorgimanti perchè i monitor TV dell'autista non possano esere facilmente asportati ( se li fregano loro o in officina?)
    -Il termostato dell'aria condizionata del vano passeggeri deve essere sotto chiave e inaccessibikle all'autista(in un contesto aziendale serio, dovrebbe bastare dirgli di non toccarlo)
    -Dopo 5 minuti di motore acceso e veicolo fermo, con una complessa logica, si spegne tutto ad eccezione dei servizi essenziali ai passeggeri ed alla sicurezza (anche qui, dovrebbe bastare dare disposizioni agli autisti di spegnere i veicoli alle fermate lunghe..)

    In compenso, tra le varie dotazioni del vano autista, è richiesto un vano portaoggetti e anche....UN PORTA OBMBRELLO [SM=g27993] [SM=x1405314]

    Ma voi lo avete un portaombrello nella vostra macchina? [SM=g27987]

    [Modificato da ralco 15/08/2012 10.49]
    16/08/2012 13.42
    OFFLINE
    Post: 711
    Registrato il: 09/11/2006
    Città: GENOVA
    Età: 38
    Da notare anche che le quattro obliteratrici montate su ogni mezzo dovranno avere doppia funzione: obliterazione dei titoli di viaggio cartacei e validazione dei titoli di viaggio elettronici con dispositivi contact-less.
    16/08/2012 22.03
    OFFLINE
    Post: 15.216
    Registrato il: 11/07/2006
    Città: GENOVA
    Età: 46
    Capotreno
    per l'obliteratrice direi che è proprio l'ora!
    16/08/2012 23.20
    OFFLINE
    Post: 2.080
    Registrato il: 29/09/2008
    Città: RAPALLO
    Età: 24
    Tipo come quelle di Torino?
    13/11/2012 20.30
    OFFLINE
    Post: 419
    Registrato il: 11/06/2008
    Città: GENOVA
    Età: 41
    sono iniziate le prove per decidere quale sarà il nuovo tipo di autosnodato da acquistare. oggi in rimessa staglieno c'era un citelis irisbus senza targa tutto grigio.
    13/11/2012 20.41
    OFFLINE
    Post: 13.186
    Registrato il: 11/07/2006
    Capotreno
    Ah se è tutto grigio non lo vogliamo!
    14/11/2012 02.42
    OFFLINE
    Post: 692
    Registrato il: 16/07/2008
    Città: GENOVA
    Età: 41
    chissà che stavolta, dopo breda e van hool, non si acquistino bus un pò più affidabili meccanicamente, con tenuta di strada e frenata decente, con sospensioni!
    14/11/2012 09.36
    OFFLINE
    Post: 15.216
    Registrato il: 11/07/2006
    Città: GENOVA
    Età: 46
    Capotreno
    [SM=g11770]
    14/11/2012 11.12
    OFFLINE
    Post: 1.336
    Registrato il: 28/06/2010
    Città: GENOVA
    Età: 31
    Un IrisBus... [SM=g27998]

    A Ponente farà sicuramente schifo...
    14/11/2012 11.40
    OFFLINE
    Post: 1.747
    Registrato il: 21/04/2007
    Re:
    io spero non sia di un'altra marca visto che abbiamo un parco autobus già variegato ... poi ci sarà da ridere per i pezzi di ricambio... irisbus x me è ok
    14/11/2012 21.17
    OFFLINE
    Post: 2.586
    Registrato il: 30/12/2006
    Se non sbaglio, però, il Citelis 18m monta lo stesso motore Cursor 8 (in versione Euro 5) della seconda serie di Cityclass 18m, come le 92XX (motore che peraltro è la versione potenziata di quello delle 8651-70) Quindi, almeno a livello di meccanica, avrebbe ricambi in comune con vetture già presenti nel parco.

    Più che altro, il Citelis mi lascia un po' perplesso sulla qualità degli assemblaggi, e soprattutto sul condizionatore (o almeno: sui 12m è piuttosto inefficace)
    15/11/2012 09.24
    OFFLINE
    Post: 15.216
    Registrato il: 11/07/2006
    Città: GENOVA
    Età: 46
    Capotreno
    alla giornata d'oggi la qualità degli assemblaggi lascia a desiderare un pò su tutti gli autobus...
    15/11/2012 10.14
    OFFLINE
    Post: 5.198
    Registrato il: 01/11/2006
    Amministratore
    Capotreno
    Re:
    LuProduction, 14/11/2012 11:12:

    Un IrisBus... [SM=g27998]

    A Ponente farà sicuramente schifo...




    Fammi capire, la valutazione di un bus cambia con la geografia cittadina? [SM=g27993]


    15/11/2012 10.35
    OFFLINE
    Post: 4.329
    Registrato il: 09/01/2008
    Capotreno
    Ma che bello, continuiamo a comprare autobus a ciminiera mentre la filovia la lasciamo morire.
    Un applauso alla giunta che, assieme al PD che vuole la gronda-camionale, è guidata da un partito che si chiama Sinistra Ecologia Libertà.
    Libertà di cosa? di inquinare?
    15/11/2012 11.27
    OFFLINE
    Post: 1.747
    Registrato il: 21/04/2007
    Re:
    giambo sempre polemico [SM=g27987]
    15/11/2012 12.00
    OFFLINE
    Post: 4.329
    Registrato il: 09/01/2008
    Capotreno
    Normalmente non sono polemico, anzi, altri mi accusano spesso di avallare le scelte delle amministrazioni.
    Io mi sforzo di essere coerente, la mia scelta è quella ecologica, nella consapevolezza però che non si può tornare indietro.
    Vale per tutti gli aspetti della vita, in questo forum si parla di trasporti e mi limito a questo aspetto, che tra l'altro è quello che mi tocca più da vicino, visto che lavoro nel settore.
    La strada verso la mobilità sostenibile deve per forza essere nella direzione della trazione elettrica, la trazione termica non può in nessun caso essere compatibile ambientalmente.
    I moderni motori, strombazzati come eco, in realtà sono cancerogeni.
    Gli autobus vanno sostituiti con i filobus, se questi ultimi venissero costruiti in massa costerebbero meno dei bus.
    Non è vero che un autobus è più economico da gestire, sono palle.
    Un filobus alla sera rientra in rimessa e al mattino riesce, nessuno deve rifornirlo, a differenza dei bus che richiedono una squadra di persone in servizio di notte.
    Il filobus ha la sottostazione elettrica? Vero, ma i bus hanno bisogno del distributore, che è più complicato di una apparecchiatura elettrica statica.
    Poi la corrente viaggia sui fili, mentre il gasolio viaggia sui camion cisterna, ovvero altre persone impiegate per caricare e trasportare, senza considerare l'inquinamento aggiunto.
    I fili in aria? Una volta messi necessitano ben poca manutenzione, le persone che non utilizzeresti per le varie fasi del combustibile le reimpiegheresti qui, con un lavoro molto più pulito.
    Senza contare tutti i benefici sull'aria e sul rumore, con un ambiente immensamente più vivibile.
    In conclusone gli autobus sono un disastro, da cancellare.
    Le prossime generazioni si chiederanno come facessimo ad essere tanto stupidi da avvelenare la stessa aria che respiriamo.
    15/11/2012 12.20
    OFFLINE
    Post: 5.198
    Registrato il: 01/11/2006
    Amministratore
    Capotreno
    Gian, io sono d'accordo con te che i filobus sarebbero da rivalorizzare e non da buttare via.

    Però ci sono due cose che vanno chiarite.

    1) Occorre che in Comune faciano mente locale e decidano una buona volta se il futuro mezzo per le connessioni di forza sia una filovia oppure una tranvia. Direi che ora come ora è la seconda, anche se credo occorra aspettare la posizione del futuro partner industriale. In tal caso, non sembra giustificato investire ancora sul filobus. Certo che se venissero omologati i filobus a tre casse, ci sarebbe da farci un pensiero...

    2) AMT compera autobus oggi perchè ha un parco che cade in pezzi, e in ogni caso, non si commuta sul filobus dall'oggi al domani, posto che lo si voglia e lo si possa fare

    [Modificato da ralco 15/11/2012 12.22]
    15/11/2012 12.49
    OFFLINE
    Post: 4.329
    Registrato il: 09/01/2008
    Capotreno
    Filobus e tram (e anche le metro) non sono in competizione, vanno inseriti a seconda della domanda di trasporto e dalle caratteristiche dei percorsi.
    Il filobus da 24metri è in uso in Europa, basta derogare il codice della strada.
    Elettrificare le linee è un lavoro che a Genova sembra lunghissimo, ma che in realtà richiede ben poco lavoro, quello che serve realmente è la volontà.
    Spero che Bologna apra la strada a questa soluzione, dimostrando com sia possibile elettrificare in poco tempo un centinaio di Km.
    I tram hanno costi altissimi, dell'ordine di 30 milioni a Km, per cui hanno senso solo dove la domanda è alta e dove e quando si hanno soldi da spendere. Oggi siamo in situazione da permetterci di inserire i tram in centro? Io dico di no, tra l'uovo oggi e la gallina domani scelgo l'uovo, che tra l'altro ho già in parte.
    Con l'equivalente di una sola linea di tram di pochi Km riesci ad elettrificare gran parte delle linee che attraversano il centro, sarà meno bello ed elegante ma dal punto di vista ambientale è sicuramente più conveniente.
    Tra l'altro in questo forum abbiamo accaniti sostenitori del mantenimento della rete attuale, contrari al potenziamento delle linee di forza in cambio dell'accorciamento delle linee affluenti, che comporterebbe maggior numero di cambi mezzo da parte degli utenti. Con questa visione è evidente che il tram non avrebbe senso, perchè si troverebbe in coda in via XX con i bus intoccabili.
    A questo punto, visto che questa è la visione dominante non solo qua (che io non condivido), meglio i filobus.


    15/11/2012 15.37
    OFFLINE
    Post: 692
    Registrato il: 16/07/2008
    Città: GENOVA
    Età: 41
    a sampierdarena, non si sa più dove mettere i bus, visto lo spazio occupato dai 18 metri.... soprattutto quelli rotti (e non sono pochi).
    Dove si metterebbero bus da 24 metri?
    Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 2 3 4 5 6 7 8 9 | Pagina successiva
    Nuova Discussione
     | 
    Rispondi



    Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra
    Crea forum gratis, gestisci la tua comunità! Iscriviti a FreeForumZone
    FreeForumZone [v.4.4.2] - Leggendo la pagina si accettano regolamento e privacy
    Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 05.33. Versione: Stampabile | Mobile
    Copyright © 2000-2017 FFZ srl - www.freeforumzone.com